Il confronto tra due dive che desideravano l’amore dei figli e un incontro che ha cambiato tutto

Il confronto tra due dive che desideravano l’amore dei figli e un incontro che ha cambiato tutto
Il confronto tra due dive che desideravano l’amore dei figli e un incontro che ha cambiato tutto

20 giugno 202411:44

Ascoltare

Tutto è iniziato per caso. I programmi per bambini presentati dalle conduttrici hanno avuto un grande momento. Il fenomeno è iniziato con Xuxa In Clube da Criança e poi dentro Xou da Xuxa, gettato le basi per Imitatori brasiliani e altre latitudini Emuleranno lo spirito dello spettacolo festivo. La ricetta era semplice, una scenografia colorata, un oggetto centrale da cui il conduttore scendeva per incontrare il pubblico e il pubblico presente in studio, un costume fuori dal tradizionale e musica, tanta musica.

L’ingrediente parte imprescindibile della formula, affinché la fusione di giochi, cartoni animati e pubblicità ripaghi e conquisti il ​​pubblico, era il presentatoreper questo motivo i casting iniziarono a cercare figure femminili magnetiche per dirigere le orde di bambini che avrebbero abitato i televisori inneggiando al suo nome.

Il regno di Xuxa iniziò all’inizio degli anni ottanta, in un piccolo programma dell’ormai defunto Rede Manchete. Il carisma della regina dei corti catturato il pubblico e ha avviato un’attività in una nicchia che, fino ad allora, era stata poco esplorata dalle emittenti. I canali si limitavano a trasmettere le animazioni straniere del momento e a riempire i loro spazi pubblicitari con spot di giocattoli e caramelle, e poco altro.

Casa da Angélica era uno dei cicli che ricordava

Allo stesso tempo, anche lei bionda, ma molto più piccola, Angelica Ksyvickis, Successivamente ribattezzata semplicemente Angélica, a causa del suo cognome impronunciabile, vinse il concorso televisivo Chacrinha, condotto da José Abelardo Barbosa de Medeiros, popolarmente conosciuto con il soprannome che diede il nome alla spedizione.

Lì Angélica venne scelta come la “ragazza più carina” del programma e approfittò della sua popolarità per proseguire poi la carriera di modella e svilupparsi come cantante professionista, prima nel gruppo Ultra light, e poi, come solista, invertendo la canzone. “Joe le taxi”, di Vanessa Paradis, come “Vou de táxi”, in portoghese.

Ma prima che lo diventasse il conduttore per bambini più giovane della televisione brasilianadato che a 12 anni la Rete Manchete l’avrebbe chiamata a far parte della loro programmazione e formalmente nel 1987 sostituirà Xuxa dentro Clube da Criançadal momento che Xuxa Aveva firmato con la Globo per portare lì lo spettacolo dei suoi figli. Inizierebbe così un duello senza concessioni tra i due che li posizionerebbe come i più forti nemici della televisione brasiliana.

La copertina di una delle sue uscite musicali

Sebbene avesse iniziato nel programma con l’attore Luiz Alves Pereira Nieto, popolarmente conosciuto come Ferrugem, poco dopo, e dopo la partenza del ragazzo, sarebbe rimasta sola davanti allo spettacolo e avrebbe iniziato una celebrità e un legame con i brasiliani che non era noto. si sarebbe fermato fino ad oggi.

Dolore e distanza tra i due piloti con cui ha vinto voci e le testate dell’epoca riempirono le copertine di nuovi confronti, pretendendo anche che il pubblico, in qualche modo, scegliesse tra uno, scartando altre figure come Mara Maravilha, che ebbe anche lei il suo momento di gloria nella televisione brasiliana, ma, essendo bruna, non rientrava nella logica del lutto di cui i media avevano bisogno.

Nel 1988, il successo di Angélica cominciò a oscurare quello di Xuxa, che iniziò il suo piano di espansione in tutta l’America Latina, Spagna e Stati Uniti, aggiungendo poi un altro programma, per lo stesso motivo, Frappèdove debutta come intervistatrice, mentre crescono i numeri musicali e le esibizioni dal vivo.

Tra canzoni e programmi per bambini, Angelica stava forgiando il proprio impero, quello che non aveva nulla da invidiare né a Xuxa né a Eliana, la terza bionda contesa dal pubblico infantile brasiliano che sarebbe apparsa di lì a poco nella lotta per gli ascolti.

