È tornata di moda La Moraleja, l’urbanizzazione più costosa di Madrid

La Moraleja è l’urbanizzazione di lusso più conosciuta della Spagna. Non è il posto più caro in cui vivere in Spagna, un “onore” che spetta all’urbanizzazione Coto Zagaleta a Benahavís (Málaga), ma è il più caro di Madrid, e non si è fermato siano stati questi gli anni in cui La Finca, soprattutto da quando Cristiano Ronaldo la scelse per vivere durante i suoi anni nella capitale, le tolse gran parte del risalto mediatico che aveva avuto durante gli ultimi due decenni del XX secolo. Ora, con l’arrivo di nuovi famosi vicini nelle sue strade, La Moraleja sta vivendo un’impennata mediaticaanche se non ha cessato di essere un’opzione preferita per vivere in un ambiente lussuoso tipico della periferia il più vicino possibile alla città di Madrid.

L’urbanizzazione situata nel comune di Alcobendas, la città che in passato ha messo sulla mappa questa zona residenziale di lusso e la sua vicina più nota, Penélope Cruz, è protagonista dei titoli dei media nazionali. Dalla vendita per un prezzo di 6 milioni di euro di una delle proprietà che Sergio Ramos e Pilar Rubio hanno in questa urbanizzazione, due dei vicini di più alto profilo che l’urbanizzazione ha avuto in questi anni in cui è rimasta in secondo piano a livello mediatico, fino all’arrivo di il tuo prossimo illustre vicino: Richard Gerepassando per la notizia, che ha varcato i confini, della ricerca di un alloggio a Madrid da parte del calciatore Kylian Mbappé e del suo entourage, che sembrano in procinto di scegliere La Moraleja come luogo di residenza nella capitale se finalmente firmerà per il Real Madrid.

Particolare della casa di Sergio Ramos e Pilar Rubio in vendita a La Moraleja

idealistico

È vero che La Moraleja non ha ancora accumulato il volume di titoli che accumulava quando era protagonista di intere edizioni di riviste mondane, all’epoca in cui vivevano a La Moraleja. personaggi famosi nel nostro paese come Isabel Pantoja o Rocío Jurado, la cui casa di 940 m2 con sei camere da letto e otto bagni in questo angolo privilegiato a nord di Madrid è stata venduta l’anno scorso all’asta dalla banca che l’ha acquistata dopo la sua morte. Neppure quando, nei suoi ultimi istanti da icona social, all’inizio degli anni 2000, con i ‘Los Galacticos’ del Real Madrid, il suo nome venne letto sui giornali sportivi. Come dimenticare, ad esempio, la festa di compleanno di Ronaldo nella sua casa di La Moraleja nel 2003, un evento entrato a far parte dell’immaginario collettivo e del linguaggio popolare.

Casa di Rocío Jurado di La Moraleja

idealistico

In quei tempi, La Moraleja era anche il luogo di residenza di David Beckham. Parole importanti a livello mediatico. E, come non potrebbe essere altrimenti, è stata evidente la “depressione” che l’urbanizzazione ha vissuto quando le stelle del prossimo Real Madrid hanno optato per La Finca e quando la Spagna del folclore è entrata nella storia. Ma solo in termini di popolarità; non così nei prezzi o nel livello di lusso. La Moraleja, durante tutto questo secolo, ha continuato ad essere la residenza di lusso per eccellenza della capitale. Prova di ciò sono i prezzi, visto che le case più costose della capitale e dintorni sono qui e non a La Finca, e l’elenco dei vicini, forse meno mediatico che in passato ma con ancora nomi illustri come IL Baronessa Thyssen. che nel 1989 mostrò all’intero paese la sua villa in questa zona esclusiva di Madrid sulla copertina della rivista ¡Hola!

La sua casa a La Moraleja —ha più proprietà in varie miniere d’oro residenziali del paese—, secondo i dati di quel rapporto, conta 3.293 metri quadrati abitabili, quasi tanti metri di terreno non edificato di cui dispone. E proprio questa, la dimensione dei suoi lotti, è uno dei valori differenziali di La Moraleja rispetto ad altri insediamenti di lusso a Madrid, a cui si aggiunge il fattore della sua vicinanza alla città, senza eguali per la concorrenza, e il numero di edifici di lusso servizi che ha ad un passo dalle abitazioni. Tra questi, il Real Club La Moraleja.

