Emiliano Pinsón ha commosso la gente con il suo discorso al Martín Fierro de Radio 2024: “Sono malato, sono un ragazzo felice e sto andando avanti”

Emiliano Pinsón ha commosso la gente con il suo discorso al Martín Fierro de Radio 2024: “Sono malato, sono un ragazzo felice e sto andando avanti”
Emiliano Pinsón ha commosso la gente con il suo discorso al Martín Fierro de Radio 2024: “Sono malato, sono un ragazzo felice e sto andando avanti”

Intervento di Emiliano Pinsón – Martin Fierro da Radio 2024 (America)

Il premio per il giornalismo sportivo è uno dei più attesi in ciascuno Martino Fierro, sia radiofonici che televisivi. In un Paese in cui il calcio in particolare, e lo sport in generale, suscitano le passioni di moltitudini, ogni riconoscimento può essere oggetto di controversia. Ma la sera del Rural, al gala organizzato dall’APTRA, c’è stata unanimità nel riconoscimento Emiliano Pinson.

Per il suo lavoro presso D Sports, Pinsón ha vinto la statuetta come miglior commentatore sportivoSopra Sofia Martinez, Fernando Pacini e Martin Liberman. “Oggi Emiliano ottiene molto più di un Martín Fierro, ottiene il riconoscimento dei suoi compagni di squadra”, ha detto. Fer Denteuno degli autisti, mentre il misuratore degli applausi nella Sala Ocre dell’azienda agricola portava i decibel al massimo.

Il giornalista, a cui è stato diagnosticato il Parkinson nel 2021, Ha iniziato il suo discorso di ringraziamento concentrandosi sulla sua famiglia.: “Potete immaginare che per me sia una serata speciale, molto speciale. Dovrei ringraziare molte persone che sono qui. La prima cosa che voglio dire ai miei figli Joaquin, Valentino E VittoriaSono la forza trainante della mia vita. “Paula, hai capito tutto e, nonostante sia estranea, sai cos’è la famiglia”, ha aggiunto, in particolare, alla sua ex moglie.

Successivamente, ha ripercorso brevemente questo periodo in cui la sua vita è cambiata. “Tre anni e mezzo fa mi è stato diagnosticato il Parkinson e, nonostante tutto, erano tante le persone che si fidavano di me. Avevo molta paura di dirlo, non mi sentivo incoraggiato, mi vergognavo, eppure c’erano persone della radio che mi dicevano: ‘Ti vogliamo in un programma domattina’”, ha osservato con gratitudine. “Voglio sottolineare che le persone che hanno un problema neurologico hanno ancora qualcosa da dare. Abbiamo bisogno di aiuto e dobbiamo permetterci di aiutare noi stessi“Ha aggiunto.

Emiliano Pinsón ha commosso tutti (Martin Fierro Radio Press)

Successivamente, Emiliano ha rivelato alcuni sintomi della sua malattia. “Non è facile lasciare che ti allaccino le scarpe o ti taglino il cibo.. All’inizio mi vergognavo, ma poi ho capito che la mia vita doveva essere così”. Nello stesso senso ha assicurato che “dal Parkinson non si esce da soli, si esce con le persone, con gli amici, con gli ascoltatori, con gli spettatori, con la forza che mi danno vado avanti”.

Sempre guardando nel profondo, lo storico giornalista di Fox Sports si è chiuso sull’orlo delle lacrime e si è lasciato incoraggiare a dare consigli. “Non sono coraggioso, voglio vivere, ecco perché vado avanti, perché il passato è qualcosa che non posso aggiustare, il futuro non dipende da me ma dal presente, e il mio adesso è essere un ragazzo felice. Sono malato, sono un ragazzo felice e sto andando avanti. Questo è quello che chiedo a tutti voi, di pensare a oggi, non tanto a quello che è successo e di dire ‘ti amo’ perché l’amore guarisce.”

Emiliano Pinsón con il suo Martín Fierro (Martin Fierro Radio Press)

A Emiliano è stato diagnosticato nel 2021 dopo aver avuto una serie di episodi e essersi sottoposto ad accertamenti medici. Nel luglio del 2023 lo raccontò pubblicamente e stupì il pubblico. Ha ricevuto l’affetto dei suoi follower attraverso i social network, che hanno espresso solidarietà alla sua situazione e molti, basandosi sulla sua storia, sono stati addirittura incoraggiati a raccontare ad altri i propri problemi di salute. E in un recente colloquio con Telespettacolo, Ha raccontato come ha vissuto la sua vita quotidiana:

“È un po’ convivere con il dolore, convivere con il dolore del corpo e, almeno mi sono abituato, c’è gente che non lo fa, ecco perché do un certo valore alla malattia, allo stare bene mentalmente e per dirla una personalmente: “Cosa posso fare? Posso evitarlo? No, ma posso provare a divertirmi.”

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Svelano chi sarebbe il “membro misterioso” della nuova edizione del reality
NEXT I fan adorano il waifu di 2.5 Dimensional Seduction – Kudasai