Perù: quotazione di apertura dell’euro oggi 23 maggio da EUR a PEN

Perù: quotazione di apertura dell’euro oggi 23 maggio da EUR a PEN
Perù: quotazione di apertura dell’euro oggi 23 maggio da EUR a PEN

Quest’anno la moneta europea ha registrato finora alti e bassi. (Informazioni)

Dopo l’apertura dei mercati il Euro pagato all’inizio della sessione 4,06 suole in mediarappresentando così una variazione dello 0,6% rispetto al valore del giorno precedente, che era di 4,04 soles.

Se consideriamo i dati degli ultimi sette giorni, il Euro rileva una diminuzione 0,15%; anche se su base annua accumula ancora un aumento 1,66%.

Confrontando questo dato con quello dei giorni precedenti, si rompe con la serie piatta dei prezzi di mercato delle ultime due sessioni. Nell’ultima settimana, la volatilità è leggermente inferiore ai dati ottenuti nell’ultimo anno (7,53%), il che dimostra che in quest’ultima fase si registrano meno cambiamenti del solito.

Dopo il 2023 considerato come uno degli anni peggiori per l’Economia, il Ministro dell’Economia e delle Finanze del Perù, Alex Contrerasha sostenuto che sussistono le condizioni perché il 2024 diventi l’anno giusto anno di recupero.

Il calcolo del governo è di raggiungere una crescita del prodotto interno lordo (PIL) almeno del 3%. “Tralasciando l’anno atipico 2023, l’economia del Perù ha una grande capacità di crescita. In generale, ciò che immaginiamo è una ripresa, senza i fattori temporanei che hanno giocato contro di essa negli ultimi tempi”, ha dichiarato Contreras alla stampa.

IL eventi climaticisoprattutto ‘El Niño’, potrebbe avere un impatto negativo sullo sviluppo dell’economia del Perù, ma il ministro ha espresso fiducia nei progetti di stabilità e di investimento che spera si consolideranno nei prossimi mesi.

Nonostante la crisi politica che il Perù sta attraversando e contro ogni previsione, il economia di questo paese si vanta di essere a dei più stabili della regione dell’America Latina, perché mentre altre valute hanno subito fluttuazioni, il sole peruviano è stato rafforzato.

La pandemia di coronavirus ha generato una serie di effetti economici negativi a livello mondiale – come l’inflazione – che, combinati anche con l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia e le decisioni di politica monetaria locale, hanno indebolito la dollaro.

Tuttavia, la valuta peruviana ha mostrato resistenza a questi eventi e si è rafforzata rispetto al biglietto verde e al dollaro statunitense Euro. Se i fattori positivi che hanno sostenuto il sole negli ultimi mesi continuassero, la valuta potrebbe continuare con la stessa serie di vittorie nei prossimi mesi e persino negli anni.

Il sol peruviano è oggi una delle valute più stabili.(Reuters)

La resistenza del sol peruviano di fronte ad altre avversità che sono riuscite a colpire altre valute, lo ha fatto diventare un “valuta rifugio”soprattutto nei paesi in cui i dollari scarseggiavano, come nel caso della Bolivia.

Anche se gli analisti economici hanno ridotto le loro aspettative di crescita per il sol peruviano per i prossimi due anni, si prevede comunque che gli equilibri macroeconomici continueranno a sostenere il sole.

Il sol ha corso legale in Perù dal 1991 e sostituito inticircolato tra il 1985 e il 1991, inizialmente veniva chiamato anche come “nuovo sole” per differenziarlo dal suo predecessore, ma nel 2015 si chiama solo sole.

L’origine del nuovo sole viene compresa dopo la crisi mondiale del 1929, che portò ad una profonda crisi economica e valutaria nel paese, nonché alla creazione della Banca di Riserva Centrale del Perù. Fu durante il primo anno di governo di Alberto Fujimori che venne promosso il nuovo sole per riequilibrare la situazione iperinflazione e riorganizzare l’economia.

Dopo la sua entrata in vigore, un sol equivaleva a un milione di inti o un miliardo di sol “vecchi”; Oggi la valuta è divisa in 100 centesimi e la sua emissione è regolata dalla Banca Centrale della Riserva del Perù.

Attualmente circolante monete da 10, 20, 50 centesimi, 1, 2 e 5 soles e banconote da 10, 20, 50, 100 e 200 soles. In precedenza venivano coniate anche monete da 1 Centesimo, ma queste sono state ritirate dalla circolazione nel maggio 2011, mentre nel gennaio 2019 sono uscite dalla circolazione le monete da 5 Centesimi.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV L’inverno delle altcoin è finito? Cosa suggeriscono i grafici dei prezzi di Solana
NEXT Valore di apertura dell’euro in Costa Rica questo 17 giugno da EUR a CRC