Daddy Yankee e altri artisti che divennero cristiani

Ieri, Papà Yankee Nel suo ultimo concerto ha fatto sapere che d’ora in poi vivrà apertamente la sua fede, poiché si definiva credente e servitore di Cristo, mentre tutta la folla lo applaudiva, poiché il cantante era sincero nell’esprimere che né la fama né né il successo né il denaro avevano riempito il suo cuore durante la sua carriera e solo quando si concentrò sul suo rapporto con Dio trovò la felicità che tanto cercava, ma non è stato l’unico cantante che predica secondo le proprie convinzioni. , perchè nel corso degli anni sono anche diversi i personaggi famosi che lo hanno fatto, chi sono?

Leggi anche: Daddy Yankee si dichiara apertamente cristiano nel suo ultimo concerto: “E non mi vergogno”

Daddy Yankee ha fatto un annuncio importante durante il suo ultimo concerto a Porto Rico. Foto: Instagram

Ricardo Montaner È uno dei personaggi famosi che, fin dai suoi esordi nel mondo della musica, è stato accompagnato dalla sua fede, poiché in più occasioni ha rivelato di aver ricevuto, fin da bambino, un’educazione cristiana, sia in casa e nelle scuole, scuole dove veniva disciplinato con la conoscenza che avrebbe plasmato le sue convinzioni nel corso degli anni.

Tuttavia, l’interprete di “Mi mancherai” ha rivelato che è stato solo quando è nato suo figlio Mauricio nel 1993, che la sua fede si è intensificata ancora di più, dopo aver vissuto un evento insolito, quando in visita in Uruguay ha colto l’occasione per incontrare un bambino di 10 mesi ricoverato in ospedale, che si trovava in una situazione di salute così vulnerabile che stava per essere disconnesso.

Così, il cantante, che all’epoca aveva 36 anni, e la madre e il padre della minore pregarono per la guarigione del neonato; Più tardi, il bambino è stato salvato.

“Da quella preghiera che feci per la sua guarigione insieme ai suoi genitori, si verificò un momento soprannaturale di guarigione che fu opera di Dio. Ricordo che tornai in Venezuela, mi inginocchiai davanti a mia moglie e al suo pastore e chiesi loro di aiutarmi accettare Cristo come mio salvatore”, ha detto a “La Nación”.

Ha scritto un Twitter relativo a Trump Photo: File

Yuriche iniziò la sua carriera nel 1982, quando aveva 18 anni, fu molto criticata da persone che mantenevano costumi conservatori, perché a quel tempo sfidava i canoni del pop, a tal punto da essere chiamata “la messicana”. Madonna.” “Tuttavia, il suo stile di canto e di comportamento cambiò radicalmente a causa di uno stato di salute che mise a rischio non solo la sua carriera di cantante, ma anche la sua vita, poiché nel 1994 i medici le diagnosticarono un tumore alla gola.

Questa diagnosi ha causato una grave depressione nella cantante, quindi per andare avanti ha detto di essersi rifugiata nella sua fede.

Da allora, anche se per un certo periodo ha perso la fama a cui era abituata, l’artista ha diviso la sua carriera in due ambiti, poiché ha tentato la fortuna anche come interprete di temi legati alla sua religione, pur continuando a portare avanti la sua carriera con i successi con cui si è fatta conoscere negli anni e che la mantengono nella memoria del pubblico.

Tuttavia, la sua ideologia l’ha messa anche nell’occhio del ciclone, poiché in diverse occasioni ha giustificato che i suoi commenti omofobici derivano dalla sua religione.

Foto: Andrés Sierra / OCESA

Juanes Si è definito più volte un “fanatico di Dio”, assicurando di interpretare la sua fede in modo del tutto personale, perché a differenza di altri cantanti, il cantante di “The Black Shirt” ha sottolineato che la figura è sempre stata presente nella sua vita. vita di un potere che lo ha guidato, che ha rappresentato non solo nella sua vita quotidiana, ma anche nelle sue composizioni, come è il caso di una delle sue canzoni più riuscite; “Prego Dio”.

“Rispetto profondamente le religioni, ma seguo il mio modo particolare di connettermi con Dio e la mia musica ha sempre avuto quell’elemento spirituale. Sono sempre stato un credente, un fan di Gesù, ma lo interpreto come voglio, quando uno ha fede, si crede in se stessi e si è positivi, le cose stanno migliorando”, ha detto a “El Tiempo.

I fondi raccolti durante questo concerto andranno alla ONG argentina Open Hands. FOTO: Archivio/AP.

Negli anni, Juan Luis Guerra Ha dedicato molte delle sue canzoni a Dio; tra cui “White Horse”, “My Jesus”, “The Wasps” e “For You”. Ma proprio come è successo ad altri personaggi famosi, il domenicano ha raccontato che si è trattato di un richiamo che lo ha spinto a prestare attenzione alla sua fede, dopo aver affrontato una profonda crisi esistenziale, che gli ha causato la pressione di continuare a generare successo con la sua musica. , motivo per cui nel 1995 ha deciso di ritirarsi temporaneamente e si è dedicato alla religione, poiché assicura che è attraverso le sue convinzioni che può continuare a comporre con buoni risultati.

“Mi mancava la pace, nemmeno con tutti i premi e i riconoscimenti potevo stare tranquillo, soffrivo di attacchi di ansia orribili. Poi ho accettato Gesù e lui è venuto a darmi molto più che pace, mi ha dato la vita in abbondanza”, sottolinea fuori che è Dio che gli ha dato tutte le bachata che compone.


Unisciti al nostro canale

EL UNIVERSAL è ora su Whatsapp! Dal tuo dispositivo mobile, scopri le notizie più rilevanti del giorno, articoli di opinione, intrattenimento, tendenze e altro ancora.

melc

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Ti sei dimenticato di Zulianity? Migbelis Castellanos riceve un’importante sorpresa dagli Stati Uniti
NEXT Delany López | Chi è la ragazza che ha trascorso San Valentino con Jefferson Farfán, che laurea ha studiato e quali sono le sue foto più emozionanti | video | mondo dello spettacolo | SPETTACOLI