Ricky Trevitazo piange quando dice che i suoi figli subiscono bullismo dopo le accuse del creatore di Skándalo: “Non sono cattivo”

Ricky Trevitazo piange quando dice che i suoi figli subiscono bullismo dopo le accuse del creatore di Skándalo: “Non sono cattivo”
Ricky Trevitazo piange quando dice che i suoi figli subiscono bullismo dopo le accuse del creatore di Skándalo: “Non sono cattivo”

Ricky Trevitazo piange e chiarisce perché ha brevettato il nome Skándalo. Il cantante afferma che i suoi figli hanno subito episodi di bullismo a causa delle accuse di Roly Ortiz.

Dopo Roly Ortizfondatore del gruppo Scandaloaccusare Ricky Trevitazo di aver abusato dei suoi compagni e di aver brevettato il nome della banda musicale, si è fatto avanti il ​​cantante Luis Sanchez E Luigi Carbajal.

Attraverso una diretta, gli ex membri del gruppo si sono difesi. In linea di principio, Ricky Trevitazo Ha fatto riferimento al nome del gruppo e ha spiegato perché lo ha brevettato. Il cantante ha sottolineato che ha provato a cercarlo e non è riuscito a trovarlo. Quando si è recato da Indecopi è rimasto sorpreso dal fatto che il marchio Skándalo non fosse mai stato registrato.

“Un promotore mi ha cercato per una reunion a Skándalo, mi hanno chiesto se avevo contatti con quell’uomo, gli ho detto: ‘per quanto ne so, non è in Perù.’ Mi ha detto: andiamo all’Indecopi per verificare una volta per tutte la questione. Ci siamo andati e si è scoperto che il nome non è mai stato brevettato. Dato che non si sapeva nulla di lui, né c’era modo di comunicare con lui, con questa persona, abbiamo detto: ‘è brevettato’”, ha detto Trevitazo.

Successivamente, l’interprete Colegiala è riuscito a contattare Roly Ortiz, raccontandogli cosa è successo. “C’era un modo per comunicare con lui e gli ho detto: ‘Guarda, è successo questo, sono molto felice.’ E subito mi ha detto “chi ne pensi?” Mi ha detto ‘è tutto mio, sono le mie canzoni, con le mie coreografie, ma non ti chiamo per chiederti se è tuo o no, solo per invitarti…’. Era così arrabbiato con me che gli ho detto: ‘Ok, non preoccuparti, grazie per il tuo tempo’”, ha detto.

Per quanto riguarda le accuse di aggressività contro i suoi colleghi Scandalosoprattutto con Luis Sanchez, Ricky Trevitazo Ha negato quanto accaduto. Il cantante non ha escluso che ci fossero differenze tra i suoi colleghi, ma – ha chiarito – si trattava di un prodotto della loro convivenza come gruppo.

“Tutti gli esseri umani sono nati con un carattere diverso, credo che tutti gli esseri umani abbiano avuto delle battute d’arresto nella nostra vita, ricordiamo che eravamo un gruppo e quindi avevamo una convivenza precedente. Stavamo più insieme che a casa nostra, lì devono aver avuto attriti, ma poiché sono aggressivo è un’informazione seria”, ha detto il cantante, che aveva il sostegno dei suoi due compagni presenti.

Ricky Trevitazo era il membro che guadagnava di più nell’era d’oro degli Skándalo. In un anno, secondo le stime di Roly Ortiz, ha guadagnato circa 280mila soles.

Luis Sanchezdavanti a Ricky, ha negato le accuse di Roly Ortiz, sottolineando di non aver mai ricevuto attacchi così costanti da parte del suo amico e cantante. “È una bugia, non mi ha mai trovato piangere (come ha detto)”, ha sottolineato.

In un altro momento, Ricky Trevitazo Non ha potuto nascondere le sue lacrime e la sua indignazione quando ha detto che i suoi figli sono stati vittime di bullismo a causa degli attacchi di Roly Ortiz, creatore di Scandalo. Il cantante ha sottolineato che non è una persona cattiva.

“Ho 5 figli, 3 frequentano l’università, alcuni di loro sono vittime di bullismo mentre studiavano all’università, anche mio figlio di 14 anni, ho una bambina di 8 anni che è l’amore della mia vita, le hanno detto delle cose a scuola. Mi rattrista che tu mi chieda se sono cattivo, non sono la persona che stanno cercando di metterti davanti”, ha detto Trevitazo piangendo.

Ricky Trevitazo piange e chiarisce che non è una persona cattiva come sostiene Roly Ortiz.

Mentre il cantante smentisce le parole di Roly Ortizl’ex produttore ha rilasciato un’intervista a L’America oggi questo 30 maggio, dove ha ribadito le sue accuse. Allo stesso modo, ha dichiarato di capirlo Luis Sanchez negare quello che è successo in passato, perché devi lavorare.

Infine ha detto che ha deciso di parlare apertamente perché vuole che i suoi diritti siano rispettati. A questo si aggiunge l’eredità economica che vuole lasciare ai suoi figli dopo tanta fatica, visto che il medico gli ha detto che gli restano solo 5 anni di vita.

“Quello che mi ha dato è una trombosi, tutto il mio corpo è pieno di trombosi, ho anche un trombo nella clavicola e in ospedale mi hanno appena dato cinque anni di vita”, ha spiegato con sorpresa di Janet Barboza e Ethel Pozzo.

“L’unica cosa che rivendico sono i miei diritti, niente di più e perché non hanno il diritto di appropriarsi di ciò che è mio. Mi è costato anni di sofferenza e in questi cinque anni che mi restano da vivere voglio lasciare il meglio ai miei figli, ora non ho soldi perché con le operazioni ho finito i soldi”, ha detto, immerso nella disperazione.

Roly Ortiz crolla in diretta e rivela il dramma di cui soffre avendo una malattia mortale. L’America oggi.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Nancy Dupláa ha sorpreso confessando chi è l’attore che bacia meglio nella narrativa argentina