Secondo un dirigente, il tasso del 27% di Apple al di fuori dell’App Store cerca di rispettare la legge

Secondo un dirigente, il tasso del 27% di Apple al di fuori dell’App Store cerca di rispettare la legge
Secondo un dirigente, il tasso del 27% di Apple al di fuori dell’App Store cerca di rispettare la legge

(Bloomberg) –A Dirigente senior di Apple Inc. ha detto a un giudice americano. quello nuovo Tasso del 27%. dal produttore dell’iPhone sugli acquisti effettuati al di fuori del tuo App Store sono un tentativo in buona fede di farlo rispettare la legge.

“Stiamo cercando di consentire ciò che la legge richiede”, ha detto venerdì. Filippo Schiller, partner di Apple, durante il quarto giorno di un’udienza incentrata sulla conformità di Apple. Nell’ordinanza è stato menzionato se Apple ha diritto a un compenso anche senza che gli sviluppatori utilizzino il suo sistema di pagamento in-app.

Schiller, un dirigente di lunga data che ha contribuito allo sviluppo dell’App Store, è il dirigente di più alto grado che testimonierà all’udienza davanti al giudice distrettuale degli Stati Uniti Yvonne González Rogers a Oakland, in California. Lei è decidere se le nuove tariffe di Apple sono conformi all’ordine del 2021 secondo cui il produttore di iPhone deve consentire agli sviluppatori di fornire collegamenti a opzioni di pagamento più economiche in linea.

Schillerche è intervenuto venerdì sera per circa 90 minuti, Ha detto di essere uno dei tre dirigenti senior di Apple che hanno deciso di imporre la nuova tariffa a gennaio insieme all’amministratore delegato Tim Cook e Luca Maestri. Interrogato da Gary Bernstein, un avvocato del produttore di Fortnite Epic Games Inc., Schiller ha affermato di non opporsi all’obbligo di collegamento nonostante i precedenti commenti pubblici secondo cui sarebbe “dannoso per l’esperienza dell’utente”.

Soluzione ‘sicura’

Il mondo è cambiato e viene richiesta connessione“, disse. “Non ho alcuna preferenza contro il legame. Voglio che la soluzione sia sicura per i nostri clienti. “Questo è ciò su cui mi concentro.”

All’inizio dell’udienza, il I tentativi di Apple di giustificare la commissione del 27% fallirono quando Rogers interrogò un altro dirigente su uno studio commissionato dalla società that ha dimostrato che la metà di tale tasso sarebbe ragionevole.

Carson Oliver, direttore senior della gestione aziendale dell’App Store, ha affermato che Apple ha assunto la società di consulenza economica Analysis Group Inc. per contribuire a creare un nuovo tasso di commissione per gli acquisti.

Ma Rogers ha ripetutamente rimproverato Oliver per le sue dichiarazioni su come Apple ha deciso di addebitare agli sviluppatori una commissione del 27% per gli acquisti di beni o servizi digitali effettuati al di fuori del suo App Storepoiché il limite più basso dell’intervallo nello studio del gruppo di analisi è pari al 12,3%.

“Come hai giustificato il restante 15% che stai addebitando?”, ha detto.

Servizi per sviluppatori

Apple offre una gamma di servizi agli sviluppatori, tra cui rilevamento di app, distribuzione, strumenti di sviluppo e tecnologia della piattaforma, oltre a privacy, fiducia degli utenti e servizi di sicurezza senza precedenti per coloro che utilizzano altre piattaforme, ha dichiarato Oliver. Ha affermato che Apple stima che la vera percentuale bassa sia del 17%.

Analysis Group ha calcolato il valore di ciascuna di queste categorie confrontandole con quelle addebitate da piattaforme come Microsoft Corp, Google di Alphabet Inc, Etsy Inc e Shopify Inc.

Lui Da uno studio di Analysis Group è emerso che il valore di questi servizi ammonterebbe al 12,3% nella fascia bassa o al 92% nella fascia alta, a seconda di fattori come le dimensioni dello sviluppatore, ha affermato Oliver.

E stai caricando 27%”, intervenne Rogers.

Oliver ha detto questo I dirigenti Apple ritengono che il tasso di commissione effettivo sia inferiore a quella cifra.

“Questa è una grande supposizione”, ha risposto il giudice. “Le tue supposizioni sono proprio questo: sono supposizioni. Non ci sono dati a riguardo”.

“Non è vero”, disse Oliver.

Si prevede che Schiller continuerà la sua testimonianza il 22 maggioquando riprende la visualizzazione.

Altre storie come questa sono disponibili su Bloomberg.com

©2024 Bloomberg LP

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV L’assistente AI di B3 risponde alle domande dei brasiliani su come iniziare a investire
NEXT Prodotti per la pulizia dell’auto a Dollarcity che sono economici