300 miliardi di litri invisibili e migliori dell’idrogeno

300 miliardi di litri invisibili e migliori dell’idrogeno
300 miliardi di litri invisibili e migliori dell’idrogeno

La conoscenza e la sistematizzazione strategica dell’immensa fonte energetica nascosta Nell’Africa meridionale recentemente un’azienda è riuscita per la prima volta ad esportare eccedenze per il paese, dopo anni di incendio, segnando una pietra miliare nella storia. La società incaricata della fornitura di energia comincia a vedere i risultati dei suoi investimenti e inserisce il paese nella lista dei produttori africani.

Qual è la curiosa energia scoperta in Africa e ora esportata?

Secondo i dati dell’Oil & Gas Journal, la Repubblica del Congo o Congo Brazzaville è un paese con alti livelli di produzione di gas naturale e conferma che nel primo trimestre di quest’anno ha avuto più di 10 trilioni di piedi cubi (Tcf) di riserve.

Il dato più soddisfacente è che verso la fine di febbraio dell’anno in corso, il paese africano ha esportato il suo primo carico di GNLattraverso un processo di liquefazione dell’energia totale in eccesso, che per anni era stata destinata a processi inquinanti.

Questo risultato è un progetto di collaborazione con la società italiana Eni che opera nella Repubblica del Congo da più di 55 anni nella fornitura di gas naturale alla Centrale Électrique du Congo (CEC) che fornisce energia al 70% del Paese.

Come produce GNL il Paese africano?

Attraverso un’iniziativa della società Eni denominata “Progetto GNL Congo” È stata prevista l’installazione di due impianti galleggianti nelle acque congolesi per la liquefazione del gas naturale in eccedenza che non viene consumato dal Paese.

È così che è iniziata la prima fase del progetto corrispondente alla costruzione e alla messa in servizio del primo impianto Tango F LNG, ormeggiato accanto all’Excalibur Floating Storage Unit (FSU) da cui riceve il gas naturale.

La pratica convenzionale adottata dal paese africano prima dell’installazione FLNG era la combustione di gas naturale che non è stato consumato e ha prodotto surplus o è stato reiniettato nei pozzi petroliferi per migliorare il recupero del greggio.

In questo contesto, il Gruppo della Banca Mondiale ha assicurato che, nel corso del 2022, la Repubblica del Congo ha bruciato circa 64 miliardi di piedi cubi (64 Bcf) di gas naturale, ovvero quattro volte di più della sua produzione totale.

In che modo la Repubblica del Congo esporta gas naturale liquefatto?

L’installazione Tango FLNG ha un file capacità di liquefazione di circa 1 miliardo di metri cubi all’anno (Bcma) e utilizza una configurazione innovativa denominata “split mooring” che lo aggancia alla FSU.

Il progetto complessivo spera di potenziare il sistema di produzione, sviluppo e logistica implementato con il gas naturale, raggiungendo circa 4,5 Bcma di capacità di liquefazione del gas di plateau attraverso un processo in due fasi, di cui la prima è già stata effettuata la prima esportazione.

Claudio Descalzi, amministratore delegato di Eni, ha dichiarato che l’aspettativa è che il progetto raggiunga un capacità produttiva di 3 milioni di tonnellate di GNL all’anno (MTPA) circa 4,5 miliardi di metri cubi all’anno da 202,5

Il progetto continua

Il secondo impianto FLNG, che dovrebbe entrare in funzione nel 2025, è attualmente in costruzione e avrà una capacità di 3,5 Bcma. L’intero volume di GNL sarà commercializzato dalla società Eni, impegnata a eliminare l’abitudine al consumo.

In questo contesto, l’azienda italiana ha dimostrato la sua forte impegno per la transizione energetica della nazione africana e fa parte di numerosi progetti green, come la recente consegna del Centro di eccellenza per le energie rinnovabili e l’efficienza energetica di Oyo.

Il Ministero dell’Istruzione Superiore, della Ricerca Scientifica e dell’Innovazione Tecnologica della Repubblica del Congo sarà responsabile del Centro insieme all’UNIDO (Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale). La collaborazione tra gli sforzi privati ​​e quelli governativi è la via più affidabile sulla via della sostenibilità.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Crollo dei collocamenti a tempo determinato a giugno | Tassi di interesse negativi rispetto all’inflazione e aumento dei dollari finanziari
NEXT quattro lettori si sono spartiti il ​​piatto di $4.200.000