Ambite dai collezionisti: sono le monete più preziose al mondo

Il mondo del collezionismo ha vari aspetti, ma senza dubbio uno dei più riconosciuti ha a che fare con l’antiquariato o le stranezze, quei pezzi unici o quelli che avevano in circolazione solo pochi esemplari. In questo senso, il monete Sono tra i più ricchi collezionisti, a un livello tale che il valore della denominazione può essere molto inferiore al prezzo di mercato.

Tra le varie rarità della numismatica, ci sono alcuni pezzi da un euro che sono diventati i più ricercati dai collezionisti, il che ha fatto lievitare parecchio il loro valore di mercato. Tra questi puoi pensare a monete che ha personaggi storici ancorati ad un determinato territorio, come il Principe Alberto II (Monaco 2009) e Mozart (Austria).

La moneta di Mozart sarebbe la più costosa in questa lista

Ci sono anche personaggi legati al mondo della religione, come Papa Giovanni Paolo II nell’Euro Vaticano del 2002, un pezzo che ha un prezzo di 500 euro, simile ai due precedenti. Per completare l’elenco possiamo citare i mulini a vento della Finlandia (2009) e l’uomo che legge in Slovenia (2007), simbolo della saggezza e della ricerca della conoscenza, entrambi con un valore minimo di cento euro.

La moneta da un centesimo che vale migliaia di dollari

Un errore di stampa o qualsiasi altro difetto può far valere un centesimo molto di più di quanto riportato sulla sua denominazione, poiché diventa un pezzo unico di produzione di massa. Tanto che esiste un valuta di un centesimo sul dollaro che, secondo l’esperto Bullionshark, potrebbe valere più di 14mila dollari.

La moneta da un centesimo vale migliaia di dollari

Questo pezzo ha il volto di Abraham Lincoln ed è stato prodotto in edizione limitata nel 1919, trattandosi di un’edizione rara e molto complicata da seguire, che ha fatto aumentare il suo valore nel mercato della numismatica.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV 4 nuove banche si uniscono al boom dei prestiti UVA
NEXT TikTok deve affrontare nuove accuse da parte del governo degli Stati Uniti per aver violato la privacy dei minori