Le esportazioni di cacao sono aumentate in valore del 145% fino a marzo, a causa dell’aumento dei prezzi

Le esportazioni di cacao sono aumentate in valore del 145% fino a marzo, a causa dell’aumento dei prezzi
Le esportazioni di cacao sono aumentate in valore del 145% fino a marzo, a causa dell’aumento dei prezzi

Dalla metà di aprile il prezzo del cacao ha cominciato a scendere sul mercato internazionale; Questo 20 maggio si attesta a 7.151 dollari la tonnellata.

Lui Cacao ecuadoriano è stato quello che è cresciuto di più nel esportazioni del primo trimestretra i principali prodotti del paniere esportabile, a causa dei prezzi record della frutta.

Tra gennaio e marzo 2024, l’Ecuador ha esportato 101.000 tonnellate di cacao e trasformatoriche rappresenta a Aumento del 30%. rispetto allo stesso periodo del 2023, secondo la BCE.

Con orari unificati! Ecco come si giocherà l’Appunto 14 della LigaPro

Nel frattempo, il valore delle esportazioni cacao aumentato del 145% ovvero di 302 milioni di dollari rispetto ai primi tre mesi dell’anno precedente, per un totale di spedizioni all’estero pari a 510,8 milioni di dollari.

L’aumento delle esportazioni della ‘pepita d’oro’ risponde alla aumento storico dei prezzi del cacao nel 2024raggiungendo il tetto di 11.499 dollari per tonnellata il 19 aprile sul mercato internazionale.

Tuttavia, dopo quel picco cominciò a scendere; Il 20 maggio, alle 11:00, ero già dentro 7.151 USDsecondo la pagina Investing.com.

Il calo del prezzo è dovuto al fatto che ci sono gli speculatori liquidando gli acquisti effettuati settimane fa nel mercato dei futures per realizzare profitti, spiega Merlyn Casonova, direttore esecutivo dell’Associazione nazionale degli esportatori di cacao (Anecacao).

La fluttuazione del prezzo del cacao sul mercato internazionale ne ha provocate diverse gli attori della rete perdono denaroin caso di inadempimenti contrattuali da parte degli intermediari, aggiunge Casanova.

Perché il prezzo è salito a livelli storici?

IL prezzi esorbitanti del cacao hanno la loro origine in un calo del raccolto dei paesi africani Costa d’Avorio e Ghanaresponsabile di Il 60% della produzione mondiale di cereali.

Costa d’Avorio è lui più grande produttore di cacao al mondo, con un volume di quasi sette milioni di tonnellate di grano all’anno, mentre il Ghana è secondo, con una produzione di 1,3 milioni di tonnellate all’anno.

Ma ora i segni che il le società commerciali sono in ritardo alcuni dei suoi acquisti di cacao in Africa occidentale fino alla prossima stagione hanno esercitato una pressione al ribasso sui prezzi, si legge nel rapporto Hightower citato da Bloomberg.

Secondo lo stesso rapporto, il calo i prezzi potrebbero offrire sollievo agli acquirenti di cacao.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Prodotti per la pulizia dell’auto a Dollarcity che sono economici