I 12 pagamenti verranno restituiti senza interessi. Quali articoli saranno inclusi?

I 12 pagamenti verranno restituiti senza interessi. Quali articoli saranno inclusi?
I 12 pagamenti verranno restituiti senza interessi. Quali articoli saranno inclusi?

Si sa che il programma scadrà il 31 maggio, ma il Governo ha fatto passi avanti nelle trattative per estendere il beneficio.

Le 12 rate senza interessi torneranno ad incoraggiare i consumi in Argentina. Il governo nazionale ha prorogato il piano che finora consentiva di finanziare gli acquisti con carta in tre e sei mesi. Sono abilitate 12 rate senza interessi. Tra le domande che sorgono ora ci sono: in quali ambiti si estenderà il beneficio? Da quando inizierà ad essere applicato? e come sarà fatto?

È noto che il 31 maggio scadrà “Cuota Semplice”, il piano del Governo che ha sostituito “Ora 12”. Sono però avanzate le trattative con le banche per rinnovarlo dal 1° giugno, con un prolungamento dei termini, per passare dalle attuali 3 e 6 rate a 12 rate per tutto ciò che è elettrodomestici.

La linea di elettrodomestici

L’obiettivo è quello di incrementare le vendite di elettrodomestici, come frigoriferi, forni a microonde, forni, condizionatori, ventilatori e apparecchi per il riscaldamento, di pari passo con i nuovi mutui ipotecari lanciati dalle banche.

In questi giorni puoi vedere molte offerte nella “Vendita calda” con 12 rate senza interessi. Il calo dei tassi ha influito sui finanziamenti a rate fuori programma governativo.

Le 12 rate, che avevano un tasso nominale del 157%, sono scese al 135% annuo, mentre il costo finanziario delle 12 rate, che aveva un tasso del 448% annuo, è sceso al 331% per le carte emesse dalle banche.

Nel caso della plastica emessa da entità non finanziarie, il tasso nominale è sceso allo stesso modo, ma il costo finanziario totale è stato molto maggiore: dal 650% annuo al 450% annuo. Intanto le carte Cencosud avevano un tasso nominale del 170% annuo per le 12 rate, che è stato ridotto al 148% annuo, mentre il costo finanziario è sceso dall’805% al ​​560% annuo.

Operazioni con le carte

L’abbassamento dei tassi e la restituzione di 12 rate senza interessi genereranno un maggiore incremento dell’operatività con carte di credito. Nel mese di aprile hanno registrato un totale di 7.214.875 milioni di dollari. Questa cifra significa un aumento nominale del 10,6% rispetto alla fine del mese scorso e superiore ai valori di inflazione attesi per questo periodo.

La crescita interannuale ha raggiunto il 176,8%, mantenendosi al di sotto dei livelli di inflazione stimati per l’anno, evidenziando di conseguenza una diminuzione in termini reali.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV A causa della crisi, il settore ha aumentato il numero dei licenziamenti e ha rinviato il pagamento delle tasse
NEXT Repubblica Dominicana: tasso di cambio del dollaro alla chiusura del 27 maggio