Le nomine hanno provocato imbrogli, indignazione e perfino rassegnazione

Le nomine hanno provocato imbrogli, indignazione e perfino rassegnazione
Le nomine hanno provocato imbrogli, indignazione e perfino rassegnazione

In meno di 24 ore, l’annuncio dei candidati al Martín Fierro per Radio 2024 ha già generato diverse polemiche, alcune indignate e due vittime significative nel grande festival radiofonico locale. Tra le categorie più interrogate, il relatore dell’intrattenimento si è classificato al primo posto. Inoltre, una delle figure più importanti del giornalismo politico ha mostrato ancora una volta la sua rabbia nei confronti di Aptra, l’istituzione che organizza la consegna.

Luis Ventura ha utilizzato una sezione di Intrusi nello spettacolo ieri pomeriggio per annunciare l’elenco dei candidati per il Martín Fierro. La presentazione aveva una logica commerciale: è il canale che trasmette il ciclo Flor de la V, América TV, che si occuperà di trasmettere in diretta il famoso gala domenica 16 giugno. Quando il giornalista ha letto i membri della rosa dei candidati come miglior editorialista di intrattenimento, i futuri conflitti sono diventati evidenti.

Tutte donne, la rosa dei candidati ha cinque protagoniste: Marina Calabró, per il suo lavoro presso Mitre; Yanina Latorre, per il suo lavoro a El Observador; Tamara Pettinato, che fa parte del ciclo E ora chi può aiutarci? da Radio Con Vos; Pia Shaw, per CNN Radio e Marcela Tauro, per la loro esibizione su FM 100. Ventura non ha avuto bisogno di finire di leggere i nomi dei relatori di Intrusi Cominciarono a sottolineare i conflitti.

Da un lato Tauro ha spiegato di aver rinunciato ai premi già da tempo, così come Aptra. Poi hanno sottolineato che Yanina Latorre non è un’editorialista ma piuttosto conduce il proprio ciclo, e questo in realtà Tamara Pettinato non genera informazioni proprie, ma riproduce quelle pubblicate da altri media. “Dice di fare umorismo”, ha cercato di scusarsi Florencia de la V, e ha posto una domanda a Ernesto Tenembaum, conduttore della serie, per chiedere a Pettinato nel programma: “Fa spettacoli o sollevamenti?” Josefina Pouso, da parte sua, l’ha criticata. “Odia lo spettacolo. Quando prendono nota di questo tipo di programmi, ci difendiamo”, ha sparato.

Yanina Latorre è stata eliminata dalla rosa dei candidati perché non è un’editorialista ma conduce il proprio programmaacquisizione video

Questa mattina la stessa Pettinato ha parlato della questione nel suo programma, e i colleghi sono intervenuti a difenderla. “No, tesoro, non odio lo spettacolo”, è stata la prima cosa che ha chiarito. “Lo faccio meglio di tutti loro”, ha difeso., e ha scusato Taurus, con cui lavorava, perché era l’unica che non ha resistito alle critiche contro di lui. “Oggi comincio a estorcere Ventura con le cose. Non so se corrisponde o no. “Rischierò per la squadra”, ha continuato senza abbandonare l’ironia. Poi tutti hanno convenuto che nelle prossime due settimane tutto dovrà andare alla perfezione.

Dopo le battute, Pettinato ha presentato una notizia legata alla polemica. “Ángel de Brito dice che Yanina Latorre lascia la rosa dei candidati”, ha annunciato. “Perché?”, chiese Jairo Straccia. «Perché non è all’altezza», ribatté Pettinato. “Non è all’altezza, non vuole competere con me, ha paura. Ebbene, amore mio, quello che può, può e quello che non scende”, ha cinguettato, per poi spiegare l’errore come “un errore nella matrice”. “È difficile mettere insieme le liste dei candidati”, ha scusato Aptra. “Non è nemmeno un razzo sulla luna. Va a finire come va a finire, ci divertiamo. “Chi vince è felice e chi non vince non lo è”, ha concluso.

I commenti di Pettinato sono arrivati ​​poche ore dopo che De Brito aveva confermato la perdita del suo angioletto, che era in viaggio. “Conduce un programma, ma pensano che sia un relatore… non lo so! Yanina non è stata relatrice alla radio da 9 anni, è una relatrice LOROma non alla radio“, ha spiegato il conduttore televisivo americano. “Oggi mi ha detto che si dimetterà, ovviamente. Non partecipa più, quindi ne restano quattro. “Tutto divino”, ha commentato, e ha riposto le sue aspettative su una delle nominate: “Scelgo Pía, perché ha lavorato con noi. Inoltre, è un’amica di Ventura, quindi vince lì”, ha detto.

Un’altra figura della radio argentina che ha parlato delle nomination è stata Baby Echecopar. Dopo essere stato indicato come uno dei grandi assenti nella rosa dei candidati di quest’anno, Partner nello spettacolo sono andato a cercare la parola dell’autista Basta, tesorodi Radio Rivadavia. “Mi sono dimesso dalla famiglia Martín Fierro 20 anni fa. Non mi importa“, ha esordito il giornalista nella sua spiegazione. “Non sarò mai nominato. Quando sono entrato a Radio 10 e ho visto più o meno quella cosa… non mi interessa”, ha insistito.

“Perché lo respingi?” volle capire il cronista. “Crederò in Martín Fierro quando voterà il pubblico, non i giornalisti”, ha chiarito Echecopar. «Questa cosa dei giornalisti dello spettacolo… li adoro tutti, sono colleghi, ma c’è gente che fa schifo ai media, e sai che lo voteranno sempre anche se non fa radio», ha subito chiarito, anche se non ha dato alcun nome. “Non so se esista o meno un tongo, ma non mi interessa essere votato né avere un Martín Fierro. Adoro Luis Ventura, vedo l’impegno che fa… Ma sai perché non piace neanche a me? Non mi piace imitare i cliché. Non siamo l’Oscar. All’Oscar c’è gente che guadagna 20 milioni di dollari a film, e qui tutti saltiamo a vedere se ci pagano”, ha analizzato.

LA NAZIONE

Conosci il progetto Trust
 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV “Che non capiva che…”: Daniela Castro ha fatto riferimento alla rottura con Uriel dopo l’uscita dal reality
NEXT Il film vincitore del BAFICI 2024 sarà presentato in anteprima a Buenos Aires