La seconda stagione di “House of the Dragon” ha il personaggio più malvagio nell’universo di “Il Trono di Spade”.

La seconda stagione di “House of the Dragon” ha il personaggio più malvagio nell’universo di “Il Trono di Spade”.
La seconda stagione di “House of the Dragon” ha il personaggio più malvagio nell’universo di “Il Trono di Spade”.

Qualcosa non va nella testa di Aemond Targaryen, uno dei figli del re Viserys e della regina Alicent, principe dei Sette Regni e parte interessata e partecipante al conflitto di successione che si sviluppa durante la serie “La casa del drago”. Il personaggio, apparso negli episodi finali della prima stagione, ha già dimostrato la sua crudeltà fin dal primo momento, ma tutto indica che il suo carattere non si ammorbidirà nei nuovi episodi, anzi. Ewan Mitchell, l’attore che lo interpreta, lo ha descritto così in un’intervista a Total Film:

“Non credo che abbiamo mai visto nessuno a Westeros così insidioso come Aemond”, ha detto. “Suonerà con te come se suonasse il violino, o sei con lui o contro di lui.”. Un personaggio che si muove nel regno degli assoluti e che non conosce il significato della parola misericordia. Occhio per occhio, letteralmente, questo è il modus operandi che lo muove nel corso della storia, che si intensificherà ancora di più nella seconda stagione. Lo spin-off di ‘Il Trono di Spade’ narrerà la Danza dei Draghi, un conflitto di successione che scoppia definitivamente alla fine della prima stagione.

Aemond e la scintilla che fa ardere La Danza dei Draghi

Aemond vuole che il figlio di Rhaenyra Targaryen paghi per la sua vista durante lo scontro tra Jacaerys e Lucerys. Pertanto, insegue Lucerys e chiede a uno dei suoi occhi di saldare il debito. Come ci si aspetterebbe, il suo fratellastro Non rimarrà con la bacinella vuota, così continua a fare le sue cose, raccogliendo consensi per la causa di sua madre e la successione. Sfortunatamente, Aemond lo insegue in groppa al suo drago Vhagar, una bestia mostruosa e letale. Data la sua condizione indomabile, il rettile disobbedisce all’ordine del suo cavaliere e attacca Lucerys, che sta cavalcando Arrax. Il drago figlio di Rhaenyra non può competere con Vhagar, che lo fa a pezzi in pochi millisecondi. Di conseguenza, il drago e il Cavaliere precipitano e muoiono all’istante.

L’inquadratura finale di “La casa del drago” è una scena in cui Rhaenyra si volta. Ha appena saputo della morte di suo figlio e la sua espressione è di fuoco e sangue. Sarà dal 17 giugno quando la seconda stagione inizierà ad andare in onda su Max.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV ‘Paddington in Perù’ ha presentato il suo trailer con l’apparizione di Carlos Carlín
NEXT Il film vincitore del BAFICI 2024 sarà presentato in anteprima a Buenos Aires