Il mercato ha fissato dei limiti ai tassi più bassi: quali sarebbero le chiavi per calmare il dollaro e ridurre il rischio paese?

Il mercato ha fissato dei limiti ai tassi più bassi: quali sarebbero le chiavi per calmare il dollaro e ridurre il rischio paese?
Il mercato ha fissato dei limiti ai tassi più bassi: quali sarebbero le chiavi per calmare il dollaro e ridurre il rischio paese?

Alcuni attori del mercato hanno interpretato il viaggio di Milei a Córdoba come l’inizio di un accordo REUTERS/Leandro Bustamante Gomez

Il lunedì inizia per gli investitori e i risparmiatori con la fragile tranquillità che l’aumento del dollaro si è momentaneamente fermato venerdì. I ribassi del MEP e del contante con regolamento (CCL) sono stati del 2% e il “blu” è sceso di 60 dollari, a 1.220 pesos.

I titoli sovrani non hanno avuto la stessa fortuna e sono caduti, ma qui l’attenzione è sul futuro della Legge sulle Basi e sono in molti a pensare che il cammino dei Javier Milei a Córdoba fu l’inizio di un accordo. Una ripresa dei titoli del debito estero non dovrebbe sorprendere. Ci sono investitori che prendono posizione.

Con la pausa nel rialzo del dollaro, si prevedono ulteriori liquidazioni nel settore agricolo e un calo del CCL poiché il settore liquida il 20% delle esportazioni su quel mercato.

Un altro fattore che ha un impatto favorevole è l’asta del Tesoro di questa settimana, dove si prevede che il menu includa LECAP con rendimenti superiori al 4% per mitigare l’effetto dell’ultimo taglio dei tassi, che è stato uno dei fattori scatenanti del dollaro e ha sbilanciato il mercato. .

Con la pausa nel rialzo del dollaro, si prevedono ulteriori liquidazioni agricole e un calo del CCL

È stata anche una buona notizia che Central Puerto abbia firmato l’accordo con Cammesa e Pampa Energía sta per farlo. La Borsa ha reagito a questa notizia ed è stata significativa anche per Moody’s, l’agenzia di rating del rischio, che ha realizzato un rapporto su YPF Energía Eléctrica, un’altra società che ha accettato le obbligazioni AE38.

“Accedendo allo scambio, l’azienda ha riconosciuto una perdita di circa 25 milioni di dollari nel primo trimestre del 2024, ma questo accordo le ha anche permesso di incassare i pagamenti dovuti da Cammesa corrispondenti alle fatture di febbraio e marzo, allentando la pressione sul suo capitale di lavoro . “La società mantiene una liquidità adeguata che mitiga parzialmente la perdita dovuta allo scambio.”

Moody’s ha sottolineato il successo ufficiale sul fronte del debito con i generatori elettrici (NY, USA). EFE/Andrew Gombert

Moody’s prevede “un flusso di cassa derivante da operazioni superiori al 20% stabile nei prossimi anni e una prudente politica dei dividendi”.

Il rapporto della società di consulenza F2 Andrea Reschini indica che la soia a Chicago ha avuto alti e bassi, ma non è riuscita a consolidare una tendenza al rialzo. “Il tasso di cambio è sul punto di chiudere il quinto mese con un aggiornamento del 2% mentre il ritmo dei regolamenti nel mercato libero dei cambi (MLC) diminuisce, il divario si allarga e la Banca Centrale vede diminuire i suoi acquisti giornalieri. Questa settimana gli acquisti dell’Autorità monetaria hanno raggiunto i 550 milioni di dollari, contro i 750 milioni della settimana precedente e gli 801 milioni di due settimane fa. “Questa tendenza mette a dura prova i dollari finanziari e solleva alcuni campanelli d’allarme”, dice un passaggio.

E precisa che, nonostante il dollaro abbia finito per cedere venerdì, ha accumulato un rialzo settimanale di quasi il 12% che, senza dubbio, ha segnato la settimana peggiore del governo. “Nonostante all’inizio ci fossero state settimane con aumenti maggiori, la questione sembrava essere sotto controllo. Ma, come abbiamo già visto durante la settimana, il disallineamento tra il tasso di inflazione e le aspettative ha posto dei limiti al frullatore e il Senato, con il ritardo nell’avanzamento della Legge sulle basi e del pacchetto fiscale, ha contribuito ad aggravare questo fenomeno. Un aumento dei tassi da parte delle banche potrebbe contribuire, ma, almeno per ora, nemmeno il Banco Nación stesso prevede che ciò accada”, ha sottolineato F2.

