“Era un finale perfetto e non era necessario”: Kevin Feige non voleva che Hugh Jackman tornasse a interpretare Wolverine nel MCU dopo “Logan”

“Era un finale perfetto e non era necessario”: Kevin Feige non voleva che Hugh Jackman tornasse a interpretare Wolverine nel MCU dopo “Logan”
“Era un finale perfetto e non era necessario”: Kevin Feige non voleva che Hugh Jackman tornasse a interpretare Wolverine nel MCU dopo “Logan”

Wolverine è stato importante per i film degli X-Men, essendo l’asse di molti di loro e presentandoci, come spettatori, un adattamento più che interessante del personaggio dei fumetti. Incarnato da Hugh Jackmanil mutante con gli artigli di adamantio, licenziato di tutto nella parte emotiva e crepuscolare logan, una fine cinematografica per l’attore e il personaggio Marvel. Ma Deadpool e Wolverine riporta in vita l’attore e il personaggio, unendoti al mercenario chiacchierone di Ryan Reynolds in una nuova avventura che cambierà per sempre l’universo cinematografico Marvel. Perché questo ritorno? Cosa è cambiato? Jackman ha confessato che, dopo averne discusso con Kevin Feige, presidente dei Marvel Studios, hanno trovato la soluzione perfetta per il suo reinserimento.

Hugh Jackman confessa che Kevin Feige, capo dei Marvel Studios, lo ha dissuaso dall’interpretare nuovamente Wolverine dopo logan: ma hanno trovato la formula perfetta

Nelle dichiarazioni alla rivista impero, Jackman parte da un’idea: voleva tornare a indossare per la prima volta di persona l’iconico completo giallo del personaggio, un completo molto caratteristico del mutante. “L’abbiamo quasi fatto in Immortal Wolverine. Ma da quel momento
in cui l’ho messo qui, ho pensato: “Come mai non l’abbiamo mai fatto?” Sembrava così bello, era così bello. Ho pensato: “È lui”.“, indica l’attore. “Non lo so, ci sono diversi lati di Wolverine che non abbiamo mai visto prima nei film. È stato emozionante per me”continua l’interprete.

“È fantastico per Deadpool avere qualcuno che gli dà un pugno in faccia”, scherza. Ma c’era un ostacolo. Kevin Feige. Il dirigente della Marvel era nervoso per il ritorno di Jackman nel ruolo, avendo già precedentemente avvertito l’attore di non interpretare nuovamente il mutante, soprattutto dopo il grande finale che era stato logan. “Gli ho detto: ‘Lascia che ti dia un consiglio, Hugh. Non tornare'”, aggiunge il presidente dei Marvel Studios. “Hai avuto il miglior finale di sempre con Logan. Non è qualcosa che dovremmo annullare.’, conferma. Ma attenzione, non sarà lo stesso Wolverine o lo stesso Logan che abbiamo visto in precedenza. Jackman, dopo un lungo viaggio in macchina, ha deciso di ritornare dal mutante che gli aveva dato tanta gioia. “Ho guidato per circa un’ora, pensandoci”, ricorda l’attore australiano.

“Ho detto: ‘Lascia che ti dia un consiglio, Hugh. Non tornare.'”

“E mi è venuta in mente questa domanda: Cosa voglio fare? E non appena ho posto la domanda, volevo fare Deadpool e Wolverine. Lo sapevo e basta. Ho guidato per un’altra ora. Non potevo smettere di pensarci. E sono sceso dalla macchina, ho chiamato Ryan e gli ho detto: “Ryan, se mi hai, ci sto”“, e così è stato. Il film avrà la sua anteprima nelle sale il 26 luglio. Se andrà bene, il ritorno di Wolverine salverà la Marvel da una serie negativa.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV “È ‘impossibile’ che ci sia consenso tra un minore e un adulto”: ‘Nina’, una ‘neowestern’ spagnola da tenere d’occhio – Notizie film
NEXT Il colore della pelle dei diversi Hulk ha un significato