Le auto elettriche cinesi sono anche per le famiglie numerose

La nuova BYD Tang arriverà nel terzo o quarto trimestre del 2024.

Prima del solito il aggiornamento del BYD Tang. Lui SUV Di sette posti sbarca, ancora una volta, con il focus sulle famiglie: offre comfort di guida e qualità a bordo, ma a che prezzo?

Il BYD Tang è un SUV familiare che misura 4,97 metri di lunghezza, 1,95 di larghezza e 1,74 di altezza. Il suo passo è di 2,82 metri e il peso lordo supera le tre tonnellate: 3.205 chili.

L’esterno del nuovo BYD Tang riceve un riprogettazione profonda e tornare al linguaggio del design Volto del drago, che combina elementi orientali con tocchi occidentali. Il risultato sono linee che esprimono tensione e modellano un look pulito.

La parte anteriore si apre fari angolari full-LED e un rivestimento distintivo con il nome BYD. Il profilo evidenzia il barre integrato nel soffitto, lune colorate, il telaio in alluminio spazzolato che allunga visivamente l’auto e a sottile caduta dal soffitto, che lascia il posto al posteriore.

La linea di cintura della BYD Tang, che va dall’estremità posteriore dei fari fino alla parte posteriore, culmina nella portellone stretto, che ospita a illuminazione tridimensionale che occupa tutta la larghezza del veicolo.

sette posti

La caratteristica più sorprendente di dentro BYD Tang lo è la sua capacità: Può ospitare fino a sette occupanti su tre file di sedili. Tenendo conto del tuo attenzione alla famiglia, Il marchio asiatico ha prestato particolare attenzione al Facilità di utilizzo quotidiano: Oltre alla notevole apertura delle porte, i sedili della terza fila possono essere abbattuti singolarmente e rimanere a filo pavimento.

Ciò rende più semplice espandere la capacità del bagagliaio, poiché con la configurazione di sette posti la sua capacità è stata ridotta a 235 litri. Con quello di cinque va su 940 litri e con tutti giù sono 1.655 litri.

ciao

Lui equipaggiamento standard comprende l’illuminazione ambientale, che permette di scegliere tra 31 diverse configurazioni di colori, tettuccio apribile, filtro dell’aria… Nella posizione di guida, c’è un volante multifunzione appiattito con un inspiegabile inserto nero per pianoforte e un comodo sedile, che sostiene perfettamente e dispone di serie della regolazione elettrica multidirezionale e delle funzioni di massaggio, riscaldamento e ventilazione.

Nonostante il suo livello tecnologico, il BYD Tang non rinuncia ai pulsanti fisici: sul consolle centrale ne viene trovato uno leva con leva selettrice illuminata, nonché vari controlli per le principali regolazioni della vettura.

ciao

Trattandosi di un SUV familiare a sette posti, vale la pena analizzare nel dettaglio la zona posteriore. Lui spazio disponibile nel seconda fila È ampio per le gambe e la testa, anche se la persona che occupa il posto centrale dovrebbe prepararsi a viaggiare con alcune limitazioni. Ha il suo proprie impostazioni per il aria condizionata e può essere spostato a seconda delle esigenze di spazio.

IL ultimi due posti Sono individuale e, in pratica, il suo utilizzo è praticamente esclusivo per i bambini: l’accesso è migliorato, ma gli adulti sono ancora costretti a piegarsi troppo per accedere a questa zona e rischiano di avere le ginocchia troppo vicine alla seconda fila.

ciao

Schermo rotante

Come di consueto nei modelli BYD, il fulcro della sua dotazione tecnologica è il sistema Cabina di pilotaggio intelligente. Lui quadro strumenti digitale È composto da uno schermo integrato di 12,3 pollici, mentre le funzioni di infotainment e alcuni comandi dell’auto (come il climatizzatore) sono incorporati nel Touchscreen centrale da 15,6 pollici che ha rotazione elettrica.

ha connessione 4G, Spotify integrato e navigazione QUI. Inoltre, è possibile connettere il telefono tramite Android Auto o Apple CarPlay ed è dotato di un assistente vocale che entra in azione quando viene pronunciato il comando. Ciao BYD.

