Harvey Weinstein è stato riammesso in una prigione di New York dopo le voci di un trattamento preferenziale durante il suo ricovero in ospedale

Harvey Weinstein è stato riammesso in una prigione di New York dopo le voci di un trattamento preferenziale durante il suo ricovero in ospedale
Harvey Weinstein è stato riammesso in una prigione di New York dopo le voci di un trattamento preferenziale durante il suo ricovero in ospedale

Harvey Weinstein è stato riammesso in una prigione di New York dopo voci su un trattamento preferenziale durante il suo ricovero (EFE/EPA/Etienne Laurent)

Ex produttore cinematografico Harvey Weinsteina cui due settimane fa è stata annullata la sua condanna del 2020 per aggressioni sessuali a New York, è stato riammesso in tribunale carcere di Rikers dopo che è stato rivelato che gli era stato presumibilmente concesso privilegi durante la sua permanenza a Ospedale Bellevuesecondo quanto riportato martedì dal quotidiano locale La città.

La prigione e l’ospedale in questione si trovano a New York City, dove è stato trasferito. Weinstein dopo che la sua condanna è stata annullata da una corte d’appello.

Weinstein entrò a Bellevue due giorni prima di presentarsi al Corte Suprema di New York adducendo problemi di e sarebbe rimasto in un “stanza privata” nel Unità di terapia intensiva dall’ospedale anche dopo essere comparsi in tribunale.

Secondo le recenti informazioni dei suddetti media, che porterebbero al ritorno di Weinstein a Rikers lunedì sera, sarebbe stato ricoverato in un piano del Bellevue lontano dagli altri detenuti, avrebbe avuto il proprio bagno e televisione e “ha trascorso la giornata parlando con il suo team legale e guardando il cnn”.

Pertanto, i medici hanno valutato il dirigente caduto in disgrazia e hanno stabilito che non era necessario che continuasse a essere ricoverato in ospedale.

Secondo i media locali, l’ex produttore di Hollywood è stato ricoverato in un piano dell’ospedale Bellevue dotato di bagno e televisione e “ha trascorso la giornata parlando con il suo team legale e guardando la CNN” (Europa Press/Alec Tabak)

Fino a quando la sua condanna a New York non fu annullata, l’ex produttore fu imprigionato nel Centro correzionale Mohawka circa 160 chilometri a nord-ovest di Albany, e praticamente dopo essere arrivato a Rikers – un centro penitenziario situato su un’isola tra il e il Queens – ha chiesto un ricovero medico per “gravi problemi di salute“, secondo il suo avvocato Arthur Aidala.

Durante la sua permanenza in tribunale la scorsa settimana, le agenzie internazionali hanno potuto verificare che Weinstein appariva pallido e malato, ma appariva emotivamente stabile e ha accolto molti degli avvocati che lo hanno difeso durante il processo con un leggero sorriso.

Ore prima era arrivata la sentenza a sorpresa della corte d’appello, che aveva approvato l’annullamento con una risicata maggioranza di 4-3 giudici, sulla base del fatto che diverse donne che si consideravano vittime del produttore erano state impropriamente chiamate a testimoniare, quando le accuse mosse non rientravano nei fatti processuali.

L’ex figura di hollywood sta ancora scontando una pena 23 anni dopo essere stato condannato per aver praticato con la forza sesso orale per Miriam “Mimi” Haley, un’assistente di produzione, nel 2006, e per stupro di terzo grado in un’aggressione a Jessica Mann, un’aspirante attrice, nel 2013.

Dopo essere stato dichiarato colpevole da una giuria nel marzo 2020, è stato inviato a Los Angeles per un processo per altri crimini sessuali ed è stato nuovamente condannato. Questa volta, 16 anni di prigione.

I medici hanno valutato il dirigente caduto in disgrazia e hanno stabilito che non aveva bisogno di continuare il ricovero in ospedale (AP)

Dopo l’annullamento, il 1 maggio, il Corte Suprema Di New York Ha chiesto un nuovo processo per il prossimo settembre e ha ordinato che Weinstein rimanesse in detenzione preventiva fino ad allora.

L’annullamento della condanna del New York Non si tratta, quindi, della liberazione del magnate in linea di principio, quanto piuttosto del suo eventuale trasferimento in un carcere di Californiadove è stato condannato alla seconda frase.

(Con informazioni da EFE)

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV cosa succederà quando cercherai di scappare dal carcere
NEXT Il padre di Mane Swett è morto a 76 anni, mentre lei lotta per riavere suo figlio a New York Glamorama