Il 36% delle organizzazioni sviluppa già i propri piani di intelligenza artificiale

Il potenziale trasformativo dell’IA è evidente con casi d’uso reali in ambiti diversi come la sanità, l’industria, l’ambiente e la Pubblica Amministrazione.

Sebbene solo il 10% delle aziende spagnole abbia un piano di intelligenza artificiale pienamente integrato nelle proprie strategie, il 36% ha già iniziato a svilupparlo e solo una su quattro non prevede di averlo a medio termine. La crescente presenza di questa tecnologia in tutti gli ambiti ha portato le organizzazioni a gettare le basi per incorporarla nei propri processi, come evidenziato nell’ultima edizione del Rapporto Ascendant 2024: Intelligenza artificiale, radiografia di un’evoluzione in corsoprodotto da Minsait, una compagnia di Indra.

“Il salto di qualità consentito dall’intelligenza artificiale ci invita a muoverci verso nuovi modelli di gestione, in cui questa tecnologia è integrata in tutte le funzioni, consentendo alle persone di concentrarsi più facilmente su attività a maggior valore aggiunto”, ha sottolineato. Luis Abril, direttore esecutivo di Indra e direttore generale di Minsait, alla presentazione dello studio, che si basa su interviste a manager di più di 900 organizzazioni. Allo stesso modo, ha aggiunto che una delle grandi sfide per le organizzazioni è accelerare “l’innovazione e la scalabilità agile e flessibile dell’intelligenza artificiale” come asse per evitare di perdere il treno della competitività.

Per fare ciò sarà necessario superare temi pendenti quali “la tutela della privacy e della sicurezza dei dati, la prevenzione di pregiudizi e discriminazioni, la gestione sostenibile delle risorse necessarie per l’utilizzo dell’IA e la gestione dell’impatto che essa comporta”. potrebbero avere sul mercato del lavoro”, ha avvertito Luis Aprile.

Adozione

Tra le principali lezioni emerse dal rapporto, “il livello di maturità dell’intelligenza artificiale è ancora basso. La grande sfida sta nel catturare il valore di questa tecnologia promuovendone l’adozione su larga scala nelle organizzazioni”, ha osservato. Juan Carlos Rodríguez, direttore globale dei mercati e dei verticali di Minsait.

Secondo lo studio, il 72% delle aziende e delle istituzioni che hanno già incluso l’intelligenza artificiale nei propri processi lo hanno fatto concentrandosi sull’efficienza operativa. “L’emergere dell’intelligenza artificiale generativa, con nuovi modelli in grado di comprendere e generare il linguaggio naturale, offre un potenziale incredibile per migliorare l’efficienza dei processi”, ha affermato. Natalia Clavero, direttore globale dell’AI presso Minsait, Ha aggiunto che la carenza di professionisti qualificati è uno dei maggiori ostacoli all’adozione.

L’incontro è servito a pubblicizzare i casi d’uso che diverse organizzazioni hanno già implementato. Queste applicazioni specifiche stanno emergendo come la pietra miliare fondamentale per la scalabilità dell’intelligenza artificiale e si svolgono in ambiti diversi tra loro come la sanità, l’industria, l’ambiente e la pubblica amministrazione. L’uso del cloud e delle alleanze con attori tecnologici è un altro degli aspetti essenziali per l’adozione su larga scala dell’intelligenza artificiale generativa, a causa dei costi e delle conoscenze necessarie per addestrare modelli linguistici di grandi dimensioni.

Casi d’uso

Nel settore sanitario, gli elevati livelli di dispersione dei dati hanno reso difficile per i medici trarre vantaggio dalla tecnologia. Ora, l’intelligenza artificiale ha il potenziale per offrire dati intelligenti ai professionisti, valutare l’efficienza dei team di assistenza primaria e sviluppare modelli predittivi in ​​caso di emergenza. Queste sono alcune delle applicazioni esplorate da un progetto pilota nella Comunità Valenciana. “I dati saranno la chiave per estrarre valore, ma accedervi rappresenta una sfida a breve termine per tutti i sistemi sanitari nazionali e internazionali, che non sono stati progettati per questo”, ha indicato. Bernardo Valdivieso, segretario regionale di Pianificazione, Informazione e Trasformazione Digitale del Dipartimento di Salute della Comunità Valenciana.

