Gli Stati Uniti stamperanno più dollari in grado di competere con Bitcoin, afferma Jack Mallers

Gli Stati Uniti stamperanno più dollari in grado di competere con Bitcoin, afferma Jack Mallers
Gli Stati Uniti stamperanno più dollari in grado di competere con Bitcoin, afferma Jack Mallers

Il CEO di Strike, Jack Mallers, assicura che il rapido accumulo di debito da parte del governo degli Stati Uniti sarà il catalizzatore che porterà il prezzo del bitcoin (BTC) “a livelli più alti”.

Lo ha affermato Mallers nel corso di un’intervista a Bloomberg, nella quale ha fatto riferimento allo stato dell’economia degli Stati Uniti e agli effetti negativi del crescente debito del paese. che ammonta già a 34.578 miliardi di dollari.

Si tratta di una cifra elevata che, secondo il bitcoiner, “non c’è modo di pagare”. Pertanto, afferma che il governo alla fine lo farà finirà per riattivare la stampa di denaro ed emetterà più dollari per far fronte ai propri obblighi finanziari.

Si pensi, in questo modo, alla crisi del debito degli Stati Uniti sarà uno dei fattori che guideranno la domanda bitcoin e, di conseguenza, il suo prezzo.

Gli Stati Uniti d’America non possono andare in default sul proprio debito. L’intero pianeta crollerebbe. Inoltre, non possiamo permetterci di restituirlo (il denaro). Qual è l’unica scelta che devono fare, qualunque cosa affermino e dicano nelle riunioni dei presidenti della Federal Reserve e di tutti gli economisti? Devono emettere più dollari.

Jack Miller, amministratore delegato di Strike.

La stampa di moneta, come è accaduto in altre occasioni, tende a portare alla svalutazione delle valute fiat e a una maggiore inflazione. Ciò è dovuto alla maggiore circolazione di quella che viene chiamata “moneta inorganica”. Un surplus di valuta fiat in competizione con asset con offerta limitata come BTC, ribadisce il CEO di Strike.

“Questo flusso di banconote farà circolare più dollari che faranno concorrenza all’emissione fissa di bitcoin”, ha sottolineato Mallers, riferendosi a una delle principali caratteristiche della valuta digitale. la cui emissione è fissata a soli 21 milioni.

“E quindi, se ci saranno più fogli di carta verde, vorrai che competano con la cosa più fissa là fuori. Ci saranno più dollari che competeranno con una quantità fissa di bitcoin”, ha insistito.

Mallers prevede quindi uno scenario in cui il prezzo di BTC continuerà a salire costantemente, data l’impossibilità di produrre più valute digitali. In questo senso, anche se riconosce altri beni come gli immobili e l’oro Possono rivalutarsi, nessuno di essi ha un’emissione fissa.

Sì, anche il settore immobiliare aumenterà, perché ci sono più dollari in competizione per il settore immobiliare. Ma è possibile generare più beni immobili e trovare più oro. Ma non è più possibile produrre bitcoin.

J.ack Miller, amministratore delegato di Strike.

Le dichiarazioni di Mallers vengono fatte in un contesto in cui c’è grande aspettativa sulla direzione che prenderà la valuta digitale. Soprattutto, aspettando il dimezzamentola riduzione della metà delle commissioni dei network miner che avverrà questo aprile.

Finora nel 2024 il valore della valuta digitale è aumentato costantemente, superando il massimo storico di 69.000 USD stabilito nel 2021. Al momento in cui scrivo, BTC viene scambiato a circa 68.000 USD.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Effettua e rispondi a chiamate di testo con Galaxy AI – Samsung Newsroom America Latina
NEXT TESLA non vende: i 6 motivi per cui l’azienda di ELON MUSK non è leader nel mercato delle AUTO ELETTRICHE e le sue vendite sono in calo