perdite e barlumi di speranza Di Investing.com

Investing.com – Gli investitori sui mercati azionari statunitensi non hanno avuto vita facile nel mese di aprile: i principali indici, in particolare il , il e il , hanno dovuto in alcuni casi assorbire perdite considerevoli. È stato un mese turbolento che non ha lasciato intatte le nostre strategie azionarie locali. In particolare, Tech Stars, il nostro portafoglio di punta, ha subito una grave battuta d’arresto, ma continua a sovraperformare l’S&P 500 di un impressionante 1.300% negli ultimi 10 anni. Ma abbiamo già reagito: abbiamo adeguato i nostri ProPicks attraverso un ribilanciamento mensile, che dovrebbe aumentare il potenziale di grandi guadagni nel prossimo mese.

Alcune aziende hanno dovuto abbandonare la nostra strategia, tra cui Axcelis Technologies, Agilysys, Allegro Microsystems, Enphase Energy, MicroStrategy e Zoom Video Communications. Allo stesso tempo, diamo il benvenuto a sei nuovi membri nel nostro portafoglio, tra cui lo specialista in sicurezza informatica F5 Networks (NASDAQ:) e il fornitore di soluzioni video e a banda larga Harmonic. Vuoi sapere quali altre aziende hanno aderito alla nostra strategia Tech Stars? Accedi ora alle nostre sei strategie vincenti che hanno sovraperformato significativamente l’S&P 500 negli ultimi 10 anni e ottieni pieno accesso a InvestingPro.

Ma quali sono state le ragioni dell’andamento deludente dei mercati rispetto alle aspettative che indicavano i valori di aprile?

Il motivo principale è stato il calo delle aspettative di un imminente taglio dei tassi di interesse negli Stati Uniti, accompagnato da un aumento dei rendimenti obbligazionari. Ad aprile ha raggiunto il livello più alto dalla fine di ottobre, al 4,74%. Secondo i modelli degli analisti di borsa, l’aumento dei tassi di interesse appesantisce la valutazione delle aziende che in futuro realizzeranno solo profitti.

Questa è una pubblicità di terze parti. Non si tratta di un’offerta o di una raccomandazione da parte di Investing.com. Leggi il regolamento Qui O
rimuovere la pubblicità
.

I mercati sono particolarmente preoccupati per l’inflazione persistente. L’indice dei prezzi delle spese per consumi personali (), che la Federal Reserve segue da vicino, è aumentato del 2,7% a marzo rispetto all’anno precedente, sebbene fosse stato previsto un 2,6%. Questi dati si allontanano sempre più dall’obiettivo di stabilità del 2% fissato dalla Fed, rafforzando i timori di un aumento dell’inflazione e spingendo per settimane i rendimenti obbligazionari statunitensi verso i livelli di tensione dello scorso autunno. Ieri, però, il presidente della Federal Reserve americana, ha frenato chi pensava fosse possibile un rialzo dei tassi piuttosto che un imminente taglio, dicendo: “Penso che sia improbabile che la prossima mossa dei tassi sia un aumento” . Allo stesso tempo, la società ha annunciato l’intenzione di rallentare la riduzione del proprio bilancio, gonfiato dalle misure di crisi durante la pandemia.

Nonostante queste sfide, i risultati dell’azienda continuano a mostrare una performance solida. Secondo FactSet (NYSE:FDS), per il primo trimestre è prevista una crescita degli utili del 3,5% su base annua, con il 77% delle aziende che supera le aspettative, in linea con la media degli ultimi cinque anni.

Con la ripresa dei riacquisti di azioni proprie da parte delle società S&P 500, che secondo Lance Roberts di Real Investment Advice hanno rappresentato oltre il 100% degli acquisti netti di azioni negli ultimi due decenni, è finita la correzione del mercato azionario.

Questa è una pubblicità di terze parti. Non si tratta di un’offerta o di una raccomandazione da parte di Investing.com. Leggi il regolamento Qui O
rimuovere la pubblicità
.

Questo veterano del mercato azionario sottolinea inoltre che la fiducia degli investitori si è già spostata dall’avidità alla paura, il che viene spesso interpretato come un segnale contrario. Anche se la correzione potrebbe avere ancora spazio per avanzare e non si può escludere un test della linea dei 100 giorni dell’S&P 500 intorno ai 4.559 punti, l’incremento di liquidità derivante dalla ripresa dei riacquisti di azioni proprie e dal miglioramento dei risultati aziendali potrebbe far sì che il mercato per toccare il fondo presto.

Per quanto riguarda i tagli dei tassi d’interesse, Robert Halver della Baader Bank (ETR:) si aspetta un risultato positivo alla fine, poiché prima o poi si concretizzeranno. Fino ad allora, tuttavia, gli investitori dovrebbero aspettarsi maggiori oscillazioni dei prezzi sui mercati azionari.

Nota: Pronti per una rivoluzione nella selezione dei titoli? Niente più ricerche noiose e decisioni incerte! Tuffati nel mondo di ProPicks, il nostro strumento basato sull’intelligenza artificiale che seleziona per te oltre 80 dei migliori titoli ogni mese. Dal 2013, le nostre scelte hanno sovraperformato l’indice S&P di oltre il 1.000%. Quindi non perdere l’occasione di entrare a far parte del gruppo esclusivo di utenti ProPicks e sovraperformare il mercato. Iscriviti ora!

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La diretta rivale della Ford Mustang costa adesso in Spagna 16.000 euro in meno
NEXT Come funziona il nuovo impianto dove verranno riciclati i materiali non riciclabili