Il taglio del regista di Rebel Moon

Il taglio del regista di Rebel Moon
Il taglio del regista di Rebel Moon

Il Calice di Sangue sarà la prima parte del montaggio alternativo

Marcos Yasif

Montatore cinematografico e televisivo

Sono il ragazzo che ti racconterà tutte le ultime novità del cinema e della televisione in 3DJuegos. Sono appassionata di fantascienza, fantasy, supereroi e curiosità cinematografiche, quelle piccole storie dietro le quinte di registi e attori che seguiamo fin da piccoli. La mia saga preferita? Star Trek. Il mio personaggio preferito? Superman, anche se ultimamente un po’ più John Wick. Un’ultima cosa, prometto di non annoiarvi troppo nei miei argomenti. LinkedIn

Zack Snyder e Netflix non hanno ancora finito con Rebel Moon. Forse non ci sarà mai un terzo film dell’epopea fantasy e fantascientifica, ma ciò non significa che per l’estate sia promessa la première di Director’s Cuts con un massimo di sei ore di riprese che mostrano una visione molto diversa e adulta di entrambi i film. , tanto che, almeno la prima parte, sembra essere stata ribattezzata.

Attraverso il sito web Film Ratings, gli utenti hanno potuto scoprire un titolo alternativo per il film di successo. È il seguente: Rebel Moon – Capitolo uno: Calice di sangue (in spagnolo, Luna Ribelle – Capitolo 1: Il Calice di Sangue). Questa informazione non è stata ancora confermata da Netflix o dal regista, ma secondo chi ha letto il romanzo della prima parte di Rebel Moon, sembra abbastanza appropriata con quanto narrato e con lo spirito più violento del montaggio.

A Child Of Fire è stato il titolo scelto da Zack Snyder e dal suo team per la prima parte di Rebel Moon. Per la seconda parte hanno optato per The Scargiver (Il guerriero che lascia i segni), il cui nuovo nome non è stato ancora rivelato. C’è da sperare che queste informazioni non tarderanno ad arrivare visto che entrambi i Director’s Cuts, in linea di principio, Arriveranno contemporaneamente ad agosto su Netflix.

Due film di Rebel Moon molto diversi

Film Ratings conferma inoltre la sua classificazione esclusiva per età per Rebel Moon – Capitolo Uno: Chalice Of Blood, così come la presenza di scene con contenuti violenti, sanguinosi e cruenti, nonché di carattere sessuale con scene di nudo e linguaggio volgare. Ma queste non saranno le uniche differenze rispetto alla versione PG-13 del film di Zack Snyder. Il regista garantisce un montaggio alternativo dove ci sono nuove scene e altre verranno mostrate al pubblico in modo diverso da quanto avevamo già visto.

I Director’s Cuts sono i film che ho scritto. Sono molto più mitologici e hanno un tono molto più strano. (…) Volevo davvero fare un film che trasmettesse sensazioni più simile alla rivista Heavy Metal che a Star Wars, molto più irriverente che riverente. La versione PG-13 è molto più seria. È stranamente serio perché non c’è sesso o violenza esagerata per dare il tono. IL [montajes del director] “Durano tre ore con tantissime scene che non hai mai visto prima e tantissime altre cose pazzesche.” — Zack Snyder tramite THR

Naturalmente, personalmente voglio scoprire questo approccio. La prima parte mi ha lasciato un po’ freddo, la seconda mi è piaciuta, ma in entrambe c’era il potenziale per offrire al pubblico un prodotto più potente. Non so se riuscirà a respingere le critiche della stampa e del pubblico, ma Una storia con molto di più della propria identità non fa mai male. se è quello che stavi cercando.

In Giochi 3D | Rebel Moon non è l’unica cosa di Zack Snyder che vedremo nel 2024. Dopo anni di silenzio, Twilight of the Gods condivide un’immagine e arriverà in autunno

In Giochi 3D | Potrebbe essere la scena più controversa dell’opera di Zack Snyder, ma per il regista di Rebel Moon, “Save Martha” di Batman v Superman ha senso

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV “Eravamo cavie”: questo attore non ha bei ricordi del suo lavoro con James Cameron – Novità film
NEXT Quanti Jedi erano vivi in ​​”The Acolyte”?