Rame alluminio | Corso minerario

Rame alluminio | Corso minerario
Rame alluminio | Corso minerario

L’alluminio è aumentato dello 0,4% a 2.739 dollari. L’alluminio al LME è cresciuto del 15% quest’anno, rispetto ad un aumento del 22% del rame, che è sceso dello 0,7% a 10.426 dollari.

Reuters.- Mercoledì i prezzi dell’alluminio hanno toccato il livello più alto degli ultimi due anni, a causa della scarsità dell’offerta e del crescente interesse all’acquisto da parte dei fondi che hanno abbandonato il rame.

L’alluminio a tre mesi sul London Metal Exchange (LME) è aumentato dello 0,4% a 2.739 dollari alle 11.27 GMT, dopo aver raggiunto 2.778 dollari, un massimo che non si vedeva dal 9 giugno 2022.

“Questa settimana gli investitori hanno venduto rame e acquistato alluminio”, ha affermato Alastair Munro, senior metal strategist di Marex. “L’alluminio è quello che offre le migliori prestazioni e sta cercando di recuperare terreno”.

L’alluminio al LME è cresciuto del 15% quest’anno, rispetto ad un aumento del 22% del rame, che è sceso dello 0,7% a 10.426 dollari.

Munro si aspetta che il flusso di “denaro più ampio” verso i metalli continui, il che significherebbe un ulteriore sostegno per l’alluminio. Ha anche affermato che gli investitori hanno spinto l’acquisto di opzioni call sull’alluminio a prezzi di esercizio superiori a 3.000 dollari.

“L’alluminio potrebbe non avere una storia di carenze minerarie tanto quanto il rame, ma anche l’offerta di allumina si è ridotta”, ha aggiunto Munro.

La carenza di allumina, un prodotto intermedio tra bauxite e alluminio, è emersa di recente a causa della minore produzione dalla Cina e dell’interruzione delle esportazioni australiane da parte di Rio Tinto.

Un produttore globale di alluminio ha offerto agli acquirenti giapponesi un premio di 175 dollari per tonnellata per il periodo luglio-settembre, in aumento dal 18% al 21% su base trimestrale, dimostrando fiducia nelle prospettive della domanda.

Il Giappone è uno dei principali acquirenti di questo metallo ampiamente utilizzato nei trasporti, nell’edilizia e nell’imballaggio. I premi che si impegna a pagare ogni trimestre sul prezzo del LME costituiscono il punto di riferimento per l’Asia e sono un indicatore della domanda fisica.

Tra gli altri metalli di base, il nichel sul LME è aumentato dello 0,1% a 20.490 dollari la tonnellata, lo zinco ha guadagnato lo 0,5% a 3.114,50 dollari, lo stagno ha guadagnato lo 0,2% a 34.005 dollari e il piombo è sceso dell’1,2% a 2.314,50 dollari.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Passa: un nuovo report con i dati
NEXT Lamborghini ha preso una decisione rischiosa con la sua auto elettrica, diversa da quella della Ferrari