Tapestry tiene il polso degli Usa e invita il governo a studiare l’acquisizione di Capri

Tapestry tiene il polso degli Usa e invita il governo a studiare l’acquisizione di Capri
Tapestry tiene il polso degli Usa e invita il governo a studiare l’acquisizione di Capri

Arazzo, in attesa che il governo americano sblocchi il veto sull’acquisizione di Capri. Il colosso del lusso continua ad attendere la definizione del mercato del lusso accessibile, necessaria affinché venga approvata l’acquisizione di Capri. Il giudice Jennifer Rochon, che sta supervisionando il caso presso il tribunale federale di Manhattan, ha respinto la richiesta di Tapestry di costringere il governo a rivelare la sua definizione di mercato ora che il calendario dei tribunali è stato accelerato per sbloccare la scalata caprese. Inoltre, ha stabilito che i parametri di mercato, che Tapestry dominerebbe se l’accordo andasse a buon fine, potranno essere determinati ufficialmente nel normale corso del processo.

Come è stato raccolto WWDha affermato l’avvocato di Tapestry, Al Pfeiffer (dello studio Latham & Watkins), in una videoconferenza Quello ““Il livello di vaghezza in cui si sta impegnando la corte federale sta ostacolando la nostra capacità di difenderci”..

Il responsabile ha inoltre affermato che l’azienda del lusso non conosce “gli aspetti più basilari di come stanno inquadrando il mercato, tanto meno definendolo con precisione”. L’avvocato esorta il governo americano a spiegare come valuta il mercato e si chiede se questo sia definito dalla fascia di prezzo o dai marchi della concorrenza.

Tuttavia, il giudice Rochon ha stabilito che Tapestry non aveva soddisfatto gli standard legali per costringere il governo a definire il mercato.sottolineando che la causa “non è così incomprensibile o confusa da far sì che gli imputati non ricevano informazioni sufficienti sulle accuse mosse contro di loro”.

Tapestry prevede di raccogliere dati su come funziona il mercato da presentare al giudice

Il conglomerato americano che opera attraverso marchi come Coach, Kate Spade e Stuart Weitzman, è andata in tribunale dopo che la Federal Trade Commission (FTC) degli Stati Uniti ha intentato una causa per bloccare l’acquisizione del gruppo Capriin una transazione del valore di 8,5 miliardi di dollari concordata per la prima volta nell’agosto 2023.

Gli avvocati della FTC hanno sostenuto che la fusione tra Tapestry e Capri, che possiede Michael Kors, Versace e Jimmy Choo, “eliminerebbe la feroce concorrenza diretta” nel mercato in cui competono entrambe le società. Secondo l’avvocato della FTC Abby Dennis, un’alleanza porterebbe a una “indebita concentrazione” nel mercato del lusso a prezzi accessibili.

Gli avvocati di entrambe le società hanno respinto le accuse della FTC e hanno ribadito che il mercato delle borse negli Stati Uniti è competitivo.dicendo a Rochon che non era chiaro come l’agenzia stesse definendo il mercato del lusso accessibile e ha richiesto ulteriori dettagli chiarificatori alla FTC.

Gli avvocati di Tapestry hanno affermato di voler citare in giudizio i concorrenti dell’industria statunitense delle borse per raccogliere dettagli su come funziona il mercato da presentare al giudice.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Kelly Slater raggruppa tutte le sue aziende sotto un unico ombrello
NEXT L’attività del settore dei servizi in Spagna ha registrato una “forte crescita” nel mese di aprile