Questo produttore modifica i suoi motori sulle ruote e migliora le batterie per realizzare il miglior 4×4 elettrico al mondo

Questo produttore modifica i suoi motori sulle ruote e migliora le batterie per realizzare il miglior 4×4 elettrico al mondo
Questo produttore modifica i suoi motori sulle ruote e migliora le batterie per realizzare il miglior 4×4 elettrico al mondo

24/06/2024 19:06

Aggiornato il 24/06/2024 19:06

Il mercato delle auto elettriche è dominato dai modelli di tipologia SUV che non sono progettati per andare fuoristrada. Tuttavia, ciò non significa che non esistano vere e proprie opzioni 4×4, anche se la maggior parte dell’offerta è ampia motori a combustione. Questi veicoli mantengono architetture che richiedono differenziali posizionati tra gli assi e tra ciascuna coppia di ruote, utilizzati per bloccare e distribuire la trazione in modo indipendente su ciascuna ruota.

Queste configurazioni, combinate con ausili elettronici come il controllo della trazione e il controllo automatico della discesa, consentono questi tradizionali 4×4 superare praticamente ogni ostacolo, non importa quanto possa essere impegnativo. Inoltre, aspetti come l’entrata, l’uscita, gli angoli ventrali e l’altezza da terra svolgono un ruolo cruciale in queste applicazioni. Ai produttori piace rivian hanno rivoluzionato questa tecnologia con piattaforme elettriche che non richiedono tanta complessità meccanica.

Rivian evidenzia le eccezionali capacità 4×4 dei suoi veicoli elettrici.

Migliorare ciò che già era eccellente

Nel caso degli americani, la capacità di accoglienza dei loro modelli fino a quattro motori elettrici, ognuno incaricato di controllare una ruota. Questa disposizione permette di gestire ogni motore in modo indipendente, sfruttando la coppia istantanea caratteristica di questa tecnologia di propulsione. Tra i vantaggi di questa configurazione c’è l’eliminazione dei differenziali, che vengono sostituiti dai differenziali Software controllo del motore.

Pochi giorni fa, Rivian ha rivelato i dettagli dell’aggiornamento della piattaforma R1 BEV, annunciando miglioramenti significativi in ​​termini di potenza, prestazioni e autonomia.

Diverse opzioni di configurazione meccanica per le auto elettriche Rivian.

Una delle novità più notevoli è l’uso di motori prodotti internamente nelle configurazioni a tre e quattro motori per vettura, un’evoluzione rispetto alle versioni precedenti che dipendevano da centraline fornite da Bosch. Fino ad ora, solo le varianti bimotore del Modelli R1T e R1S Hanno usato le unità di propulsione interne di Rivian.

IL pacchi batteria sono stati rinnovati con moduli ridisegnati e packaging più efficienti. Questi due miglioramenti non solo facilitano la produzione e la manutenzione, ma forniscono anche un’autonomia stimata di fino a 675 km.

La nuova piattaforma integra nuovi motori, batterie, software ed elettronica.

Per coloro che cercano un veicolo più conveniente, Rivian offre una nuova opzione di chimica del carburante. batterie al litio ferrofosfato (LFP), con un’autonomia stimata secondo il ciclo di approvazione americano EPA di 435 km.

Per migliorare ulteriormente l’efficienza, introduce la nuova piattaforma un sistema termico riprogettato basato sulla pompa di calore. Questo sistema non solo migliora il comfort all’interno dell’abitacolo, ma è anche progettato per massimizzare l’efficienza energetica.

Oltre al architettura elettrica e software Sono state completamente rinnovate. Secondo Rivian questo significa ridurre 17 centraline elettroniche (ECU) presenti nei veicoli di prima generazione a soli sette. Questa modifica non solo massimizza l’efficienza del veicolo, ma la elimina anche approssimativamente 2,6 km di cablaggio in ogni veicolo, il che si traduce in un peso inferiore.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Banco Estado annuncia i massimali per trasferimenti e vaglia postali