“È brutalmente doloroso”: la complessa situazione affrontata da Francisco Dañobeitía

“È brutalmente doloroso”: la complessa situazione affrontata da Francisco Dañobeitía
“È brutalmente doloroso”: la complessa situazione affrontata da Francisco Dañobeitía

L’attore nazionale Francisco Dañobeitía Gli è stato diagnosticato un disturbo ossessivo compulsivo (DOC) e, secondo quanto ha dichiarato, sta attraversando un momento complesso a causa del fatto che è stato trovato il farmaco che gli permette di affrontare la sua condizione. senza unità in vendita nelle farmacie.

Attraverso le sue storie su Instagram, l’interprete ha raccontato ai suoi follower le difficoltà che ha avuto nel procurarsi i farmaci per il disturbo ossessivo compulsivo e ha fatto riferimento ai sintomi che ha presentato. “Esperienza personale. Bellissime neurodivergenze. È stato un mese di astinenza da Luvox”, ha esordito sottolineando.

È brutalmente doloroso per il corpo e la mente, secondo la mia esperienza, Entra ed esci. Con lo sport e le competenze necessarie le persone vanno d’accordo “meglio” Coraggio e amore per chi ne soffre!” ha aggiunto Dañobeitía.

Non riesco a trovare la medicina

Dopo aver condiviso il suo dilemma, i suoi follower su Instagram hanno voluto saperne di più, quindi si è preso un minuto per spiegarlo.

“Riguardo a ciò che ho imparato su Luvox, penso che sia importante parlarne perché conosco molte persone che lo usano per il disturbo ossessivo compulsivo e È esaurito da un po’. È difficile trovarlo, penso che ce ne siano a Concepción e in alcuni posti, ma niente, all’improvviso si sente, nel caso in cui possa connettersi con qualcuno, come il peggior inferno”, ha spiegato Francisco.

Dañobeitía ha aggiunto: “Ritirarsi da questa cosa è molto brutalema sudore, sudore, acqua, sudore, allenati qualunque cosa, anche se è andando a correre, non lo so, questo aiuta molto e anche capire che tutte queste cose elettriche, disagi e pensieri non sono una cosa sola.”

Per concludere, l’attore ha inviato un messaggio alle persone vicine a una persona affetta da disturbo ossessivo compulsivo: “E per mamme e papà, il miglior aiuto è: essere, amare e prendersi cura, senza rendere i più piccoli parte di questo processo”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Nancy Dupláa ha sorpreso confessando chi è l’attore che bacia meglio nella narrativa argentina