Chiude con numeri positivi, altro record per Apple e continua l’incertezza sul taglio dei tassi da parte della Fed

Chiude con numeri positivi, altro record per Apple e continua l’incertezza sul taglio dei tassi da parte della Fed
Chiude con numeri positivi, altro record per Apple e continua l’incertezza sul taglio dei tassi da parte della Fed

Le azioni statunitensi sono state scambiate in rialzo, iniziando una settimana ridotta alle festività, Mentre gli investitori attendono ulteriori dati economici, così come i commenti di diversi funzionari della Federal Reserve, alla ricerca di indizi sulla futura politica monetaria.

In questo contesto, l’indice Dow Jones Industrial ha chiuso a 38.778,10 punti, in rialzo dello 0,49%, lo S&P 500 si è attestato a 5.473,23 punti, guadagnando lo 0,77% e il Nasdaq Composite si è apprezzato dello 0,95% portandosi a 17.857,02 punti.

Mercoledì 19 i mercati rimarranno chiusi per le festività del 16 giugno.che commemora l’abolizione della schiavitù negli Stati Uniti e viene da una settimana contrastata, con il Dow Jones Industrial Average che ha registrato il suo terzo periodo settimanale di perdite su quattro, mentre l’S&P 500 e il Nasdaq hanno registrato la settima settimana rialzista negli ultimi otto, guidati da nuovi incrementi nelle aziende tecnologiche.

Cautela sulle misure della Federal Reserve

La discrepanza nei risultati dei principali indici è un’indicazione di incertezza su dove andranno i mercati azionari, che si basa in gran parte sull’incertezza degli investitori su quando la Federal Reserve inizierà il suo ciclo di taglio dei tassi.

Il principale comunicato economico di questa settimana saranno le vendite al dettaglio di maggio di martedì, poiché gli investitori cercano di tenere d’occhio la forza dell’economia statunitense e quindi la probabile tempistica dei tagli dei tassi della Fed.

Gli economisti prevedono che le vendite al dettaglio siano aumentate dello 0,3% su base mensile, dopo lo 0,0% di aprile.

La voce dei funzionari della Fed

Questa settimana parleranno diversi funzionari della Fed, tra cui il presidente della Fed di New York John Williams, il presidente della Fed di Minneapolis Neel Kashkari, la presidente della Fed di San Francisco Mary Daly e il presidente della Federal Reserve di Richmond Thomas Barkin.

Kashkari ha detto domenica, in un’intervista alla CBS, che si tratta di un “È ragionevole prevedere che la banca centrale americana taglierà i tassi di interesse una volta quest’anno, aspettando fino a dicembre per farlo”.

Federal Reserve.webp

Nel settore azionario Apple batte nuovamente il record, superando Microsoft e Nvidia questo lunedì all’intervallo e diventando l’azienda con il valore più alto sul mercato, raggiungendo una capitalizzazione di mercato di 3,32 trilioni di dollari a settimana dopo aver annunciato la sua prima intelligenza artificiale (AI).

Il podio delle grandi società quotate è monopolizzato, per ora, da cinque aziende tecnologiche americane: Apple (3,32 miliardi), Microsoft (3,29), Nvidia (3,2), Alphabet (2,2) e Amazon (1,9).

La dimensione della capitalizzazione di borsa di Apple equivale già a quella della settima economia mondiale (la Francia con un PIL nominale di 3,05 trilioni di dollari), anche se le cifre sono molto volatili e le posizioni possono variare in qualsiasi momento. Finora quest’anno le sue azioni sono aumentate del 12%.

Un investitore attivista prende di mira Autodesk

Altrove, Autodesk è cresciuta del 3,4% dopo che il Wall Street Journal ha riferito che l’investitore attivista Starboard Value ha preso una partecipazione del valore di circa 500 milioni di dollari nel produttore di software di progettazione e ora sta sostenendo cambiamenti.

Le azioni del rivenditore di videogiochi e favorito dei meme GameStop sono scese del 12% prima dell’assemblea annuale degli azionisti.

D’altra parte. Le azioni di AMC Networks sono scese di oltre l’11% dopo che la società di intrattenimento ha annunciato un’offerta convertibile da 125 milioni di dollari.

Adobe nei guai

Lunedì il governo degli Stati Uniti ha citato in giudizio Adobe, accusando il produttore di Photoshop e Acrobat di danneggiare i consumatori nascondendo elevate spese di cancellazione nel suo piano di abbonamento più popolare e rendendo difficile la cancellazione degli abbonamenti.

In una causa intentata presso il tribunale federale di San Jose, in California, la Federal Trade Commission (FTC) lo ha affermato Adobe nasconde le tariffe in caratteri piccoli, che a volte raggiungono centinaia di dollarie altri termini importanti del tuo piano di abbonamento “annuale con pagamento mensile” o dietro caselle di testo e collegamenti ipertestuali.

Nel settore aziendale, aziende come Lennar, Kroger, Darden Restaurants e CarMax pubblicheranno i loro risultati trimestrali questa settimana.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV con dispenser, capacità cinque litri e MSI
NEXT Una catena di sushi vince il ristorante dell’anno agli Uber Eats Awards