L’attore di “General Hospital” Johnny Watter è stato ucciso a colpi di arma da fuoco nel centro di Los Angeles

L’attore Johnny Watternoto per il suo ruolo nella famosa serie americana ‘Policlinico’, è morto all’età di 37 anni. Secondo quanto riferito, Wactor è stato ucciso a colpi di arma da fuoco sabato scorso nel centro di Los Angeles dopo aver assistito a una rapina. pubblicato da TMZ.

La madre di Wactor ha detto ai media americani che suo figlio era con un collega quando hanno visto tre persone provarci rubare l’auto dell’attore.

Secondo la sua storia, Wactor non ha cercato di fermare i ladri, ma gli hanno sparato prima di andarsene. Quando le squadre di emergenza sono arrivate sul posto, non hanno potuto fare nulla per il giovane artista, che è stato dichiarato morto in ospedale.

Le autorità non hanno rivelato i dettagli dell’indagine, ma hanno segnalato un tentativo di farlo furto di un convertitore catalitico nello stesso momento e luogo dell’evento. Al momento non è noto se la Polizia abbia identificato i sospettati.

La carriera di Watter Tutto è iniziato nel 2007, quando aveva appena 20 anni, con lo spettacolo Lifetime “Army Wives”. Ha anche partecipato a “Westworld”, “NCIS”, “Criminal Minds” e “Hollywood Girl”.

‘General Hospital’, una serie in cui ha interpretato Brando Corbin, ha rilasciato una dichiarazione attraverso il social network “Era davvero unico ed è stato un piacere lavorare con lui ogni giorno. I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con i loro cari in questo momento difficile”, dicono.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Il film vincitore del BAFICI 2024 sarà presentato in anteprima a Buenos Aires