Il sindacato tedesco IG Metall chiede un aumento salariale del 7% per le aziende elettriche e metallurgiche

Il sindacato tedesco IG Metall chiede un aumento salariale del 7% per le aziende elettriche e metallurgiche
Il sindacato tedesco IG Metall chiede un aumento salariale del 7% per le aziende elettriche e metallurgiche

Berlino, 17 giugno (EFECOM).- Il più grande sindacato tedesco, l’IG Metall, ha chiesto questo lunedì un aumento salariale del 7% per i 3,9 milioni di dipendenti dell’industria elettrica e metallurgica a causa “del livello dei prezzi costantemente elevati”. .

La direzione dell’IG Metall ha presentato alle commissioni di negoziazione dell’accordo regionale questa proposta di aumento salariale per i prossimi dodici mesi dopo aver sondato l’opinione di 318.000 dipendenti, come spiegato in un comunicato.

Per i contratti di formazione chiede un aumento di 170 euro in più, mentre per le fasce salariali più basse chiede una “componente sociale” che elimini parte della pressione a cui sono sottoposti.

La responsabile dei contratti dell’IG Metall, Nadine Boguslawski, ha sostenuto le richieste salariali per le quali le aziende attualmente dispongono di “un comodo cuscino di ordini”, mentre, nonostante il calo dell’inflazione, i prezzi per i consumatori rimangono alti.

“I pagamenti una tantum (per compensare l’inflazione) dell’associazione dei datori di lavoro secondo l’ultimo accordo sono stati divorati dall’inflazione. I dipendenti meritano un adeguamento mensile duraturo e un riconoscimento del loro lavoro”, ha affermato.

La presidente dell’IG Metall, Christiane Benner, ha fatto riferimento alla “situazione instabile” di alcune aziende isolate, che a suo avviso non dovrebbe sollevare dubbi sulla solidità del settore nel suo insieme.

“La situazione di alcune aziende isolate non deve far soffrire tutti i dipendenti del settore”, ha dichiarato, ricordando che “la politica industriale è compito del governo” e deve avere il compito di garantire l’occupazione e il futuro della piazza tedesca. . industriale.

Gli accordi in vigore nel settore scadono alla fine del prossimo settembre e il prossimo round di trattative è previsto per la metà dello stesso mese. EFECOM

cph/rz/jmj

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Banco Estado annuncia i massimali per trasferimenti e vaglia postali