Il Nikkei crolla dello 0,11% sulla scia del rialzo dei rendimenti obbligazionari giapponesi

Il Nikkei crolla dello 0,11% sulla scia del rialzo dei rendimenti obbligazionari giapponesi
Il Nikkei crolla dello 0,11% sulla scia del rialzo dei rendimenti obbligazionari giapponesi

Tokyo, 28 maggio (EFECOM).- L’indice principale della Borsa di Tokyo, il Nikkei, è sceso martedì dello 0,11%, in un contesto di tendenza al rialzo del rendimento delle obbligazioni giapponesi a lungo termine a causa delle speculazioni secondo cui la Banca del Giappone ( BoJ) potrebbe normalizzare la propria politica monetaria prima del previsto.

Il Nikkei, che raggruppa i 225 titoli più rappresentativi del mercato, perde 44,65 punti a 38.855,37 punti.

D’altro canto, l’indice selettivo più ampio del Topix, che comprende le aziende della sezione principale, quelle con la maggiore capitalizzazione, è cresciuto dello 0,08% o di 2,14 punti, attestandosi a 2.768,50 unità.

Il mercato azionario di Tokyo ha aperto invariato in assenza di stimoli, dopo che i mercati di New York e del Regno Unito sono rimasti chiusi lunedì per ferie.

Il Nikkei non ha tardato a registrare perdite, che ha mantenuto durante il resto delle trattative, dato il persistente rialzo del rendimento del titolo decennale giapponese, che oggi ha toccato l’1,035%, il livello più alto degli ultimi 12 anni, suscitando preoccupazioni. circa un aumento dei costi di indebitamento nel contesto delle speculazioni secondo cui la banca centrale giapponese potrebbe optare per una maggiore stretta monetaria.

Martedì la valuta giapponese si è mossa nella fascia alta di 157 unità per dollaro USA e gli investitori erano dubbiosi sull’opportunità di acquistare attivamente il biglietto verde in vista di un potenziale intervento delle autorità giapponesi per fermare la caduta, dopo le voci di operazioni precedenti.

Lo yen è particolarmente debole anche nei confronti dell’euro, con il quale si muove già nella fascia media delle 170 unità.

In questo scenario, gli investitori di Tokyo hanno scelto di assicurarsi i profitti dopo l’avanzamento del giorno precedente tra le società tecnologiche.

Tra le aziende più quotate della giornata, il produttore di apparecchiature di analisi per semiconduttori Lasertec ha perso il 3,18%, il produttore di strumenti di precisione Disco, specializzato nella produzione di chip, ha guadagnato lo 0,72% e l’azienda di sistemi Socionext chip è salita del 2,02%.

Il produttore di chip Tokyo Electron ha ceduto lo 0,36%.

Il gruppo di telecomunicazioni e investimenti Softbank è avanzato dell’1,31%, mentre il produttore automobilistico Toyota ha perso lo 0,05%.

Nel segmento principale, 955 aziende sono scese rispetto alle 631 in crescita e alle 63 che hanno chiuso invariate.

Il volume degli scambi è stato di 3,72 trilioni di yen (circa 21,83 miliardi di euro). EFECOM

mra/jlm

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Mercato delle criptovalute: qual è il prezzo del bitcoin
NEXT Prodotti per la pulizia dell’auto a Dollarcity che sono economici