Antonio Tejado denuncia un attentato alla sua libertà

Antonio Tejado denuncia un attentato alla sua libertà
Antonio Tejado denuncia un attentato alla sua libertà

È stato questo lunedì e dopo 90 giorni quando Antonio Tejado Ha messo piede in strada dopo essere stato rilasciato senza cauzione. Lo ha stabilito il giudice istruttore numero 16 di Siviglia, Juan Gutiérrez Casillastutelando il provvedimento anche agli altri cinque indagati per l’aggressione all’abitazione di María del Monte nell’agosto 2023. Cinque giorni di silenzio, cinque giorni in cui il presunto autore intellettuale del ‘colpo di stato’ a casa di sua zia Ha deciso di mantenere una prudente distanza il cui scopo, come gli ha consigliato il suo avvocato, non è quello di stabilire un contatto con la stampa. Finora.

Tale è stato l’interesse mediatico che ha accompagnato la sua figura dall’inizio della settimana Tejado ha rotto il silenzio con una lettera, firmata anche dalla sua famiglia, presentata tramite il suo avvocato Fernando Fernández Veloin cui denuncia “un aumento eccessivo della pressione mediatica che gli rende impossibile lo svolgimento della sua vita quotidiana”.

“Non rilascerà alcuna dichiarazione”

Chiede la lettera “Ai media il massimo rispetto della privacy”ritenendo che i limiti stabiliti dal diritto fondamentale all’informazione siano stati superati con l’utilizzo di “modi e metodi” che hanno come conseguenza principale “un attacco alla libertà e alla privacy non solo di Antonio ma anche della sua famiglia”.

MAGGIORI INFORMAZIONI SU ANTONIO TEJADO

  • La donna, che preferisce restare anonima, spiega a Telecinco com’era il suo rapporto burrascoso con il nipote di María del Monte: “Si arrabbiava e diventava aggressivo”.

  • Il nipote del cantante chiarisce che non ha intenzione di rispondere a nessuna delle domande sollevate dall’accusa privata.

È nel nucleo sanguigno che il testo sottolinea, sottolineando la sofferenza dei soggetti vicini a Tejado “tra cui persone anonime rimaste fuori dai media”. In questo modo, chiariscono che, sia che questa circostanza persista o meno e “finché il procedimento giudiziario continuerà il suo corso”, entrerà in vigore nel suo procedimento una massima: “Non rilascerà alcuna dichiarazione alla stampa”.

Queste parole testimoniano una condotta già avanzata dall’avvocato incaricato della sua difesa. Quando ha rimesso piede in strada in questa nuova condizione, lo stesso Velo, quasi parafrasando il contenuto della lettera, ha avvertito di “Non vuole rilasciare alcun tipo di dichiarazione, vuole che l’attività giudiziaria si svolga normalmente”. Prima e dopo: silenzio.

Segui il canale Diario AS su WhatsApp, dove troverai tutto lo sport in un unico spazio: le notizie del giorno, l’agenda con le ultime notizie sugli eventi sportivi più importanti, le immagini più belle, il parere dei migliori AS aziende, rapporti, video e un po’ di umorismo di tanto in tanto.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Nancy Dupláa ha sorpreso confessando chi è l’attore che bacia meglio nella narrativa argentina