È cresciuta e si è trasformata insieme al pubblico che l’ha sempre sostenuta

Al successo di “Vou de táxi”, si aggiungeranno altri successi come “Cuida de Mim”, “Apaixonadors”, “Esperando”, “Se a gente se capisce”, “Blue Jeans” e “C’est la vie”. ”. Registrerebbe, in totale, 13 album. Ad un certo punto il suo nome venne concesso in licenza per più di 300 prodotti, dalle bambole alle scarpe, dalle riviste alle caramelle.

Con il passare del tempo e il calo degli ascolti, dovuto al naturale logorio del format, passerà il suo profilo da conduttrice per bambini a conduttrice di programmi per adolescenti e trasmissioni per famiglie come Angelo Mix, IL sitcom Sai di Baixo, la telenovela Um Anjo Caiu do Ceu O Fama (la versione brasiliana di Operazione trionfo).

Anni dopo, Il duello tra Xuxa e Angélica si trasformerebbe in un’affettuosa amicizia che continua ancora oggi e che ha avuto una svolta quando la regina dei corti si è svincolata da Marlene Mattos, la sua storica manager, che molti hanno indicato come colei che ha creato questa rivalità. Nel 2004, alla guida videogiochi, con suo marito, Luciano Huck, avrebbe condotto una storia storica e iconica partite contro Xuxa, che pose fine alla faida.

Al di là di numerosi incontri televisivi e personali, nel 2023 insiemee con l’aggiunta di Eliana, l’altra star dei bambini, si sarebbero esibiti insieme, per la prima volta Criança Esperançalo speciale televisivo brasiliano che aiuta ragazzi e ragazze nello stile di Un sole per i ragazzi.

Per sottolineare il carattere iconico dell’incontro durante la presentazione, Eliana ha detto: “Per tutta la vita hanno cercato di farci passare per nemici. Non l’hanno capito. Invece della rivalità, optiamo per l’amicizia e la sorellanza. Fratellanza fa rima con solidarietà e sorellanza, parola che significa unità tra le donne. Niente più competizione, più rispetto e ammirazione. Andiamo avanti, in televisione, in taxi o in barca. Prendiamo strade diverse, ma siamo sempre insieme e insieme siamo più forti. “Le donne unite possono andare molto oltre”.

Nello speciale, condotto da Ivete Sangalo e Marcos Mion, ha detto: “Sono scioccato perché sono impensabile dal momento in cui era proibito a queste tre (donne) apparire insieme”.

E quella non è stata l’unica volta in cui sono stati insieme in uno speciale, quando Angélica ha presentato in anteprima il suo programma su Globoplay Angelica: 50 e qualcosauna serie di speciali in cui ha discusso diversi argomenti, ha partecipato Xuxa.

In quel capitolo, Angélica ricorda: “In quel momento, ricordo che uno dei vostri registi si avvicinò a me nel camerino e mi disse: ‘Cambia capelli.’ E io ho detto: “Perché?” “Perché Xuxa vuole che tu lo cambi.” Gli ho detto: “Non posso cambiarlo perché si abbina al mio abito”. Eri nell’altro spogliatoio, non ci parlavamo. Quindi quello che ci hanno detto non sapevamo se fosse vero o no. Tra l’altro perché lei (dal regista) ha creato una barriera affinché nessuno potesse avvicinarsi. Lei disse: “Allora glielo dirò”. Mi ha detto che eri molto arrabbiato e che non volevi nemmeno salire sul palco con me, quindi l’abbiamo fatto separatamente. Non è pazzesco?”. Xuxa, sorpresa dal racconto, riuscì solo a dire: “Cerco di immaginare di dirgli: ‘Togliti quei capelli’. Lo dico io?”, al che Angélica ha concordato: “Non riesco a immaginarlo neanche io.”

Attualmente Sono amici intimi, ma collaborano anche per diverse ragioni, come quella affinché i cani smarriti del Rio Grande do Sul, dopo le inondazioni che hanno colpito la regione nel mese di maggio, possano ritrovare i loro proprietari, e, se non tornano con loro , possono trovare un’altra casa e una famiglia che li protegga. La campagna si chiamava “Procura-se um Amigo”.

E presto presenteranno in anteprima la serie su Disney+ anche in Brasile e nell’intera regione. Tara, dove tornano insieme alla fiction dopo una piccola partecipazione di Angélica nel film con Xuxa, Xuxa e gli elfidove Angélica interpretava la fata Melissa.

Superando ogni inimicizia e gelosia, questo duo, che seppe vivere momenti di duro confronto, promossi anche dalla stampa e dai media dell’epoca, seppe voltare pagina e iniziare una storia completamente nuova, ricca di amicizia, incontri e lavoro nel suo complesso.

Conosci il progetto Trust
 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT I fan adorano il waifu di 2.5 Dimensional Seduction – Kudasai