La situazione “angosciante” che ha fatto impazzire Gala Caldirola in Vincere o servire?: ha abbandonato la competizione

La situazione “angosciante” che ha fatto impazzire Gala Caldirola in Vincere o servire?: ha abbandonato la competizione
La situazione “angosciante” che ha fatto impazzire Gala Caldirola in Vincere o servire?: ha abbandonato la competizione

Nella notte di questo lunedì si è svolta una nuova competizione femminile a Vincere o servire?, dove le sette partecipanti ancora in isolamento hanno giocato ancora una volta per l’immunità, la promozione della squadra o la nomination, a seconda delle loro prestazioni.

E in quel contesto, la prova che prevedeva un circuito ad ostacoli è stata guidata praticamente dall’inizio alla fine da Camila Recabarren, che ha conquistato la preziosa immunità.

Naturalmente ha lasciato anche una sorpresa inaspettata, che ha coinvolto Gala Caldirola. Proprio così, perché la spagnola è stata superata ad un certo punto da Mariela Sotomayor, che ha deciso di abbandonare la prova. Ha persino preso a calci il casco per pura frustrazione.

“Non è stato per un problema fisico, è stata più una questione di pazienza. “Mi sento molto frustrato, ho rabbia” Lo ha rivelato tra le lacrime Gala, che ha escluso che la sua sconfitta fosse dovuta all’infortunio di cui soffriva.

L’ex moglie di Mauricio Isla è così diventata la prima nominata della settimana.

La felicità di Mariela Sotomayor

Mariela, nel frattempo, ha messo in mostra il petto e si è detta contenta di aver finito la competizione. “Non arrivare ultimo è un piccolo grande risultato” ha dichiarato il giornalista. Da parte loro, Camila e Faloon hanno chiesto applausi per lei.

Alla fine, l’ex Miss Cile, che era la migliore Serva, scelse di cambiare la sua posizione con Oriana, diventando così Signora di Facundo e la donna spagnola andò a servire Pangal. “Insopportabile. Lo adoro ma da lontano mi dà molto fastidio, ne trarrà molti vantaggi,” Marzoli ha esclamato sul ruolo che ha avuto con l’atleta.

Più tardi, Camila ha spiegato ai suoi colleghi che a Resistencia non si sente più bene. “Da adesso in poi sarò più individualista, non mi sento a mio agio con la mia squadra. Mi piacciono i team quando funzionano davvero, non solo a parole. Se mi porteranno all’eliminazione nominerò chiunque”, ha detto.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Gli Smashing Pumpkins in Argentina: data, luogo e biglietti
NEXT I fan adorano il waifu di 2.5 Dimensional Seduction – Kudasai