Bella Hadid si svela a Cannes: rende omaggio alle sue radici palestinesi con un abito controverso

Bella Hadid si svela a Cannes: rende omaggio alle sue radici palestinesi con un abito controverso
Bella Hadid si svela a Cannes: rende omaggio alle sue radici palestinesi con un abito controverso

Bella Hadid Lei è una delle top model più importanti del momento, figlia del palestinese giordano Mohammed Hadid, ha sentito molto da vicino il conflitto in Medio Oriente. Ne parla sempre sui suoi social, e ora lo fa anche di più Cannes.

La star che si è detta orgogliosa che “una ragazza palestinese” sia apparsa sulla copertina di Vogue ha rivelato: “Non smetterò di parlare dell’oppressione sistematica, del dolore e dell’umiliazione che i palestinesi sopportano costantemente. Con solo amore nel mio cuore e una mente aperta per istruirmi e imparare di più ogni giorno…”

L’abito complesso

Durante il festival del cinema in Francia, è stata vista indossare un controverso abito realizzato con il tessuto kefiah, lo stesso tessuto utilizzato per realizzare un tipo di tradizionale copricapo arabo, la sciarpa kufiya.

Questo disegno ha un caratteristico motivo in bianco e rosso o bianco e nero, che copriva completamente l’outfit indossato da Bella che, attraverso le sue storie su Instagram, ha citato lo stilista, artista di origine iraniana. Hushidar Mortezaie per lo studio newyorkese Michael and Hushi.

Secondo il progettista si trattava di una conquista tecnica: “Ho realizzato (il vestito) con il tessuto della kefiah, su cui ho ancora gli incubi, perché non è stato facile.”

Bella Hadid si svela a Cannes: rende omaggio alle sue radici palestinesi con un abito controverso
Bella Hadid si svela a Cannes: rende omaggio alle sue radici palestinesi con un abito controverso
 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Nancy Dupláa ha sorpreso confessando chi è l’attore che bacia meglio nella narrativa argentina