Jacob Elordi, la nuova vittima dei video di sesso creati con l’intelligenza artificiale

Jacob Elordi, la nuova vittima dei video di sesso creati con l’intelligenza artificiale
Jacob Elordi, la nuova vittima dei video di sesso creati con l’intelligenza artificiale

Il volto di Jacob Elordi è stato utilizzato in un deepfake a sfondo sessuale che circolava sui social network da lunedì. (Crediti: REUTERS/Yara Nardi)

Giacobbe Elordiprotagonista della serie Euforia e il film Bruciasale, è stato recentemente vittima di un finto video di sesso che circolava sui social. Da lunedì sera, post attivi deepfake esplicito, non consensuale, in cui il volto dell’attore è stato sovrapposto digitalmente al corpo di un’altra persona.

Secondo quanto riferito, nel video si vede un uomo che si masturba e il volto di Elordi è stato aggiunto con l’intelligenza artificiale. Secondo un rapporto di NBC News, i post in cui era allegata la clip hanno rapidamente accumulato più di tre milioni di visualizzazioni. Platform X ha rimosso il post originale, sottolineando che “violava le regole anti-abuso”.

Lui deepfake non coinvolge solo Elordi, ma anche l’ideatore originale del contenuto, che era minorenne al momento della registrazione delle immagini.

Un utente di Solo fan, identificato su X come @mentallyillgus, ha affermato di essere la persona nel video e ha rivelato che aveva solo 17 anni quando è stato registrato. “I deepfake stanno diventando inquietanti”, ha scritto sui social media dopo aver riconosciuto il suo video.

Il protagonista di “Saltburn” è l’ultima vittima famosa di montaggi digitali non consensuali. (Crediti: Amazon MGM)

Il giovane, attualmente 19enne e residente in Brasile, ha commentato diversi post su X e ha chiesto che il video manipolato fosse cancellato.

IL deepfake Sono video intervenuti con l’intelligenza artificiale per posizionare il volto di una persona sul corpo di un’altra, con un alto livello di realismo. Sebbene abbia applicazioni legittime nell’industria dell’intrattenimento e nella ricerca, è utilizzato per creare video pornografici non consensuali porta a gravi preoccupazioni etiche e legali.

Il caso di Elordi non è isolato. Negli ultimi anni si è assistito ad un aumento della distribuzione di deepfake a sfondo sessuale senza l’autorizzazione dei protagonisti.

Personaggi pubblici come Taylor Swift E Megan Te Stallone Anche loro sono vittime di questo tipo di manipolazione digitale che sfrutta il loro aspetto. A gennaio, le immagini esplicite di Taylor Swift hanno raccolto oltre 27 milioni di visualizzazioni X prima di essere eliminato.

Anche celebrità come Taylor Swift e Megan Thee Stallion sono state vittime di questa manipolazione digitale. (Foto AP/Julio Cortez, file)

Ma oltre all’impatto sulle celebrità, questa pratica invasiva ha colpito anche numerosi creatori di contenuti su piattaforme come Tic toce mette a rischio gli adolescenti. Gli specialisti della tecnologia non hanno esitato a condannare montaggi inquietanti come una forma di violenza sessuale.

Si può fare qualcosa per fermare la distribuzione di deepfake non autorizzati? NBCNews si precisa che, da aprile 2023, X ha implementato una politica contro la pubblicazione di “media sintetici, manipolati o fuori contesto che potrebbero fuorviare o confondere le persone e causare danni”.

Ma mentre i contenuti che “sessualizzano una persona senza il suo consenso” sono stati vietati, l’efficacia di queste politiche è stata messa in dubbio, poiché clip manipolate persistono sulla rete di microblogging.

I deepfake sono video manipolati con l’intelligenza artificiale in cui il volto di una persona è posizionato sul corpo di un’altra. La maggior parte di quelli che circolano sul web sono di natura sessuale. (Informazioni immagine illustrativa)

Un articolo da Vox avvisa che, nel 2019, un’azienda di sicurezza informatica ha rilevato che il 96% dei video deepfake che circolano su Internet sono pornografici e la stragrande maggioranza di essi coinvolge donne.

Nel rapporto della società DeepTrace, un professore di Boston spiega perché è fondamentale controllare questo tipo di attività: “Video espliciti deepfake “Dicono alle persone colpite che i loro corpi non appartengono a loro, rendono loro difficile rimanere su Internet e impediscono anche di ottenere o mantenere un lavoro e di sentirsi al sicuro.”

Anche la legislazione negli Stati Uniti ha tentato di affrontare questo problema, afferma il notiziario. Sono state sviluppate leggi, sia a livello federale che statale, per combattere l’uso non consensuale dei deepfake; anche se le misure sembrano ancora insufficienti.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT I fan adorano il waifu di 2.5 Dimensional Seduction – Kudasai