Uno sviluppo su un ex terreno di caccia reale

Per comprendere il motivo di questi grandi appezzamenti, che vanno dai 2.500 ai 10.000 metri quadrati circa, bisogna viaggiare indietro nel tempo fino agli anni ’40 del secolo scorso, quando La Moraleja era una fattoria di 1.150 ettari di proprietà di José Luis de Ussía y Cubas, conte di Gaitanes, terra che in precedenza era un terreno di caccia appartenente a Carlos III. Anni dopo, Antonio García Fernández acquistò queste terre, noto soprattutto per essere il padre di un altro dei vicini più famosi di La Moraleja, dove continua a vivere ancora oggi: Ana Obregón, che fu protagonista di quello che oggi, più o meno, il Tutto il mondo ha in mente che è La Moraleja, anche migliaia o milioni di spagnoli che non hanno mai messo piede nelle sue strade, tra cui spiccano i suoi tre grandi viali, chiamati Camino del Golf, Camino Ancho e Paseo de la Marquesa Viuda de Aldama.

Al momento, Queste strade ospitano poco più di mille case unifamiliari —ce ne sono altri se aggiungiamo quelli delle vicine urbanizzazioni di El Soto de La Moraleja e El Encinar de los Reyes—, i più lussuosi dell’urbanizzazione, in cui si trovano anche case a schiera e alcuni grattacieli.

Queste sono le strade che potrebbero Calciatori del Real Madrid come Luka Modric e Vinicius Junior visitano ogni giorno, due dei responsabili, come il già citato Sergio Ramos o Marcelo prima, che La Moraleja non ha mai smesso di riprodurre nei media. Vinicius, ad esempio, possiede una casa del valore di circa 7 milioni di euro che ha acquistato dopo averci vissuto in affitto al suo arrivo nella capitale, una casa che, secondo diverse pubblicazioni, apparteneva in precedenza a Dimas Gimeno, ex presidente di El Corte Inglés.

È probabile che Kylian Mbappé si unirà presto a Vinicius e agli altri compagni di squadra del Real Madrid come vicino di casa a La Moraleja – l’urbanizzazione è molto vicina alla città sportiva della squadra bianca – e sembra che lo farà con assoluta certezza. Richard Gere, che ha acquistato una villa a La Moraleja con la moglie, la pubblicista spagnola Alejandra Silva, dal quale ha due figli piccoli—Alexander (2019) e James (2020)—. Vi raccontiamo tutti i dettagli dell’atterraggio in una casa di 800 m2 a La Moraleja del protagonista di bella donna e la sua famiglia in questo pezzo.

Case che raggiungono i 15 milioni di euro

Non è difficile trovarlo a La Moraleja case in vendita che superano i 10 milioni di euro, e attualmente ce ne sono alcuni di seconda mano che superano i 14 milioni di euro. Uno, con una costruzione ispirata alla Provenza francese, di cui parliamo in dettaglio qui, costa più di 15 milioni di euro, prezzi che non si vedono, almeno nelle case messe in vendita al pubblico, in altre zone di Madrid, nemmeno a La Finca.

La chiave per comprendere questi prezzi non è tanto il numero di camere da letto o di bagni che hanno le case più costose di La Moraleja, che di solito non scendono sotto le 7 o 8 stanze e altrettanti bagni, quanto piuttosto i metri quadrati del terreno. Quelle più grandi, oltre i 10.000 metri quadrati, salgono alle stelle ai prezzi indicati, e le case, ancora più moderne, costruite su lotti più piccoli, intorno ai 2.500 mq, restano a 7,8,9 ovvero 10 milioni di euroa seconda di altri fattori, come la riforma di cui potrebbero aver bisogno.

Ma a La Moraleja puoi anche acquistare case nuovissime. Ci sono nuove costruzioni disponibili come questa in cui l’intero giardino è ancora da progettare, in vendita per 7 milioni di euro, oppure case che sono autentiche opere d’arte, come vedrete qui sotto.

Questo è il caso della casa nominata Casa calma, progettato dallo studio Vicens+Ramos, costruito a cascata e con vista sul golf club La Moraleja, non manca di dettagli di lusso: nemmeno le suddette viste; né il design, con cemento bianco e vetro come protagonisti; né lo spazioso esterno, con un ampio giardino con piscina; né servizi extra come la palestra o il cinema.

E anche di Casa dell’Armonia, un esempio di dimora di lusso adattata ai tempi estetici attuali, dove prevale il gusto per la serenità e l’equilibrio, per l’eleganza, con un tocco minimalista ma curato in ogni più piccolo dettaglio. Come afferma Promora Inmobiliaria, responsabile della gestione di questa proprietà a La Moraleja, “il lusso viene trasmesso in ogni fase del processo. Fino alla fine. Non ci sono scorciatoie, niente può andare storto.

Queste due case, Calm House e Harmony House, sono un perfetto esempio contemporaneo per capire perché La Moraleja continua ad essere una delle urbanizzazioni più lussuose della Spagna e perché calciatori, uomini d’affari, filantropi o attori del calibro di Richard Gere la scelgono come loro residenza. domicilio. luogo di residenza a Madrid.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Nancy Dupláa ha sorpreso confessando chi è l’attore che bacia meglio nella narrativa argentina