Scarlett Johansson afferma di essere stata costretta ad assumere un consulente legale per trattare con Sam Altman e OpenAI

Scarlett Johansson afferma di essere stata costretta ad assumere un consulente legale per trattare con Sam Altman e OpenAI
Scarlett Johansson afferma di essere stata costretta ad assumere un consulente legale per trattare con Sam Altman e OpenAI

Scarlett Johansson ha criticato OpenAI per aver presumibilmente utilizzato la sua voce senza consenso. (REUTERS/Sarah Meyssonnier)

Ore dopo OpenAI annuncerà ciò metterebbe in pausa a Voce ChatGPT che sembrava la star del cinema di Hollywood Scarlett Johanssonl’attrice ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma di aver chiesto a un avvocato di contattare l’amministratore delegato di OpenAI, Sam Altmannprima che la società rimuovesse la sua opzione vocale “Cielo”.

Johansson afferma in un comunicato pubblicato nel XPrima TwitterQuello Altmann l’ha contattata lo scorso settembre 2023 e le ha chiesto di essere la doppiatrice per il suo sistema ChatGPT 4.0. Johansson ha interpretato un ruolo vocale nel film Suo (Lei), un dramma romantico su un personaggio che si innamora di un chatbot di intelligenza artificiale di nome Samantha.

Altman ha detto Johansson che potrebbe “colmare il divario tra aziende tecnologiche e creativi e aiutare i consumatori a sentirsi a proprio agio con il cambiamento epocale in atto attorno agli esseri umani e all’intelligenza artificiale”.

OpenAI ha rimosso l'opzione vocale
OpenAI ha rimosso l’opzione vocale “Sky” in seguito alle lettere degli avvocati di Johansson. (AP/Michael Dwyer)

Johansson ha rifiutato l’offerta di Altmannma nove mesi dopo i suoi amici, la famiglia e il pubblico gli dissero che la voce di “Cielo” Sembrava proprio lei.

“Quando ho ascoltato la demo, sono rimasto scioccato, furioso e incredulo che Mr. Altmann “Ho cercato una voce che suonasse così stranamente simile alla mia che i miei amici più cari e i media non potessero notare la differenza”, ha detto, aggiungendo che Altmann ha lasciato intendere, con il tweet della sola parola “lei”, che si è trattato di una scelta consapevole.

Dopo che i suoi avvocati hanno contattato OpenAI E Altmann in due lettere chiedendo dettagli esatti su come erano nati “Cielo”, OpenAI Ha “accettato con riluttanza” di ritirare la sua voce, ha detto.

“In un momento in cui tutti ci troviamo di fronte al deepfake e la tutela della nostra propria immagine, del nostro stesso lavoro e della nostra stessa identità, credo che questi temi meritino assoluta chiarezza”, ha concluso. Johansson.

Sam Altman ha dichiarato che la voce di
Sam Altman ha dichiarato che la voce di “Sky” non era quella di Johansson. (Sven Hoppe/dpa)

La descrizione di Johansson colpisce nel segno i dibattiti sull’ambiguità e sui possibili abusi AIIL chatbot e il clonazione della voce e video. Johansson non ha dato il suo consenso all’azienda quando ha voluto usare la sua voce e, invece, OpenAI usato ciò che fondamentalmente è suo clone vocale. La sua dichiarazione è arrivata pochi giorni dopo Jan Leikecapo dell’allineamento OpenAI il cui team concentrato sulla sicurezza dell’intelligenza artificiale, si è dimesso dall’azienda.

In una dichiarazione in X, Leike venerdì ha affermato che “la cultura e i processi della sicurezza sono passati in secondo piano rispetto ai prodotti brillanti”. OpenAI e che era “in disaccordo con la direzione di OpenAI sulle priorità fondamentali dell’azienda per un bel po’ di tempo, finché non abbiamo raggiunto un punto di rottura”. La sua marcia seguì quella di Ilya Sutskeverco-leader della squadra “Superallineamento” Di OpenAI e capo scienziato.

24 maggio, OpenAI pubblicato in X che aveva “sentito domande” su come aveva scelto le opzioni audio per il chatbot e voleva rispondere a loro. L’azienda ha inoltre negato che la voce fosse basata su quella di Johansson.

La Johansson ha espresso la sua sorpresa e incredulità per l'apparente clonazione della sua voce online. (REUTERS/Mario Anzuoni)
La Johansson ha espresso la sua sorpresa e incredulità per l’apparente clonazione della sua voce online. (REUTERS/Mario Anzuoni)

“La voce di Cielo Non è un’imitazione di Scarlett Johansson, ma appartiene piuttosto a un’altra attrice professionista che usa la sua voce naturale”, ha scritto la compagnia. Ha detto che non poteva condividere il nome dei suoi doppiatori per motivi di privacy. Le reazioni dentro Internet erano vari, ma molti ne prendevano in giro il tono Cielo.

In una dichiarazione a Fortuna, Altmann ha detto che la voce di Cielo non è quello di Johansson “e non è mai stato concepito che assomigliasse al tuo. Abbiamo scelto il doppiatore dietro la voce di Sky prima di contattarci Johansson. Per rispetto verso la Sig. Johanssonabbiamo smesso di usare la voce di Cielo nei nostri prodotti. Siamo spiacenti di non aver comunicato meglio con la Sig. Johansson”.

Come riportato Bloombergil corrispondente principale di Lo spettacolo quotidiano, Desi Lydicha detto di GPT-4.0 in un segmento della scorsa settimana: “Si può davvero dire che un uomo ha costruito questa tecnologia”.

(c) 2024, Fortuna

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Il film vincitore del BAFICI 2024 sarà presentato in anteprima a Buenos Aires