Bolivia: quotazione di apertura dell’euro oggi 13 giugno da EUR a BOB

Bolivia: quotazione di apertura dell’euro oggi 13 giugno da EUR a BOB
Bolivia: quotazione di apertura dell’euro oggi 13 giugno da EUR a BOB

Il prezzo dell’euro nel paese è generalmente stabile. (Informazioni)

Lui Euro pagato all’inizio della giornata 7,40 boliviani in mediarappresentando così una variazione del 2,28% rispetto ai 7,23 boliviani della seduta precedente.

Tenendo conto dell’ultima settimana, il Euro segna un aumento 1,08%% e in termini interannuali accumula ancora un aumento 3,31%.

Per quanto riguarda i cambiamenti di questa giornata rispetto ai giorni passati, si rompe con la serie piatta dei prezzi di mercato delle ultime tre sessioni. La volatilità dell’ultima settimana è pari al 18,29%, un valore visibilmente superiore alla volatilità annuale (10,42%), presentandosi come un asset con variazioni maggiori del previsto.

Anche se la Banca Centrale della Bolivia ha un prezzo ufficiale del dollaro, la verità è che per strada questo prezzo è diverso, cosa che era evidente all’inizio del 2023 quando si registrò una carenza della valuta statunitense. Attualmente il cambio ufficiale è 6,96 per la vendita e 6,86 per l’acquisto.

Per quanto riguarda l’inflazione, il governo boliviano prevede che raggiungerà il 3,60% entro il 2024, una percentuale vicina all’ideale di tre punti percentuali. Vale la pena ricordare che negli ultimi anni la Bolivia è stata caratterizzata da un controllo stabile dell’inflazione, a differenza di altre economie della regione.

Lo stesso accade con le previsioni di crescita economica, poiché la Banca Centrale della Bolivia prevede che sarà del 3,71% nel 2024.

Lui La moneta a corso legale è la boliviana della Bolivia dal 1987 ed è diviso in 100 centavos. In precedenza veniva utilizzato il peso boliviano ma è stato sostituito. La Banca Centrale della Bolivia è l’organismo incaricato di regolare l’emissione di valuta.

Per quanto riguarda la produzione, la moneta boliviana ha smesso di essere coniata e stampata durante l’era coloniale per mancanza di interesse politico, cosa che l’avrebbe infine portata a scomparire. monete e banconote venivano fabbricate all’estero a causa del basso costo che ciò comporta. Nel 2013 venivano ancora prodotti in paesi come Regno Unito, Francia e Cile.

Per quanto riguarda l’economia, nel 2014 La Bolivia ricorse ad un’elevata spesa pubblica e l’aumento del credito interno per mantenere la crescita, ma queste decisioni hanno comportato un aumento del debito pubblico e una riduzione delle riserve internazionali.

Come in altri paesi, il pandemia di coronavirus colpì gravemente l’economia della Bolivia, sebbene l’inflazione non fosse così elevata come in altre nazioni dell’America Latina.

Nel 2022, la Bolivia si è distinta per avere un tasso di inflazione inferiore a quello dei paesi vicini, ciò è dovuto alla risposta ai sussidi sul prezzo del carburante e al tasso di cambio fisso del dollaro rispetto alla valuta locale; Tuttavia, ha dovuto affrontare una perdita di riserve internazionali e un aumento del debito.

Il paese sta inoltre affrontando sforzi globali per passare all’energia pulita, quindi queste condizioni costringeranno uno dei maggiori paesi esportatori di gas a cercare alternative quest’anno.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Banco Estado annuncia i massimali per trasferimenti e vaglia postali