La Legge di Base, il lordo post-raccolta e l’evoluzione del livello dei prezzi saranno al centro del mercato (F2)

La società di consulenza ritiene probabile che i tassi di cambio alternativi saranno più volatili e saranno un gradino più alti rispetto al periodo di pax dei tassi di cambio. “In ogni caso – osserva – le riserve nette sarebbero migliorate, chiudendo la settimana intorno a -1,5 miliardi di dollari contro -1,9 miliardi della settimana precedente”. Secondo F2, la Legge di Base, il lordo post-raccolto e l’evoluzione del livello dei prezzi saranno al centro dell’attenzione del mercato. E spiega: “i futures sul dollaro hanno continuato a muoversi al ritmo dei tassi e hanno chiuso una ruota positiva. Il mercato ha richiesto rendimenti più elevati e la curva si è spostata verso l’alto. Tutte le posizioni sono riuscite a chiudersi con rendimenti positivi rispetto al venerdì precedente. Non ci sono volumi che indichino maggiori probabilità di accelerazione del tasso di cambio. Con tutto ciò e l’escalation dei tassi di cambio, il mercato ha lanciato un avvertimento al governo: deve accelerare l’arrivo di buone notizie”.

Il rialzo del dollaro è avvenuto in una settimana di dati negativi sul livello di attività EFE/ Juan Ignacio Roncoroni

Il rapporto della FMyA, la società di consulenza Fernando Marulsottolinea inoltre che quella “è stata una settimana di dati macroeconomici negativi: si conferma il forte calo dell’attività di marzo (-8,4% annuo), ma auspichiamo che ad aprile ci sia un rimbalzo che verrà dal miglioramento dei redditi e la raccolta, che è stata ritardata di un mese, è iniziata a maggio”, ha detto.

La seconda brutta notizia è stata il balzo del CCL del 15%, a livelli vicini a 1.300 dollari e un divario del 40%. Più per riassetto che per “mancanza di dollari”:

  • Tassi di interesse più bassi che non seducono (Tempo Fisso al 2,5% mensile);
  • Il dollaro ai minimi da 6 anni e il mercato dice che siamo “costosi in dollari”;
  • Minore offerta di dollari alla CCL energetica, perché l’agricoltura ha aumentato le vendite; E
  • Disturbo politico con la mancanza di progressi della Legge sulle Basi.

Al di là del rialzo del dollaro e ipotizzando un impatto limitato sull’inflazione, Marul prevede un’inflazione del 5% per maggio. Riguardo a ciò che avverrà, sottolinea: “per i prossimi mesi presupponiamo una ripresa dell’attività, un’inflazione stabile (4/5%) e una maggiore liquidazione dell’agricoltura fino ad agosto. Prevediamo un surplus commerciale di quasi 11 miliardi di dollari fino alla fine dell’anno; L’80% del raccolto deve ancora essere venduto (18.000 milioni di dollari). La Banca Centrale continuerà ad acquistare riserve, ma meno che nella prima parte dell’anno (quasi 16 miliardi di dollari)”. La previsione della FyMA è che la legge verrà approvata, modificata. I “dialoghesti” saranno fondamentali per sostenere in generale, anche con cambiamenti particolari. Un dato che va in questo senso, rileva, è che il Governo “ha accelerato i trasferimenti alle province e ha chiuso il conflitto con Cammesa”.

Prevediamo un surplus commerciale di quasi 11 miliardi di dollari fino alla fine dell’anno; L’80% del raccolto deve ancora essere venduto, 18.000 milioni di dollari (FMyA)

Per quanto riguarda le importazioni, la società di consulenza Marul ritiene che una minore recessione nei prossimi mesi normalizzerà le importazioni, portandole a livelli più vicini ai 6.000 milioni di dollari al mese, anche se nell’anno il calo sarebbe di 10.000 milioni di dollari (energia esclusa). “In sintesi, ci aspettiamo che la bilancia commerciale del 2024 chiuda positiva a 17.000 milioni di dollari, un’inversione di quasi 24.000 milioni di dollari, grazie al contributo dell’agricoltura per 7.500 milioni di dollari (raccolto) + Bilancio energetico per 4.000 milioni di dollari e un calo delle importazioni per 10.000 milioni di dollari australiani”, afferma.

Come si può vedere, il rialzo del dollaro ha allertato il mercato e ha spinto gli investitori a concentrarsi sulle offerte per i titoli del Tesoro, in attesa di tassi più alti. Il governo si è reso conto dei limiti della liquefazione.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV 1 titolo da acquistare, un altro da vendere questa settimana: Hewlett Packard Enterprise e Kroger
NEXT Una società finanziaria argentina assumerà studenti e giovani laureati