“Sono rimasti in piedi, hanno lasciato anche le borse per terra”

“Sono rimasti in piedi, hanno lasciato anche le borse per terra”
“Sono rimasti in piedi, hanno lasciato anche le borse per terra”

È stato ed è una delle persone più fidate degli infanta, in particolare di Cristina. Lorenzo Caprile, stilista e sarto, ha vestito innumerevoli volte le figlie di re emeriti. È stato il suo braccio destro, il suo confessore e la persona che ha custodito molti dei suoi segreti. Non sorprende che entrambi abbiano voluto essere presenti alla messa in ricordo della sorella dello stilista, morta lo scorso aprile all’età di 67 anni. Una triste perdita per la famiglia, che già in precedenza aveva dovuto dire addio ad un altro fratello dello stilista.

Le principesse, dai volti tristi e molto commossi, non hanno lasciato sola Caprile.. Da anni si affidano al loro buon lavoro per le occasioni più speciali. Hanno anche mediato – ancora una volta, soprattutto Cristina – per diventare la capo sarta della neonata principessa delle Asturie, Letizia Ortiz. L’attuale regina si è affidata alla sua mano nella prima fase nella Casa Reale. Il suo fu l’abito che rese la regina un’icona della moda tra i reali europei.

Tuttavia, hanno causato incomprensioni e presunta rabbia Letizia prenderà le distanze da Caprile scommettendo su Felipe Varela come il tuo nuovo designer di fiducia. Qualcosa che è stato anche ridotto nel tempo per accogliere più aziende, sia spagnole che, talvolta, internazionali. Coloro che le sono sempre rimasti fedeli sono state le infante Elena e Cristina. Sia a livello professionale che personale.

Il gesto delle infante Elena e Cristina con Lorenzo Caprile

Le figlie dei re emeriti si sono recate nelle chiese di uno dei quartieri nobili di Madrid dove si sono svolti i funerali della sorella di Lorenzo Caprile. Paola morì in Cantabria all’età di 67 anni. Un colpo molto duro al quale suo marito e i suoi figli, così come i suoi fratelli, non erano preparati. Lo stilista ha ammesso di essere completamente distrutto poco dopo aver appreso la notizia.

Adesso, mesi dopo, volevano salutare la sorella dello stilista a Madrid. Sono venuti lì volti noti vicini alla famiglia, anche se quelli che hanno suscitato la curiosità di tutti sono stati gli infantas. Sono arrivati ​​insieme in chiesa e hanno voluto sostenere la famiglia Caprina in un momento difficile. Con gli occhi rotti, l’Infanta Cristina sembrava particolarmente colpita all’uscita dalla messa.

Insieme alle figlie dei re emeriti c’erano anche la stilista Agatha Ruiz de la Prada, Xandra Falcó e l’attore Antonio Resines e sua moglie. Era con quest’ultimo che le principesse erano particolarmente legate. La relazione che intrattiene con Ana Pérez Lorente, moglie dell’attore, risale a molto tempo fa. Le telecamere hanno catturato, infatti, il modo in cui si inchinava quando incontrava le principesse.

Cosa non si è visto dell’incontro delle infante Elena e Cristina

“Un partecipante alla cerimonia mi ha detto che le due sorelle sono arrivate insieme e, siccome il tempio era gremito, perché Lorenzo ha innumerevoli amici in “tutta Madrid”, sono rimaste in piedi, hanno dovuto lasciare anche le borse per terra quando si inginocchiarono.” Una settimana fa Pilar Eyre ha rivelato tutto quello che è successo durante la messa in ricordo della sorella di Lorenzo Caprile. “Qualcuno lo ha detto a Lorenzo, che è andato subito a cercarli per sedersi in prima fila.ma essi rifiutarono e durante tutta la cerimonia si mescolarono a tutto il popolo, che con discrezione mostrò loro la loro simpatia.”

La giornalista ha rivelato sulle pagine della rivista Lecturas che, dopo il funerale, Cristina ed Elena si sono fuse in un abbraccio infinito con Lorenzo, che amano come un fratello. “Se le persone si rendessero conto di quanto sono semplici, se solo sapessero cosa sono veramente!“, lo stilista stesso mi ha confessato in qualche raro momento di confidenza,” scrive Eyre. “Ricordiamo che fu l’unica persona che venne ad accompagnare l’Infanta Cristina durante il processo per il caso Nóos. Si presentò con la sua borsa di cuoio e la sua camicia a quadri a Maiorca, senza avvisare nessuno, nemmeno la stessa Cristina e “Era seduto su una panchina laterale del tribunale in mezzo a una foresta di sedie vuote, esprimendo così il suo affetto e la sua lealtà in un momento delicato.”

L’unione di Caprile con l’Infanta Cristina, un legame indissolubile

I pettegoli dicono che la regina Letizia abbia deciso di rompere con Lorenzo Caprile a causa della sfiducia che lui ha suscitato in lei. Qualcosa che nessuno dei soggetti coinvolti ha mai chiarito o smentito. La regina, che aveva trovato nello stilista la sua sarta di fiducia su consiglio delle cognate, preferì procedere per la sua strada. Caprile però rimase fedele alle principesse. La sua relazione con l’Infanta Cristina è ben nota e non ha crepe di sorta.

Il cordone sanitario che gli attuali re Felipe e Letizia hanno stretto intorno all’Infanta Cristina e Iñaki Urdangarin ha tolto ogni tipo di legame. Non era il momento di condividere nulla con la figlia di mezzo dei re emeriti e Caprile faceva parte di quella cerchia. Infatti stava sorreggendo l’infanta quando dovette sedersi sulla panchina per testimoniare. È uno dei suoi grandi amici.

Anni dopo, l’attuale regina non ha più indossato un modello Caprile. L’ultima volta risale al 2017 quando ha indossato uno scialle Manila disegnato dallo stilista. Ora Letizia preferisce che il suo guardaroba sia molto più vario. Marchi giovani, affermati, spagnoli, esteri, lo stile della regina si è evoluto e rimane fedele a un’immagine che ha poco a che vedere con quella che aveva quando era principessa delle Asturie.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV È morta a 75 anni Shelley Duvall, attrice di Shining
NEXT Il sorprendente annuncio di Tamara Báez sul prossimo intervento che farà sul suo corpo