Funzionano senza luce solare, ma con ciò che è presente nell’ambiente

Le aziende legate al settore energetico stanno dedicando le proprie risorse e i propri sforzi alla ricerca costante di modi nuovi e innovativi per generare energia con la minor quantità di risorse possibile, soprattutto attraverso pannelli solari. Questa ricerca di efficienza e sostenibilità ha spinto un gruppo in particolare a creare un pannello solare che funziona senza luce.

Un’invenzione che cambierà il futuro delle aziende energetiche

Il mondo dell’energia solare ha fatto un passo avanti epocale quando un gruppo di specialisti è riuscito a catturare l’attenzione globale sviluppando pannelli fotovoltaici che funzionano non solo durante il giorno, ma anche di notte. Questa impresa tecnologica senza precedenti ha lasciato tutti stupiti.

La maggior parte dei pannelli solari convenzionali può generare elettricità solo quando ricevono la luce solare diretta, rendendo la scoperta del ricercatore Sid Assawaworrarit e del suo team di ingegneri dell’Università di Stanford davvero rivoluzionaria.

Il loro risultato rappresenta una novità senza precedenti nel campo dell’energia solare, poiché hanno sviluppato un pannello solare in grado di funzionare efficacemente anche di notte. Questa capacità rivoluzionaria sfida i limiti precedentemente accettati dell’energia solare.

Il team di Assawaworrarit ha implementato una strategia innovativa utilizzando un generatore termoelettrico insieme a pannelli solari convenzionali. Questa combinazione ha permesso loro di controllare la temperatura dei pannelli in relazione all’ambiente. Hanno approfittato delle notti limpide della California, dove il clima favorevole ha facilitato il compito la luce infrarossa immagazzinata nei pannelli si disperderà nell’ariafornendo un’ulteriore fonte di energia durante la notte.

Questi furono i risultati del suo utile studio con il pannello solare

Questo approccio intelligente ha migliorato l’efficienza dei pannelli anche in condizioni di scarsa illuminazione, aprendo nuove possibilità per la generazione continua di energia solare 24 ore su 24, diventando una scoperta totalmente rivoluzionaria.

Grazie alla loro strategia Assawaworrarit e il suo team sono riusciti a produrre cinquanta milliwatt per metro quadrato di pannelli solari. Anche se credono che in condizioni ideali potrebbero generare ancora più energia. Nonostante ciò, la potenza ottenuta non corrisponde a quella di un pannello esposto direttamente alla luce solare, che varia tra 250W e 300W.

L’idea dei pannelli fotovoltaici notturni è interessante e potrebbe offrire una soluzione alternativa per la generazione di energia in situazioni in cui la luce solare diretta non è disponibile, come in zone con condizioni meteorologiche estreme o in luoghi dove la luce solare non arriva in determinati orari. anno, come nelle regioni polari durante l’inverno.

Tuttavia, è importante considerare diversi aspetti tecnici e pratici prima di determinare la fattibilità e l’efficacia di questa tecnologia. Ad esempio, sarebbe necessario un robusto sistema di accumulo dell’energia per accumulare l’energia generata durante il giorno da utilizzare durante la notte.

L’obiettivo che metterà fine alle batterie dei pannelli fotovoltaici

Secondo Interesting Engineering, questi pannelli potrebbero essere utilizzati per alimentare sensori ambientali, anche in aree remote. Questa applicazione aprirebbe la possibilità di fornire energia a dispositivi situati in luoghi difficili da raggiungere, garantendone il funzionamento continuo e senza la necessità dell’intervento umano per sostituire le batterie.

Eliminando la necessità di batterie, si riduce la quantità di materiali utilizzati e la necessità di sostituirli periodicamente, che a sua volta riduce i costi di manutenzione e prolunga la vita utile dei dispositivi.

Inoltre, non facendo affidamento sulle batterie, si elimina anche il problema dei rifiuti legati alle batterie, il che contribuisce ulteriormente alla sostenibilità. Con una vita utile praticamente infinita, i pannelli solari possono ampiamente diventare una parte fondamentale di un futuro energetico più pulito ed efficiente.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV OpenAI ha elaborato un milione di ore di video di YouTube per addestrare la sua intelligenza artificiale GPT-4
NEXT Ti presentiamo BitBoy One: la console che unisce i videogiochi alle criptovalute