5 opzioni per vincere con un decollo gigante

I Certificati di Deposito Argentini (CEDEAR) stanno diventando sempre più popolari tra i risparmiatori, poiché consentono di operare con pesos (o dollari) in uno strumento basato su valuta forte. Questi sono caratterizzati da:

  • Certificati che rappresentano azioni di una società o indici quotati su borse estere
  • È possibile operare in dollari o pesos (contanti con saldo)
  • Permettono di guadagnare con l’andamento della carta e l’aumento del CCL

In questo contesto, le azioni cinesi di aziende come le piattaforme di e-commerce Alibaba e JD.com o motore di ricerca Baidu, Avere CEDEAR quotata alla Borsa argentinacosì come fondi di investimento (ETF) delle società tecnologiche del colosso asiatico rappresentano un’interessante alternativa di investimento: sono convenienti mentre il rally di Wall Street potrebbe fermarsi a causa delle elezioni negli Stati Uniti.

“I mercati del resto del mondo, soprattutto quelli degli Stati Uniti, hanno già visto aumenti significativi negli ultimi tempi, quindi questo potrebbe essere un buon momento per prendere profitti prima delle elezioni americane e ruotare verso la Cina”, rivela a iProUP Donzelli, Responsabile Ricerca IOLinvestonline.

“Mentre continua il rally rialzista che stiamo vivendo dallo scorso anno, le alternative di investimento stanno diventando limitate. La principale Indici statunitensicome già lo S&P 500, il Dow Jones e il tecnologico NASDAQ registrato aumenti di oltre il 20% negli ultimi 6 mesiche è superiore alla media annua del 10%”, afferma.

Inoltre, sottolinea che “dall’altra parte, La Cina presenta oggi valutazioni interessantiche sono alla pari con i minimi visti nel 2022”.

Quali sono i CEDEAR più interessanti delle aziende cinesi?

Secondo Donzelli, le alternative di investimento nella Borsa argentina per azioni di società cinesi tramite CEDEAR sono le seguenti:

  • Alibaba (BABA): è il La più grande azienda cinese di commercio online e mobile. Dopo i ribassi del 2022 e del 2023, le sue azioni sono a prezzi relativamente interessantioffrendo a notevole potenziale di rivalutazione
  • JD.com (JD): offerte E-commerce al dettaglio, mercato online e servizi di marketing, compresi prodotti elettronici ed elettrodomestici. Fornisce inoltre servizi di marketing per conto terzi sulla loro piattaforma online
  • Baidu (BIDU): il motore di ricerca di origine asiatica sta lavorando sul applicazione di intelligenza artificiale per più di 5 anni e ha il suo propria versione di ChatGPT, chiamata ERNIE

Il colosso cinese Alibaba è una delle carte interessanti per investire in CEDEAR

Nel frattempo, le alternative nei fondi di investimento (ETF) delle aziende cinesi sono le seguenti:

  • ETF CQQQ: traccia a Indice azionario tecnologico cinese quotati sia sul mercato cinese che su quello estero. New York. Offre un ampia rappresentanzan del settore tecnologico del colosso asiatico
  • ETF MCHI: offre a esposizione diversificata a un ampio spettro di questi titoli. Tiene traccia di un indice di azioni cinesi investibili, ponderato in base alla capitalizzazione di mercato

Qual è il contesto politico ed economico della Cina?

Secondo Donzelli, il colosso asiatico “ha vissuto a debole ripresa economica dopo la pandemiaevidenziando sfide strutturali come elevati livelli di debitodebole domanda interna e dati demografici, crisi immobiliare e un deterioramento delle sue relazioni con i paesi occidentali.

Tuttavia, il paese si è lasciato alle spalle parte del rumore interno degli ultimi anni e, in occasione dell’ultimo World Economic Forum, il premier cinese Li Qiang ha suggerito che la sua nazione non rappresenta un rischio, ma un’opportunità per gli investitori.

“Le difficoltà economiche hanno portato a forte calo dei prezzi delle loro aziende: Non solo sono rimasti indietro in termini storici, ma anche rispetto ai loro pari americani. Un aspetto che comprendiamo non è giustificato dai fondamentali”, assicura.

Secondo l’esperto “La Cina ha un’economia indebolita, ma non è in una condizione così critica come potrebbe sembrare. Stimiamo che il peggio potrebbe essere alle spalle e si assiste, almeno nel breve e medio periodo, ad una rotazione verso gli asset del Paese. Ciò rappresenta a opportunità di acquisto date le valutazioni attuali“.

“Negli ultimi tempi, il governo cinese ha mostrato segnali di un cambiamento nel suo approccio verso il mercato locale, con l’intenzione ora di rivitalizzarlo. Questa svolta è evidente nell’elezione di Li Qiang a primo ministro nel marzo 2023, noto per aver un’inclinazione più pro-mercato rispetto ai suoi predecessori”, sottolinea.

Li Qiang, il premier cinese, al Forum di Davos ha mostrato una posizione favorevole al mercato

Il presidente si è distinto per il suo disaccordo con il eccessivo interventismo nel settore privato e per i suoi sforzi volti ad allentare rapidamente le restrizioni imposte dopo la pandemia di COVID-19, come è stato esposto al Forum di Davos.

Nonostante le sue difficoltà, la Cina rimane la seconda economia più grande del mondo con un PIL quattro volte superiore a quello della Germania, che è terza.

Il suo PIL ha segnato una crescita del 5,2% nel 2023, superiore all’obiettivo di inizio anno del governo comunista, che prevede un 5% entro il 2024.

Cosa sta succedendo con i mercati statunitensi?

“L’indice industriale Giovedì il Dow Jones ha superato i 40.000 punti per la prima volta, mentre gli investitori sono fiduciosi che il rally del mercato azionario continuerà grazie alla speranza che il La Federal Reserve inizia a tagliare i tassi di interesse alla fine dell’anno”, afferma Bloomberg.

Il più grande dei tre principali indici azionari di Wall Street è stato sostenuto dalle prospettive di un’economia statunitense resiliente, da un’inflazione in calo e da utili societari robusti.

Donzelli assicura che “nonostante le sfide economiche e geopolitiche affrontate dalla Cina negli ultimi anni, la sua mercato rappresenta una finestra di opportunità per gli investitori strategici“.

“La combinazione di valutazioni interessanti, segnali di politiche più favorevoli al mercato e di una possibile rotazione strategica a breve termine nelle dinamiche dei flussi di capitale globali, suggerisce che ora potrebbe essere a momento opportuno considerare l’inclusione di questi asset nei portafogli di investimento”, conclude.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La banca il cui presidente è un ex candidato di Javier Milei si espande con un’acquisizione
NEXT Questo 19 giugno porta “tuo cugino” a Burger King e ricevi un hamburger gratis