70 aziende e organizzazioni promuovono il Manifesto per un’intelligenza artificiale responsabile e sostenibile (CSR) :: CSR Commitment

70 aziende e organizzazioni promuovono il Manifesto per un’intelligenza artificiale responsabile e sostenibile (CSR) :: CSR Commitment
70 aziende e organizzazioni promuovono il Manifesto per un’intelligenza artificiale responsabile e sostenibile (CSR) :: CSR Commitment

Forética propone cinque principisviluppato in diciassette specifiche specifiche, che aziende e organizzazioni dovrebbero considerare come guida nel loro percorso verso un’Intelligenza Artificiale responsabile e sostenibile: (1) allineare lo sviluppo e/o l’utilizzo di prodotti di IA con il raggiungimento degli obiettivi di emissioni nette pari a zero dei gas a effetto serra (GHG), (2) allineare lo sviluppo e/o l’uso di prodotti di intelligenza artificiale con gli obiettivi di recupero della natura(3) promuovere che lo sviluppo e/o l’uso dei prodotti di intelligenza artificiale siano etici, trasparenti, affidabili, sicuri e rispettosi dei principi guida delle Nazioni Unite sull’intelligenza artificiale Imprese e diritti umani(4) integrare il contributo allo sviluppo e/o all’uso dei prodotti di intelligenza artificiale inclusione, uguaglianza, diversità e l’eliminazione di qualsiasi forma di discriminazione e (5) gestire e utilizzare i prodotti di intelligenza artificiale in conformità con i principi di buon governo e consapevole delle responsabilità che ciò comporta.

Il Manifesto è il risultato di un’ampia riflessione del Consiglio aziendale spagnolo per lo sviluppo sostenibile, composto da presidenti e amministratori delegati di grandi aziende spagnole, che nella sua riunione esecutiva annuale dello scorso febbraio ha presentato una dichiarazione proponendo principi di intelligenza artificiale responsabile. Questi principi sono stati ratificati dal Consiglio di Amministrazione di Forética, e sono stati sviluppati e integrati incorporando sia gli aspetti evidenziati dagli esperti del settore, raccolti nella piattaforma “AI on ESG”, sia con la collaborazione di responsabili AI e manager della sostenibilità aziendale ., nonché il supporto di un team tecnico di Accenture per garantirne la compatibilità sia con gli standard internazionali più esigenti che con la normativa europea sull’intelligenza artificiale.

Lui Manifesto è stato presentato oggi al Ministro per la Trasformazione Digitale e i Servizi Pubblici, José Luis Escriváe il Segretario di Stato per la digitalizzazione e l’intelligenza artificiale, Mayte Ledo. Hanno partecipato a nome delle aziende e delle organizzazioni aderenti al manifesto Alberto Granadospresidente di Forética, Mercedes Oblancamembro del Consiglio aziendale spagnolo per lo sviluppo sostenibile guidato da Forética dove ha promosso l’iniziativa di intelligenza artificiale responsabile, Ignasi Beldadirettore generale dell’Agenzia spagnola per la supervisione dell’intelligenza artificiale (AESIA) e Ana Herrerodirettore della Trasformazione Sostenibile presso Forética.

Questo documento nasce con l’obiettivo di essere un elemento di consapevolezza e ispirazione che incoraggi aziende e organizzazioni a sviluppare e migliorare continuamente politiche aziendali che permettano di sostenere i principi di un’IA responsabile e sostenibile e di trasformarli in azione, andando oltre quanto richiesto dalle normative. la legge. In questo senso, è il primo Manifesto sull’IA incentrato su una visione complessiva degli aspetti ambientali, sociali e di governance in Europa.

Un totale di 70 aziende e organizzazioni hanno confermato il loro sostegno al Manifestoriaffermando il suo impegno per un’intelligenza artificiale rispettosa delle persone, della società e del pianeta e ben governata: Accenture, Acción contra el Hambre, ADAMS Formación, Adif, Airbus, Antolín, AstraZeneca, Atresmedia, Grupo Cooperativo Cajamar, Bankinter, BERGNER, BMW, Brico Depôt, Capital Energy, Cecabank, Gruppo CELSA, CEMEX, Cepsa, Cesce, Chiesi, Coca-Cola Europacific Partners, Ecoembes, Enagás, Endesa, ENGIE, Enusa, Eulen, Exolum, FEIQUE, Ferrovial, Fundación ONCE, Galletas Gullón, Gómez-Acebo y Pombo, GoSupply, Grupo Asisa, Grupo ILUNION, Grupo Oesía, Grupo SEPI, GSK, Holcim, Iberdrola, IBM, Indra, Informa D&B, Instituto de Crédito Oficial (ICO), ISS, KPMG, Lactalis, Lilly, L’Oréal, Mahou San Miguel, ManpowerGroup, Metrovacesa, Microsoft, Mutualidad, NTT Data, PEFC España, PRISA, Prosegur, Repsol, SAP, SEO/BirdLife, Servimedia, Smurfit Kappa, Solunion, Solvay, Técnicas Reunidas, Transcendent, Vodafone e Workiva.

Come passo successivo, Forética promuoverà l’estensione del sostegno a questi principi, a partire, in primo luogo, dalle sue oltre 200 aziende e organizzazioni partner. Inoltre, lancerà a comunità di pratica per la revisione e l’aggiornamento periodico del Manifesto.

Il Manifesto sarà presentato il 26 giugno allo European Sustainable Industry Summit 2024 organizzato da CSR Europe, nella sessione dal titolo “BUSINESS CASE: A Manifesto for Responsible and Sustainable AI”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Banco Estado annuncia i massimali per trasferimenti e vaglia postali