È morto a 87 anni l’imprenditore brasiliano Abilio Diniz

È morto a 87 anni l’imprenditore brasiliano Abilio Diniz
È morto a 87 anni l’imprenditore brasiliano Abilio Diniz

San Paolo, 18 febbraio (EFE).- L’imprenditore brasiliano Abilio Diniz, uno dei nomi più importanti del settore alimentare in Brasile, è morto questa domenica all’età di 87 anni, ha riferito la sua famiglia.

“È con estremo rammarico che la famiglia comunica la morte di Abilio Diniz”, che ha subito “insufficienza respiratoria a causa di polmonite”, hanno riferito i suoi parenti sui social network.

Diniz era il proprietario del gruppo Pão de Açúcar, fondato nel 1959 da suo padre e che trasformò nella più grande rete di supermercati del Brasile, che vendette nel 2005 al consorzio francese dei Casinò.

L’11 dicembre 1989, Diniz fu rapito a San Paolo mentre si stava recando al suo ufficio e fu tenuto prigioniero per sei giorni in una residenza di quella città, scoperta dalle autorità dopo la cattura di un sospetto.

Il 17 dicembre, lo stesso giorno in cui in Brasile si tenevano le elezioni presidenziali e i rapitori venivano accusati di essere simpatizzanti dell’attuale presidente e allora candidato Luiz Inácio Lula da Silva, Diniz è stato rilasciato e gli autori del rapimento sono stati imprigionati.

All’azione hanno partecipato cinque cileni, due argentini, due canadesi e un brasiliano, membri di una cellula del Movimento della Sinistra Rivoluzionaria (MIR), che si oppose al regime del dittatore Augusto Pinochet (1973-1990) in Cile e che nel 2002 sequestrò anche a San Paolo dal pubblicista brasiliano Washington Olivetto.

Le elezioni del 1989 in Brasile furono vinte al secondo turno da Fernando Collor de Melo, che si dimise nel dicembre 1992 messo alle strette da uno scandalo di corruzione.

Lula è finalmente salito al potere nelle elezioni del 2002, è stato rieletto nel 2006 ed è tornato alla presidenza dopo aver vinto le elezioni del 2022. EFE

ed/copia

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Prodotti per la pulizia dell’auto a Dollarcity che sono economici