Le importazioni generano crisi per i produttori di latte a Santander

Le importazioni generano crisi per i produttori di latte a Santander
Le importazioni generano crisi per i produttori di latte a Santander

Secondo Fedegán, nel Paese circa 300.000 colombiani si dedicano alla produzione di latte. Si tratta di piccoli allevatori che, molti di loro, fanno parte della povertà rurale.

Santander ha diverse regioni che producono in media 50 litri di latte e spesso hanno difficoltà a commercializzarlo.

Secondo i dati della Federazione nazionale degli allevatori di bestiame, Fedegán, quasi 300.000 colombiani si dedicano alla produzione di latte, la stragrande maggioranza dei quali sono piccoli allevatori.

E i dipartimenti della Colombia dove si effettua la raccolta del latte più formale sono: Cundinamarca, Antioquia, Boyacá, Caldas, Cauca, Nariño, Quindío, Risaralda e Valle del Cauca.

Santander è proprio una delle regioni che è stata colpita dalle importazioni di latte che si stanno effettuando, così come dal basso consumo di questo prodotto, aspetti che influenzano il prezzo basso e che, come hanno sottolineato alcuni agricoltori, in molte occasioni deve regalarlo o addirittura spargerlo nei campi.

Secondo i dati pubblicati dalla rivista Contexto Ganadero, la lista dei derivati ​​importati è guidata dal latte scremato in polvere con 4.731 tonnellate per un valore CIF di 13,1 milioni di dollari (35,8%); Segue il latte intero in polvere con 2.840 per 11 milioni di dollari (30,1%). Entrambe le voci ammontano a 7.571 t per 24,1 milioni di dollari.

Si legge: Il progetto della strada Ruta del Cacao è nel tratto finale

Jorge Suárez, presidente del consiglio d’amministrazione della Federazione degli allevatori di Santander, Fedegasan, ha sottolineato che proprio le importazioni che stanno effettuando i principali distributori di latte a livello nazionale sono state in buone quantità in tonnellate di latte e a questo si aggiungono che le tutele tariffarie attraverso gli accordi di libero scambio sono state praticamente rilasciate poco a poco e per il prossimo anno la situazione è molto più delicata perché non avranno più alcun tipo di tutela.

Le importazioni stanno quindi inondando il mercato colombiano e i piccoli produttori sono quasi condannati a scomparire se non vi sono misure di protezione a livello nazionale che generino la possibilità che il latte prodotto nel paese, che è una buona quantità, venga in gran parte destinato consumo nazionale.

Secondo Suárez, Santander ha una zona di produzione di latte che è Magdalena Medio e a causa delle importazioni il prezzo del latte è stato abbassato a scapito dei piccoli produttori e si può dire che è più costoso comprare una bottiglia d’acqua che una litro di latte.

Il sostentamento delle famiglie

Héctor Ovalle, rappresentante legale dell’Associazione Lattiero-casearia del Sud Santander, che riunisce diversi comuni della provincia di Vélez e conta attualmente circa 100 produttori, ha spiegato che si sono uniti proprio a causa dell’instabilità dei prezzi del prodotto, al fine di cercare alternative che permettano loro di non essere vittime delle grandi aziende e degli intermediari a causa dei bassi costi del latte crudo.

Ha precisato che recentemente si è saputo che 15.000 tonnellate di latte in polvere sono state importate dagli Stati Uniti e finché i grandi imprenditori non escono da quelle scorte, evidentemente abusano del produttore colombiano e soprattutto dei piccoli produttori.

“È quindi giunto il momento che il Governo nazionale prenda decisioni in merito a questi accordi di libero scambio, che sono quelli che hanno influenzato in modo significativo la produzione colombiana e non solo nel settore lattiero-caseario ma in tutto il settore agricolo”, ha sottolineato il portavoce. .

Ha sottolineato che nella regione c’è almeno una mucca per famiglia e da lì si ricava il sostentamento e che il mercato è inondato di prodotti pieni di sostanze chimiche, mentre il latte prodotto nei campi colombiani non contiene sostanze chimiche a causa dei pascoli . con cui vengono nutriti gli animali e spesso i piccoli produttori non hanno altra scelta che regalarlo o lasciarlo agli animali.

Puoi anche leggere: Questa domenica entra in vigore la Legge che toglie dal mercato i prodotti in plastica monouso

Secondo Ovalle, in media si producono circa 50 litri di latte al giorno e la mancanza di un luogo di raccolta rende difficile la commercializzazione, nonostante un litro venga pagato 1.300 dollari, cioè molto più economico di una birra.

Progetto produttivo

Il rappresentante legale della Southern Santander Dairy Association ha dichiarato che stanno lavorando a un progetto produttivo che consente la trasformazione del latte crudo e la vendita già confezionata, ma finora non c’è alcun sostegno da parte di alcuna organizzazione, tanto meno da parte del governo Locale.

La preoccupazione, spiega Ovalle, è che se la crisi continua, molti produttori saranno ogni giorno più colpiti, perché non si tratta solo del problema del latte ma anche di altre colture della regione.

José Félix Lafaurie Rivera, presidente di Fedegán.

La posizione di Fedegan

José Félix Lafaurie Rivera, presidente di Fedegán, ha parlato delle proposte sul tavolo per rilanciare il consumo di latte nel Paese e migliorare la situazione di migliaia di famiglie che si dedicano alla produzione di questa proteina. Ma “sono ancora lì”

Secondo il leader sindacale, si propone che gli acquisti pubblici li aiutino, che il latte sia obbligatorio nei menù dei presidi militari e, soprattutto, per la sua importanza per la crescita, negli orfanotrofi Icbf e nella Scuola del Programma Alimentare, PAE , che è stato rubato così tanto.

Inoltre, stringere un’alleanza tra Stato, agricoltori e industria, per produrre latte per i segmenti popolari, con il sottoconsumo che fa parte dei problemi di malnutrizione.

E stringere alleanze per espandere la capacità di irrorazione e avvicinarsi anche a una condizione di garanzia di acquisto, come hanno fatto i coltivatori di caffè, affinché il piccolo produttore non debba “piangere sul latte versato”, perché nessuno lo compra o lo dà a lui deve regalare in modo informale a prezzi che non coprono i costi.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Quanto dovresti INVESTIRE in un CDT per guadagnare $ 1.000.000 MENSILE
NEXT Due amici premiati per il secondo anno consecutivo per il loro stabilimento di frutta e verdura disidratata