supera i 400 km/h, è giapponese e punta ad un prezzo proibitivo

supera i 400 km/h, è giapponese e punta ad un prezzo proibitivo
supera i 400 km/h, è giapponese e punta ad un prezzo proibitivo
  • Aspark Owl vanta il nuovo record di velocità per un’auto elettrica con un prototipo

  • La Rimac Nevera rimane l’auto elettrica di serie più veloce al mondo. Al momento

Era il 2019, ci stavamo avvicinando al 2020 e oltre Xataka Avevamo messo gli occhi su Aspark Owl, l’hypercar elettrica di un marchio giapponese che si preparava a diventare il veicolo più veloce al mondo alimentato da questa tecnologia.

L’obiettivo di Aspark era quindi quello di ottenere un’auto elettrica che accelerasse da 0 a 100 km/h in meno di due secondi. Nello specifico, in 1,69 secondi. Per quell’auto furono richiesti più di tre milioni di euro e fu promesso che ne sarebbero state prodotte al massimo 50 unità.

Ma negli ultimi cinque anni, l’elenco delle auto che accelerano in meno di due secondi, o che si avvicinano pericolosamente a questa barriera, è andato crescendo. In effetti, la Dodge Challenger SRT Demon 170 ha fissato lo standard l’anno scorso a 1,66 secondi per coprire da 0 a 96 km/h (da 0 a 60 mph) e non è nemmeno elettrica.

L’obiettivo, dicono da Aspark, si è spostato. Negli ultimi cinque anni l’azienda ha cambiato strategia e, ora, dice di aver raggiunto il record desiderato. La sua Aspark Owl SP600 è l’auto elettrica più veloce del mondo. Ed è passato sopra il Rimac Nevera.

Un’auto elettrica a più di 400 km/h

A fine 2022 vi avevamo detto che la Rimac Nevera aveva stabilito un nuovo record di velocità massima per un’auto elettrica. I suoi 412 km/h avevano superato la barriera dei 400 km/h, qualcosa che fino ad allora nessuna auto elettrica era riuscita a raggiungere. La cosa più vicina fu firmata dalla Pininfarina Battista che riuscì a raggiungere i 350 km/h.

Ma ora la Nevera dovrà accontentarsi di essere l’auto elettrica più veloce… al contrario. I giapponesi di Aspark Owl affermano che la loro auto elettrica SP600 è la elettrica più veloce del mondo. Si tratta di un prototipo “destinato alla produzione” ma di cui non conosciamo ancora la versione stradale.

Ciò che hanno reso pubblica è la velocità massima raggiunta sul circuito di prova di Papenburg, in Germania. Affermano che l’Aspark Owl SP600 è riuscito a raggiungere i 438,7 km/h. Una cifra che fa impallidire quella raggiunta dalla Nevera e che è stata raggiunta grazie a un miglioramento della catena cinematica.

I giapponesi di Aspark hanno appena pubblicato i dati sull’auto elettrica che sperano di mettere presto in produzione. Hanno a malapena reso pubblico l’avvento del potere 2.012 CV e hanno collaborato con Bridgestone per dotare l’hypercar elettrica di pneumatici specifici per superare velocità superiori a 420 km/h.

Resta da sapere, quando sarà il momento, quante unità pensano di produrre e a quale prezzo perché, nonostante abbiano superato il Rimac Nevera, possono dare loro un buon numero di consigli su questo argomento. L’auto elettrica di produzione più veloce del mondo ha difficoltà a vendere.

Foto | Una scintilla

A Xataka | La prima Bugatti Veyron aveva “una velocità massima di oltre 406 km/h”. È stata una fredda vendetta nata a Le Mans

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Sam’s Club: queste le migliori offerte disponibili per sabato 13 e domenica 14 luglio