La dotazione tecnologica è completata con più porte USB-C, una superficie di ricarica wireless fino a 50 W che consente di caricare due telefoni cellulari contemporaneamente e Tecnologia V2L (Vehicle-to-Load), che consente di utilizzare l’auto come fonte di alimentazione portatile per dispositivi elettrici con una potenza fino a 4 kW.

ciao

Più di 500 CV

Lo schema meccanico del BYD Tang è composto da una coppia di motori elettrici: uno anteriore da 180 kW e un altro posteriore da 200 kW. IL potere congiunto È 517 CV (380 kW) e ha una coppia massima di 700 Nm: Di conseguenza, accelera da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi.

L’energia necessaria per funzionare viene estratta dal conosciuto Batteria a lama di BYD, che, in questo caso, ha una capacità lorda di 108,8 kWh. Ciò si traduce in un’autonomia fino a 530 chilometri in ciclo combinato: ha un caricatore trifase da 11 kW, di serie, e una capacità di ricarica massima di 170 kW in corrente continua.

ciao

A livello di sicurezza, il BYD Tang raggiunge il livello due della guida autonoma: Per fare ciò, utilizza 22 diversi sensori, tra cui 12 radar a ultrasuoni, cinque radar a onde millimetriche, quattro telecamere per la visione circostante e una ad alta definizione nella zona del parabrezza. L’elenco degli ADAS è quindi ampio:

  • Avviso di cambio di corsia involontario.
  • Assistente al cambio di corsia.
  • Assistente predittivo di collisione.
  • Riconoscimento della segnaletica stradale.
  • Assistente di crociera integrato.
  • Frenata d’emergenza automatica.
  • Cruise control adattivo con funzione Stop and Go senza limiti di velocità.
  • Assistenza alla frenata di emergenza.
  • Avviso apertura porte.
  • Avviso di collisione posteriore.
  • Avviso di traffico trasversale posteriore.
ciao

Test BYD Tang

Il test BYD Tang si è svolto in Germania e, più precisamente, intorno a Monaco. È stato un contatto breve, anche se ha aiutato a farsi un’idea del comportamento di questo SUV a sette posti sull’asfalto.

Sulla carta, il BYD Tang ha molta potenza: 517 CV. In pratica le cose cambiano e quel numero sembra minore perché è un’auto che pesa più di tre tonnellate. Lo stesso accade con il autonomia: I 530 chilometri rimarranno, più o meno, in circa 400.

ciao

Lui posizione di guida È accogliente ed è stata progettata affinché i chilometri non appesantiscano chi la guida: bisogna ricordare che è un’auto con una chiara vocazione familiare, anche se la sua potenza invita a pensare a qualcosa di più orientato alle prestazioni. Quando premi l’acceleratore, il BYD Tang trasmette la sua potenza COSÌ regolare e progressivo.

Applicando più forza al pedale destro è facile verificare che lo sia ben insonorizzato: Solo gli specchietti retrovisori scivolano, leggermente, perché sono grandi. Sì, c’è un rumore fastidioso ed è l’avviso durante la guida a bassa velocità.

ciao

IL indirizzo è un po gonfio e questo dà origine a certi disconnessione tra il conducente e il BYD Tang. Gli ammortizzatori adattivi sono sinonimo di tranquillità quando la strada è un po’ impegnativa: è vero che una certa inerzia si percepisce in curva, ma non rappresentano una grande complicazione perché sono dotati di freni efficaci firmata da Brembo. E sì, il sospensioni Sono comodo, anche se quelle posteriori rimbalzano troppo con gli ostacoli più ripidi.

Quanto costa il BYD Tang?

L’arrivo sul mercato del nuovo BYD Tang è previsto nel corso del ultimo trimestre del 2024, anche se il marchio proverà a portarlo al terzo posto. Per adesso, non ci sono prezzi ufficiale per questo SUV a sette posti: il modello precedente inizia tra 69.990 euro, quindi quello nuovo dovrebbe essere vicino a questa cifra.

Segui tutte le informazioni su EL MOTOR da Facebook,
Twitter O
instagram

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Banco Estado annuncia i massimali per trasferimenti e vaglia postali