Ozzy Osbourne sulla sua lotta contro il Parkinson e la sua cura: “Non mi sento tanto bene”

Ozzy Osbourne sulla sua lotta contro il Parkinson e la sua cura: “Non mi sento tanto bene”
Ozzy Osbourne sulla sua lotta contro il Parkinson e la sua cura: “Non mi sento tanto bene”

A cui è stato diagnosticato il PARK2 nel 2003, Osbourne affronta una rara forma genetica di Parkinson. (Crediti: REUTERS/Hannah Mckay/Backgrid/The Grosby Group)

Ozzy Osbourneil leggendario leader di Sabato Neroha recentemente rivelato la sua lotta contro Parkinson e come sta affrontando questa malattia neurodegenerativa con l’aiuto della terapia con cellule staminali. A cui è stato diagnosticato nel 2003 il PARK2, una rara forma genetica di Parkinson, Osbourne ha cercato modi per combattere i sintomi di questa malattia incurabile che colpisce milioni di persone in tutto il mondo.

In un’intervista al programma Ozzy parla da SiriusXM, Osbourne ha condiviso la sua esperienza con il terapia con cellule staminalidescrivendolo come “un trattamento super fottuto”. Secondo il musicista, durante la sua ultima seduta gli sono stati somministrati tre flaconi di queste cellule, trattandosi di un trattamento successivo alla prima dose ricevuta tre mesi fa. Ora, Osbourne prevede un’altra sessione entro sei mesi, evidenziando un regime di trattamento in corso.

In “Ozzy Speaks”, Osbourne ha descritto il suo trattamento con cellule staminali come “un trattamento super fottuto”. (Crediti: Instagram/@ozzyosbourne)

“Sono appena tornato dal dottore dopo che mi hanno dato alcune cellule staminali”, ha detto Ozzy. “Il fatto è che li hai e dici: ‘Non mi sento così bene‘, ma non so come sarebbe se non li avessi”, ha confessato il musicista e compositore britannico, che a 75 anni è ancora amato da un’ampia base di fan del suo lavoro.

La malattia di Parkinson, una malattia neurodegenerativa progressiva, è caratterizzata dalla degenerazione delle cellule nervose del corpo e dalla riduzione dei livelli di dopamina, una sostanza chimica essenziale prodotta da queste cellule per controllare i movimenti del corpo. Sebbene la terapia con cellule staminali abbia mostrato progressi promettenti, offrendo la speranza di sostituire le cellule dopaminergiche perdute e di ridurre i sintomi della malattia, è ancora considerata un’area in via di sviluppo all’interno della scienza medica.

Osbourne prosegue la sua cura a 75 anni e resta ferma nell’idea di poter tornare alla sua carriera musicale come artista solista. (Crediti: Infobae)

Oltre alla sua battaglia contro il Parkinson, Osbourne ha parlato del difficoltà di adattamento a una vita con costanti problemi di saluteinclusa una caduta che ha provocato lo spostamento delle aste metalliche posizionate nella sua colonna vertebrale dopo un incidente con l’ATV nel 2003 e la sua lotta contro il COVID-19.

Nonostante tutte le battute d’arresto che ha vissuto fino al settimo decennio della sua vita, il suo spirito indistruttibile rimane intatto. “Mi sto rimettendo in forma. “Voglio fare un altro album e poi tornare in viaggio.”Osbourne si è espressa, rivelando i suoi piani per andare di nuovo in tournée in futuro.

Ozzy Osbourne insiste nel voler salutare i suoi fan con uno spettacolo, assicurandosi di dover loro tutto. (Crediti: Instagram/Ozzy Osbourne)

Ozzy ha riflettuto anche sulla sua carriera e sul rapporto con i suoi fan, che sono stati un pilastro di sostegno nel corso dei decenni. “I miei fan sono ciò che conta di più. “Se potessi fare solo qualche concerto… mi sono fedeli da anni”, ha detto, ribadendo il suo desiderio di suonare di nuovo dal vivo.

“Se posso continuare a fare spettacoli regolarmente, voglio solo stare abbastanza bene da fare uno spettacolo in cui posso dire: ‘Ehi ragazzi, grazie mille per la mia vita.'”Osbourne ha condiviso. “Lo prendo giorno per giorno e, se potrò esibirmi di nuovo, lo farò. Ma è stato come dire addio alla migliore relazione della mia vita”, riflette il rocker.

Le dipendenze di Ozzy Osbourne hanno raggiunto un punto così grave che sua moglie Sharon ha dovuto prendere misure drastiche. (Crediti: Backgrid/The Grosby Group)

Allo stesso modo, la star dell’heavy metal e dell’hard rock ha spiegato che all’inizio della sua malattia ha attraversato un momento di frustrazione. “Ero molto arrabbiato con me stesso, con i medici e con il mondo”, ha ricordato. “Ma col passare del tempo, ho pensato: ‘Beh, forse devo accettarlo.'”

Non ho intenzione di salire lassù e fare un Ozzy mezzo idiota per compassione.. Qual è il punto? Non andrò lassù su una cazzo di sedia a rotelle. Ho visto esibirsi Phil Collins recentemente, e Ha praticamente i miei stessi problemi.. Va lassù su una sedia a rotelle. Ma non potevo farlo.”

Osbourne ha intenzione di fare un altro album e tornare in viaggio, ma è consapevole che prima deve migliorare molto ulteriormente la sua salute. (Crediti: Infobae)

Nonostante le sfide poste dalla sua salute, Osbourne è riuscita a esibirsi in alcuni eventi importanti negli ultimi due anni, tra cui la sua apparizione ai Giochi del Commonwealth a Birmingham nell’agosto 2022 e lo spettacolo dell’intervallo della NFL nella partita di apertura tra i Los Angeles Rams e i Los Angeles Rams. Buffalo Bills nel settembre 2022.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Come gestire meglio il tuo tempo e tre trucchi per smettere di procrastinare, di Sofia Contreras
NEXT Le previsioni di Mhoni Vidente per maggio: i segni che saranno favoriti dalle stelle