come scambiare Ethereum senza utilizzare un portafoglio virtuale

Il mercato azionario e l’universo delle criptovalute sono sempre più intrecciati. Pertanto, dopo il successo dell’Exchange Traded Fund (ETF) Bitcoin, la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti ha abilitato lo stesso strumento per Ethereum, la seconda rete blockchain per capitalizzazione di mercato.

Pertanto, l’organizzazione guidata da Gary Gensler ha approvato le richieste delle borse Nasdaq, CBOE e NYSE di elencare nei loro forum gli ETF spot legati al prezzo della criptovaluta co-creata da Vitálik Buterin.

Tra le entità che hanno ricevuto l’approvazione del regolatore ci sono VanEck, Fidelity, Franklin, Grayscale, Bitwise, ARK Invest & 21Shares, Invesco & Galaxy e iShares Ethereum Trust di BlackRockha proposto di essere quotato sul Nasdaq, NYSE Arca e Cboe BZX Exchange.

ETF Ethereum: come influisce sui prezzi

L’arrivo ufficiale di Ethereum agli investitori tradizionali offrirà diversi vantaggi secondo Alexis Zeballos, esperto di criptovalute.

Faciliterà il risparmio attraverso canali finanziari di lunga datacome le borse valori, che attirano un pubblico che non si interessa pienamente alle piattaforme di asset digitali, aumentare la base degli stakeholder e diversificare la partecipazione nell’ecosistema”, sottolinea.

D’altra parte, l’approvazione dell’ETF convalida Ethereum, riducendo il rischio che alcuni investitori corrono anche con l’operazione.

In questo senso, sottolinea lo specialista iProUP che cosa siete Le azioni aumentano la fiducia e il potenziale di crescita sulla blockchain. Inoltre, la quotazione in borsa aumenta la visibilità di Ethereum in mercati ancora poco permeabili a questa nuova tecnologia.

D’altro canto, potrebbe aumentare la liquidità dell’asset. Massimiliano Donzelli, responsabile della ricerca IOl Invertironline. dice a iProUP che “gli ETF di solito hanno volumi di scambio molto grandi. Ciò renderebbe più facile acquistare e vendere ether, riducendo la volatilità dei prezzi”, poiché non sarà necessario utilizzare scambi o portafogli digitali per acquistare, vendere e archiviare.

È importante sottolinearlo Non si tratta di una sostituzione o di una maggiore concorrenza per altri modi per acquistare criptovalute, ad esempio tramite uno scambio di criptovaluta.

“Questo lancio rappresenta un nuovo modo di posizionarsi nell’etere, molto più amichevole per gli investitori istituzionali e darà maggiore spessore al mercato”, anticipa.

ETF Ethereum: come sarà l’operazione?

Il funzionamento è simile agli altri ETF “tradizionali”, ma con alcune caratteristiche specifiche del mercato delle criptovalute:

  • L’investitore deve avere a conto all’estero presso broker come eToro, Robinhood o Stonex o Fidelidad
  • Devi finanziare quel conto, comprando dollari in Argentina e inviandoli all’estero tramite regolamento in contanti (CCL)
  • Ciò avviene attraverso il acquisto di un bond in pesos (GD30) e successiva vendita in specie di cavi (GD30C)
  • Pertanto, riceverai i dollari all’estero e li trasferirai sul tuo conto negli Stati Uniti

Zeballos sottolinea che “sebbene due ETF su Ethereum siano già stati quotati per la negoziazione, come VanEck (ticker: ETHV) e Franklin Templeton (EZET), resta da vedere cosa accadrà ai restanti otto”.

Alcuni lo consentono investimenti frazionati, accessibili con importi bassi. Altri potrebbero averlo fatto requisiti di investimento minimo più elevati. È quindi possibile accedere a questi titoli con importi accessibili inferiori a 100 USD o frazioni di US$10 o US$20.

Zeballos assicura che la valuta potrà presto raggiungere i massimi storici. “Alcuni analisti parlano di 5.000 dollari entro la fine di giugno. Personalmente ritengo che nel medio termine supererà le aspettative, raddoppiando potenzialmente il prezzo attuale entro la fine dell’anno”, afferma.

Iñaki Apezteguia, cofondatore di Crossing Capital, condivide questa visione ottimistica: stima che a medio termine “potrebbe raggiungere i 10.000 dollari, il che non è affatto irragionevole poiché rappresenterebbe poco più del doppio del suo prezzo attuale”.

ETF sull’Ethereum vs. ETF sul Bitcoin

In un ecosistema con così tanta volatilità, capire quale fondo quotato in borsa otterrà risultati migliori in termini di profitti diventa rischioso. “Nonostante ciò, analizzando la coppia ETH/BTC, ci si può aspettare che nel medio termine investire in ETH sarà più redditizio”, sottolinea Zeballos.

Ampliando l’analisi, Donzelli sottolinea che dopo l’approvazione del Bitcoin ETF e dopo una breve correzione iniziale, il Il prezzo del cryptoasset ha avuto un clamoroso aumento dell’85% in valuta forte per raggiungere nuovi massimi storici nel US $ 73.800 .

A sua volta, l’esperto di Crossing Capital indica che gli ETF su BTC hanno registrato a serie di oltre 70 giorni di aumenti dopo l’approvazionefino a raggiungere il suo livello più alto, anche se l’impatto immediato è stato un calo del 20%.

“Se questo evento si ripetesse con Ethereum, potrebbe scendere a circa 3.000 dollari, per guadagnare slancio e passare a 4.800 dollari e raggiungere 6.000 dollari, il che lo farebbe sicuramente crescere in una proporzione simile al tuo ETF, a seconda del volume degli investimenti che questo strumento cattura”, conclude.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV L’Euro Stoxx 50 registra perdite all’inizio della giornata del 10 giugno
NEXT 90° anniversario della SEC: nata nel pieno del crollo del 1929 secondo il principio della divulgazione