Il dollaro blu fa un nuovo balzo e supera i 1.200 dollari: perché continua a salire?

Il dollaro blu fa un nuovo balzo e supera i 1.200 dollari: perché continua a salire?
Il dollaro blu fa un nuovo balzo e supera i 1.200 dollari: perché continua a salire?

Il prezzo del dollaro blu continua a salire. Questo martedì arriva $ 1.120, un salto di 30 pesos in pochi minuti. Con questo l’azzurro aumentava 170 pesos finora nel mese di maggio si è registrato un anticipo del 15%, ben al di sopra dell’inflazione stimata per il mese, attorno al 5%.

Con questo rimbalzo, il dollaro blu riacquista terreno dopo tre mesi di calma che lo avevano lasciato indietro rispetto all’inflazione e al dollaro ufficiale. Fino al 2 maggio l’informale era cresciuto appena del 4% nel corso dell’anno, a fronte di un’inflazione del 65% e di un balzo del tasso di cambio ufficiale del 9%.

Pertanto, il divario si allunga di nuovo e raggiunge il 36%dopo essere rimasto al 20% per dieci settimane.

Perché il dollaro blu è in aumento?

Per gli analisti il ​​motivo principale del rimbalzo dell’informale è legato all’informale l’abbassamento del tasso da parte della Banca Centrale. La settimana scorsa, quando è stato annunciato che l’inflazione era tornata a una cifra in aprile con un record dell’8,8%, l’autorità monetaria ha abbassato i tassi di riferimento del mercato a 40% annuo.

Questo quinto calo del tasso finora quest’anno Ha tolto ogni attrattiva ai collocamenti in pesos, che ora non possono raggiungere un rendimento mensile del 3%, quindi continuano a perdere nonostante il fatto che l’inflazione si sta riducendo.

In questo modo il blu riacquista la sua attrattiva e così anche i dollari finanziari. La liquidità liquida sale oggi dell’1,3%. $ 1.158, e l’eurodeputato lo farà $ 1.130, dopo un aumento del 2,2%. Nel mese salgono rispettivamente del 6 e dell’8%.

In questo modo il blu avanza nel mese di maggio più velocemente degli altri dollari liberi e si consolida la più costosa di queste variantianche se è ancora lontano dal suo prezzo nominale più alto dell’anno – i 1.250 dollari che aveva toccato a gennaio – e dal dollaro della carta, che è in $ 1.452.

“Crediamo che l’aumento del dollaro sia parallelo risponde a tagli aggressivi dei tassi (Mercati monetari al 2,5% mensile), che alla mancanza di offerta di dollari”, ha detto l’economista Fernando Marull.

Un altro motivo che spinge al rialzo i dollari alternativi è che la liquidazione dei dollari da parte del settore è ritardata e per alcuni analisti Il dollaro “in ritardo” non aiuta la liquidazione a normalizzarsi.

Tuttavia, Marull sottolinea che, nonostante ieri, il volume del Mercato unico e libero scambio (MULC) è sceso a 218 milioni di dollari, l’agricoltura è aumentata a 140 milioni di dollari e la BCRA ha acquistato 126 milioni di dollari.

“Con la fitta messe già iniziata, ieri gli acquisti della Banca Centrale sono dovuti quasi interamente alle vendite agricole. Fino all’8/5 aveva venduto in giro Il 31% del raccolto (meno dei record storici fino a maggio), ma le vendite hanno registrato una visibile accelerazione nelle ultime due settimane e nelle prossime settimane dovremmo continuare a vedere un buon volume di liquidazione agricola. Meno pioggia e un prezzo più alto a Chicago (ieri è salito a 459 dollari) dovrebbero migliorare le vendite agricole”.

“In ogni caso, la maggiore offerta di dollari nelle prossime settimane a causa del raccolto abbondante, combinato con lo schema per *il dollaro esportatore (80/20) dovrebbe essere sufficiente a impedire la fuga del dollaro parallelo, assumendo che la “fuga” sia sopra i 1.250 dollari oggi o un gap del 40%”dice Marull.

Per l’economista “La macro non supporta i valori della crisi dallo scorso novembre; come un CCL di $ 1.900.”

Gli esportatori regolano le loro valute nel dollaro misto, che combina l’80% del prezzo ufficiale con il 20% del prezzo in contanti con liqui. Per questo nel mercato lo sottolineano Un aumento controllato del CCL stimola gli esportatori e va a vantaggio del governo perché l’insediamento cresce.

“Ieri il dollaro esportatore è salito a $ 932; Serve all’esportatore, tenendo conto che il dollaro Blend ha già mangiato la svalutazione ed è inferiore del 26% a quello di novembre ($ 1.260)“dice Marull.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Prodotti per la pulizia dell’auto a Dollarcity che sono economici