Zoomlion ha registrato un tasso di investimento in ricerca e sviluppo superiore al 6% negli ultimi anni

Zoomlion ha registrato un tasso di investimento in ricerca e sviluppo superiore al 6% negli ultimi anni
Zoomlion ha registrato un tasso di investimento in ricerca e sviluppo superiore al 6% negli ultimi anni

Considerati attrezzature di produzione di prima linea, pale, escavatori e caricatori vengono utilizzati nella fase di carico iniziale nello sfruttamento minerario. E poiché sono macchine che non possono fermarsi, a causa del flusso continuo di materiale che devono spostare, devono avere caratteristiche e configurazioni inerenti alle loro esigenze lavorative come: alta efficienza, affidabilità e disponibilità.

Attualmente, il miglioramento di queste apparecchiature non si basa solo sulla maggiore durata e prestazioni (fattori raggiunti dalla maggior parte dei marchi), ma anche sulla telemetria, che oggi consente l’elaborazione e la valutazione delle informazioni (dati) in tempo reale su una macchina chilometri di distanza per prendere decisioni in modo rapido e accurato.

Franco Miglio, Country Manager di Zoomlion, ha commentato che, nell’attività mineraria su larga scala, le principali miniere del mondo (compreso il Perù) cercano di rendere efficaci i costi e minimizzarli, motivo per cui richiedono attrezzature di grande capacità come: pale per cavi di circa 73 yd3 di portata e pale, escavatori idraulici che vanno dai 22 m3 ai 34 m3, accompagnati da autocarri che hanno una capacità di carico media compresa tra 240 ton e 400 ton.

Tecnologia e innovazione

Zoomlion ha una storia di oltre 65 anni di ricerca e sviluppo nel settore dei macchinari pesanti. È stata fondata come azienda manifatturiera nel 1992 (31 anni fa). Oggi serve ampiamente, tra gli altri, i settori dell’edilizia, dell’estrazione mineraria e dell’agricoltura, grazie alle sue oltre 10 linee di prodotti, tra cui: movimento terra, calcestruzzo, gru mobili e macchinari di sollevamento e carico.

L’azienda, considerata una delle più grandi in Cina, è composta da più di otto piattaforme nazionali di ricerca scientifica e innovazione, con un tasso di investimento in ricerca e sviluppo superiore al 6% negli ultimi anni. “Zoomlion ha la ricerca come parte del suo DNA, grazie alle sue origini nell’Istituto di ricerca sulle macchine per l’edilizia pesante. Pertanto, ha vinto, due volte, il Premio Nazionale per il Progresso della Scienza e della Tecnologia e, tre volte, il Premio Nazionale per il Brevetto d’Oro”.

L’azienda ha inoltre sviluppato una serie di tecnologie chiave meccaniche, elettriche e idrauliche e tecnologie intelligenti senza pilota con nuovi materiali e altri progressi all’avanguardia. Tutto ciò ha permesso loro di ottenere diversi record mondiali in macchinari come: la pompa per calcestruzzo più alta del mondo, la gru cingolata con la più alta velocità di sollevamento e il sollevamento individuale più pesante, la più grande gru a torre mobile del mondo, tra gli altri.

“Questi primati sono stati raggiunti grazie al team di innovazione e sviluppo della sede cinese che si concentra sullo sviluppo di nuove tecnologie basate sulle esigenze dei clienti”, ha evidenziato Franco Miglio.

Va notato che l’azienda ha richiesto 12.278 brevetti, inclusi 4.777 brevetti di invenzione, e la sua forza brevettuale complessiva è al primo posto nel settore delle macchine edili. “Ha guidato e partecipato alla revisione di oltre 400 standard nazionali (Cina) e industriali e di 17 standard internazionali, guidando la tecnologia del settore globale”.

L’azienda conta 14 stabilimenti leader nel mondo, attraverso i quali riesce a commercializzare i suoi prodotti in più di 130 paesi con una copertura globale in Asia, Europa, Nord e Sud America e Africa.

“Attualmente siamo presenti in Cile, Colombia, Messico, Panama e tutto il Perù e con questi paesi come pilastri stiamo coprendo anche il mercato di Bolivia, Ecuador, Argentina, Uruguay, Paraguay e tutto il Centro America. L’obiettivo è coprire l’intero continente americano ispanofono”, ha sottolineato Miglio.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La Cina continua a prendere posizione per produrre automobili in Europa: BYD e Chery negoziano il loro arrivo in Turchia | Aziende
NEXT È lo 0,04% della sua fortuna