Il cantautore di Beyoncé è stato accusato di stupro e traffico sessuale

Il cantautore di Beyoncé è stato accusato di stupro e traffico sessuale
Il cantautore di Beyoncé è stato accusato di stupro e traffico sessuale

“Alla fine, il mio silenzio è diventato troppo doloroso e ho capito che ho bisogno di raccontare la mia storia per guarire”, ha dichiarato Chanaaz Mangroe, ex protetto del musicista (Crediti: Instagram/The Dream)

Terius Gesteelde-Diamantnoto nell’industria musicale come Il sognodeve affrontare gravi accuse di presunto traffico sessuale, stupro e manipolazione psicologica. Chanaaz Mangroe, ex protetto del prolifico cantautore e produttore, ha intentato una causa contro di lui martedì scorso presso un tribunale federale in California. La giovane sostiene che Gesteelde-Diamant l’ha sottoposta ad a controllo abusivo per la sua potente posizione nel settore, con la promessa di facilitargli una carriera stellare che non aveva mai avuto intenzione di realizzare.

Secondo la causa, l’uomo, che ha lavorato con grandi nomi della musica come Beyoncé, Rihanna E Justin Bieberha usato la sua influenza per manipolare una giovane donna olandese che stava cercando di entrare nel mondo della musica.

Con il pretesto di firmare un contratto discografico legittimo, il cantautore avrebbe portato Mangroe in una relazione violenta e violenta. Il denunciante, nei documenti citati dall’art Washington Postt, lo sostiene Gesteelde-Diamant controllava ogni aspetto della sua vita, da dove viveva alle sue attività quotidiane.

Secondo l’accusa, Gesteelde-Diamant ha usato la sua influenza nel settore per manipolare Mangroe, un’aspirante cantante e cantautrice. (Crediti: GETTY IMAGES)

Il sogno, vincitore di otto Grammy Awards, ha crediti su importanti successi pop come “Ombrello” di Rihanna, “Donne single” di Beyoncé e “Bambino” di Justin Beiber. Tuttavia, questa non è la prima volta che si trova ad affrontare problemi legali. Nel 2014 è stato arrestato con l’accusa di aggressione e strangolamento, che è stata ritirata l’anno successivo per mancanza di prove.

Nella causa, Mangroe (sotto il nome professionale di Channi Monroe), precisa che Gesteelde-Diamant la ospitò in un albergo di Atlanta e conservò una copia della chiave affinché potesse andare e venire a suo piacimento. Le veniva richiesto di confrontarsi con lui ogni giorno e di obbedire a ogni sua direzione. Il produttore controllava anche i suoi account sui social media e la sua interazione con altre persone.

Durante le sessioni di registrazione, Il sogno Presumibilmente l’ha costretta a consumare marijuana e alcol e ha esercitato pressioni aggressive affinché facesse sesso, sostenendo che faceva parte del “processo”. Secondo la denuncia, in diverse occasioni lui si è rifiutato di ricorrere alla protezione durante questi incontri intimi e una volta l’ha costretta a buttare via la pillola anticoncezionale, definendola “una mancanza di rispetto nei suoi confronti”.

Terius Gesteelde-Diamant è un frequente collaboratore degli album di Beyoncé e Rihanna. (Crediti: Instagram/@thekingdream)

In aggiunta ad altri episodi di aggressione fisica, Mangroe Lei sostiene inoltre che lui l’ha registrata durante un incontro sessuale e poi ha usato la registrazione per ricattarla se non avesse rispettato i suoi ordini.

Secondo la ricorrente la compositrice le aveva promesso grandi opportunità per rilanciare la sua carriera musicale, ad es la possibilità di aprire un tour di Beyoncé. Ma nonostante ciò, non ci sono mai stati progressi concreti riguardo all’album su cui stavano lavorando.

L’accusa sostiene che quando lei ha cercato di prendere le distanze dal produttore, lui si è vendicato e si è rifiutato di darle la musica che avevano prodotto insieme, cosa che ha bloccato la sua carriera.

Mangroe è rappresentato dagli avvocati Douglas Wigdor e Meredith Firetog, che hanno anche rappresentato altre vittime in casi di alto profilo dell’industria musicale.

Chanaaz Mangroe sostiene che il produttore l’ha portata in una relazione violenta e di controllo. (Crediti: Instagram/@thekingdream)

In una dichiarazione, la donna ha detto: “Ciò che Dream mi ha fatto, mi ha reso impossibile vivere la vita che immaginavo per me stesso e perseguire i miei obiettivi come cantante e cantautore. Alla fine, il mio silenzio è diventato troppo doloroso e ho capito che devo raccontare la mia storia per guarire. Spero che così facendo si possa aiutare anche gli altri e prevenire futuri orribili abusi”.

Da parte sua, Gesteelde-Diamant ha negato fermamente le accuse in una dichiarazione a Il New York TimesS: “Queste affermazioni sono false e diffamatorie. Mi oppongo a qualsiasi forma di molestia e ho sempre cercato di aiutare le persone a raggiungere i propri obiettivi professionali. “Come persona impegnata ad avere un impatto positivo sui miei colleghi artisti e sul mondo in generale, sono profondamente offeso e rattristato da queste accuse”.

In caso di Il sogno Fa parte di un numero crescente di denunce simili nell’industria musicale, riguardo a un modello di abuso di potere e manipolazione nei confronti degli artisti emergenti. La causa di Mangroe è stata archiviata Legge sugli abusi sessuali e sulla responsabilità di insabbiamento della California, che estende i termini di prescrizione per questi casi.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Cinema e design: così sono nati i costumi per il film d’animazione ‘Gli Incredibili 2’
NEXT Il presentatore Carlos Giraldo era padre a 14 anni, nonno a 31 e bisnonno a 51