“Produzione dal primo giorno…” Gonzalo Egas non ha mai avuto intenzione di competere in Win or Serve

“Produzione dal primo giorno…” Gonzalo Egas non ha mai avuto intenzione di competere in Win or Serve
“Produzione dal primo giorno…” Gonzalo Egas non ha mai avuto intenzione di competere in Win or Serve

Gonzalo Egas, recordado participante de La Granja y 1810, se refirió a su rol en Ganar o Servir. En entrevista con el youtuber y comediante Ni Tan Zorrón, aseguró que nunca su intención fue participar como competidor del reality de Canal 13, Ganar o Servir.

En entrevista con el post show de Pepsi, Gonzalo Egas, comentó su rol como jefe de los sirvientes de la hacienda de Ganar o Servir.

Allí, aseguró que desde los inicios de las conversaciones con la producción de Ganar o Servir, en diciembre de 2023, fue categórico en comunicar que no se incorporaría a la competencia.

Gonzalo Egas y su cercanía con Coca Mendoza: “Me sentí un poco traicionero”

“Non abbiamo mai avuto la conversazione a cui dovevo partecipare come concorrente”ha assicurato Gonzalo Egas dal Perù.

Ha anche ricordato che la sua prima iscrizione come concorrente era stata quella di conoscere meglio i partecipanti.

“Non ho mai valutato la possibilità di partecipare. Non esisteva, gli addetti alla produzione lo sapevano fin dal primo giorno: che il mio ruolo di partecipante non era alternativo,” continuo.

Al colloquio, Gonzalo Egas ha fatto riferimento anche alla vicinanza che ha stretto con la Coca Mendozapartecipante di la realtà vince o serve.

“Mi sentivo un po’ traditore, come se gli stessi voltando le spalle”, ha detto nel momento in cui ha annunciato il suo rilascio dalla prigione.

La vicinanza tra Gonzalo Egas e Coca Mendoza era dovuta alla distanza dei litigi e dei gruppi che si formavano in Vincere o servire.

“Eravamo fuori dalle dinamiche di conflitto e di amore che si vivevano in casa”assicura Egas riguardo alla Coca.

“Nunca estuvo en mente ir a la competencia”: el rol como jefe de sirvientes

Gonzalo Egas, ha assicurato Diego Jerez, meglio conosciuto come Ni Tan Zorrón, che il suo rifiuto di partecipare come un altro concorrente Vincere o servire era dovuto all’esposizione di a reality show.

“Non ho mai avuto in mente di andare alla competizione“, ha affermato.

“Yo he estado en dos programas de telerealidad, yo sé qué significa en término del tiempo, la dedicación. Hay todo un costo energético, emocional, familiar, laboral también, que yo no estaba dispuesto a dejarlo de lado”

Citando la tranquillità personale, Gonzalo Egas ha sempre immaginato la possibilità di mantenere un ruolo diverso Vincere o servire.

“C’era questa alternativa di fare il ‘padrone dei servi’ e l’ho presa bene perché mi sembrava interessante”Gonzalo ha assicurato.

Ha anche fatto riferimento alle prestazioni dei partecipanti a Vincere o servire e le loro dinamiche di convivenza.

“Alcuni di loro, quando ho detto loro che me ne andavo, che assumevo il ruolo di capo della servitù, hanno pensato che stessi (…) rinunciando al concorso e che il canale mi stesse dando una strada alternativa “ha dichiarato.

All’inizio pensavano che rinunciassi al progetto, per stanchezza. (…). Il progetto è stato molto interessante per me, ma nella modalità in cui mi trovo adesso,” ha assicurato.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV € 6.900 su lenzuola e coperte di velluto
NEXT La foto virale di Selena Gómez in costume da bagno che mette in mostra le sue curve