‘Cibeles de Cine’, il rifugio estivo di Madrid, di fronte alla sfida di gestire il botteghino nelle ore basse

‘Cibeles de Cine’, il rifugio estivo di Madrid, di fronte alla sfida di gestire il botteghino nelle ore basse
‘Cibeles de Cine’, il rifugio estivo di Madrid, di fronte alla sfida di gestire il botteghino nelle ore basse

La Galleria dei Cristalli alla proiezione di ‘Casablanca’ (Cibeles de Cine)

Non c’è la spiaggia, ma c’è un cinema. Madrid si prepara ad accogliere la stagione che svuota le sue strade nei giorni più caldi dell’anno. La capitale, sempre all’avanguardia nel catalogo culturale, si trasforma in una sorta di oasi in cui i film diventano veri protagonisti. Cinema Cibelesuno dei palazzi cinematografici estivi, torna con la sua nona edizione per 11 settimane e con il proiezione di oltre 75 film che combinano i classici con alcune delle anteprime più succose del cartellone.

Del dal 27 giugno al 12 settembre, la Galleria CentroCentro Crystal, nel Palazzo di Cibeles, diventerà uno spazio dedicato al cinema. Questa edizione inizia con un omaggio a La legge del silenzio (1954), il dramma diretto da Elia Kazan 70 anni fa, e vincitore di otto Oscar, tra cui “Miglior film” e “Miglior regia”. Il film interpretato da Marlon Brando ed Eva Marie Saint apre la stagione con un catalogo ricco di titoli classici: Alla fine della fuga, cinema Paradiso, Apocalisse ora, Sciarada, Le Iene, È successo una notte, La diligenza O Il terzo uomo. Non mancano icone come La principessa fidanzatala nuova versione di Wonka O I Goonies.

“Le aspettative sono alte perché sappiamo che il botteghino del film non è stato particolarmente buono in questa prima parte del 2024”, ha indicato. Gesù Mateos de la Vargaorganizzatore di Cibeles de Cine, a Infobae Spagna. Il responsabile della manifestazione estiva ritiene che la nona edizione potrà portare al pubblico i titoli usciti negli ultimi mesi “in formato cinema estivo”. De la Varga è fiducioso che, in questa nuova edizione, “le persone che sono rimaste senza vedere molti dei bei film usciti nelle sale in questi primi sei mesi” sostenere i dati relativi alle presenze.

“Le aspettative sono alte perché sappiamo che il box office cinematografico non è stato particolarmente buono in questa prima parte del 2024” | Jesús Mateos de la Varga, organizzatore di ‘Cibeles de Cine’

Una sessione di ‘Cibeles de Cine’

Le sale cinematografiche spagnole non stanno attraversando il loro anno migliore. La settimana dal 31 maggio al 2 giugno fa suonare un campanello d’allarme: Le presenze sono scese al nuovo minimo annuale con 364.335 spettatori e 2.678.017 milioni di euro raccolti, secondo i dati forniti da Comscore Movies Spain. Le cifre non sono aumentate con il Film Festival, che si terrà dal 3 al 6 giugno. La XXII edizione ha registrato un totale di 832.128 spettatori, con un calo del 15%. Rispetto all’edizione di maggio 2023 i dati sono stati ancora peggiori nella settimana dal 14 al 16 giugno, con una raccolta di appena 2,3 milioni di euro, il peggior fine settimana fino ad oggi.

Nessuno dei due Furiosa: dalla saga di Mad Maxnessuno dei due Regno del pianeta delle scimmie e nemmeno Amici immaginari Sono riusciti a portare il pubblico spagnolo al cinema. Dovremo aspettare per vedere come reagirà il pubblico Al rovescio 2una delle uscite più attese dell’anno che ha raggiunto un incasso record nel suo primo fine settimana.

Nel cartellone della nuova edizione non figurano solo lungometraggi storici che festeggiano il loro anniversario. Il catalogo si fonde con i botteghini più importanti dell’ultimo anno. Le uscite del 2024 includono film come Lo specialista, Ritorno al nero, Portami sulla luna, Guerra civile, Furiosa: dalla saga di Mad Max, Priscilla, sangue sulle labbra, La chimeraBikeriders, The Iron Clan, Avremo sempre un domani, il male non esiste, Piccola ragazza, Secondo premio O Al rovescio 2. “Selezioniamo film di alta qualità che hanno ottenuto ottimi risultati ai festival e alle premiazioni”, afferma riguardo al compito di restringere il catalogo.

Anche Cibeles de Cine ha voluto scommettere sui titoli che hanno dominato il dibattito della stagione dei premi. Non poteva mancare nel tuo cartellone pubblicitario Anatomia di una caduta, il film di Justine Triet (vincitore della Palma d’Oro al Festival di Cannes) che ha segnato il 2023 e si è aggiudicato l’Oscar nella categoria ‘Miglior sceneggiatura originale’. Lo sarà anche Vite passateil film d’esordio di Celine Song, Sogni roboticiil film di Pablo Berger nominato all’Oscar, e L’area di interessedi Jonathan Glazer.

L’anno scorso Cibeles de Cine “ha battuto il record di spettatori” con 33.000 partecipanticifra che “è stata raggiunta, in larga misura, grazie ai grandi successi al botteghino” come Barbie, Oppenheimer, Top Gun: anticonformista O Indiana Jones e il quadrante del destino. Anche se Jesús Mateos de la Varga sa che i titoli precedenti non hanno un sostituto simile per l’estate 2024, confida che gli “amanti della settima arte” vorranno scommettere sui lungometraggi relegati nella loro lista dei desideri su Letterboxd.

Un’immagine di ‘Cibeles de Cine’

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Da conduttrice di TV3 a essere costretta a chiedere lavoro sui social network
NEXT María José Suárez parla dei suoi video sessuali con Álvaro Muñoz Escassi