L’implementazione dell’AI rappresenta una sfida anche per la Pubblica Amministrazione. In questo senso, la Junta de Andalucía ha lanciato alla fine del 2023 un progetto di assistente virtuale per risolvere i dubbi dei cittadini, che ha già accumulato circa 90.000 interazioni. “Questo assistente virtuale è un nuovo canale che ci permette di fornire un servizio diverso e che unisce molti dei vantaggi degli altri canali: è disponibile a tutte le ore, è immediato, può servire più persone contemporaneamente ed è anche lo fa con un linguaggio naturale”, ha chiarito Javier García de Bringas, responsabile del servizio Relazioni Digitali con i Cittadini dell’Agenzia Digitale dell’Andalusia.

Si tratta di un’iniziativa a cui collabora IBM, la cui alleanza con il Board risale al 2020 con il lancio di un assistente virtuale per denunciare il coronavirus. “La nostra tecnologia ha capacità differenziali per fornire loro un’intelligenza artificiale affidabile, aperta, sicura e governata”, ha affermato. Victoria Gómez, direttrice dello sviluppo aziendale dell’IA per Spagna, Portogallo, Grecia e Israele. Allo stesso modo, ha aggiunto che la governance dei dati è un aspetto fondamentale, soprattutto in un ambiente regolamentato come quello del settore pubblico.

D’altro canto, l’intelligenza artificiale si è rivelata uno strumento ad alto potenziale nel campo della generazione di contenuti e di conoscenza. “Può darci vantaggi in termini di efficienza, soprattutto automatizzando alcuni compiti che tendono ad essere ripetitivi e noiosi, come la classificazione dei contenuti con metadati e problemi di accessibilità”, ha commentato. Concepción Roldán, direttrice editoriale del Grupo Anaya. L’editore lo fa in collaborazione con AWS, il cui capo dell’Istruzione e della Ricerca, Víctor Ramos, ha sottolineato che “possiamo dire che disponiamo dello stack tecnologico più completo in materia di intelligenza artificiale e apprendimento automatico nel cloud”.

Anche il settore finanziario offre opportunità per questa tecnologia. Ad esempio, esistono già soluzioni che consentono di automatizzare il processo di pianificazione finanziaria attraverso l’uso di modelli linguistici lunghi (LLM) per facilitare la comprensione dei dati e dei calcoli finanziari. “Siamo in grado di integrare e orchestrare grandi volumi di dati per creare modelli e utilizzare algoritmi che ci consentono di aiutare i nostri clienti”, ha affermato. Antonio Hernández, direttore del conto Banco Santander presso Microsoft.

In sintesi, l’intelligenza artificiale generativa contribuisce in modo decisivo a ottimizzare la gestione dei dati e ad aumentare il valore aziendale. Ne è una prova il caso di Técnicas Reunidas, che ha implementato un motore di ricerca cognitivo che facilita la ricerca di informazioni da parte dei suoi dipendenti. Non è un dettaglio da poco, visto che solo nel 2023 sono stati registrati nel suo sistema di gestione documentale di progetto più di 1,5 milioni di documenti. “Abbiamo deciso di realizzare un progetto di governance dei dati, che ci darebbe solidità nella strategia aziendale e stabilire una tabella di marcia chiara”, ha affermato. Alejandro Martínez, il tuo capo dei dati e dell’intelligenza artificiale.

Infine, la tecnologia può svolgere un ruolo chiave nella protezione dell’ambiente, in un mondo che si trova ad affrontare sfide senza precedenti in questo senso. In effetti, aiuta già a rilevare e prevenire gli incendi, individuare le perdite di idrocarburi nell’oceano e proteggere la biodiversità impedendo agli uccelli di entrare in collisione con le pale delle turbine eoliche e dei parchi eolici. Per quanto riguarda quest’ultimo caso d’uso, “gli impianti eolici hanno un impatto sulla fauna e colpiscono specie altamente protette”, ha affermato José María de la Peña, ambientalista ed esperto ornitologo. Pertanto, la combinazione di radar, video intelligenti e intelligenza artificiale consente di identificare e proteggere avvoltoi, nibbi o capovaccai sulle loro rotte migratorie.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Valore di chiusura del dollaro in Nicaragua questo 19 giugno da USD a NIO
NEXT La Ferrari lancerà sul mercato la sua prima auto elettrica: quanto costerà