Mike Flanagan in soccorso de “L’Esorcista”. Dopo il disastro di ‘Creyente’, l’attuale re dell’horror è già in trattativa per dirigere il secondo film della trilogia

Mike Flanagan in soccorso de “L’Esorcista”. Dopo il disastro di ‘Creyente’, l’attuale re dell’horror è già in trattativa per dirigere il secondo film della trilogia
Mike Flanagan in soccorso de “L’Esorcista”. Dopo il disastro di ‘Creyente’, l’attuale re dell’horror è già in trattativa per dirigere il secondo film della trilogia

Dopo aver resuscitato ‘Ouija’ con un encomiabile seguito e aver seguito con maestria ‘The Shining’ in ‘Doctor Sleep’, Flanagan sceglie di fare un altro miracolo

3 maggio 2024, 18:30

Aggiornato il 3 maggio 2024, 19:12

Dopo il finale irregolare che David Gordon Green ha dato alla sua trilogia degli ultimi seguiti di ‘Halloween’ con il film sottotitolato ‘The End’, molti di noi si sono insospettiti quando il regista ha annunciato che avrebbe fatto rivivere la serie ‘L’Esorcista’ con una tripletta di film che sarebbero serviti come sequel del classico del 1973 Alla fine, l’intuizione era corretta, a partire da ‘L’Esorcista: Credente’. Alla fine si è rivelato un disastro sia dal punto di vista creativo che strettamente finanziario..

Lode Flanagan

Per far rivivere l’universo cinematografico avviato da William Peter Blatty e William Friedkin, quelli della Universal e della Peacock Hanno dovuto pagare la cifra esorbitante di 400 milioni di dollari in royalties. A questa somma bisognerebbe aggiungere altri 30 milioni di dollari di budget che, alla fine, si sono trasformati in discreti 136 milioni a livello mondiale; cifra che molti hanno interpretato come la fine del progetto del trittico.

Ma, quando tutto era perduto, Deadline ha portato la notizia più sorprendente, e si tratta nientemeno che di Mike Flanagan Sarebbe già in trattative con la Blumhouse Productions per occuparsi della prossima puntata di “L’Esorcista”. Senza dubbio, una firma che ha tutto il senso del mondo e che, se confermata, darebbe un alone di speranza dopo il guazzabuglio senz’anima arrivato nelle sale lo scorso 2023.

Perché ha senso? Fondamentalmente perché Flanagan, oltre ad avere una mano eccezionale per l’horror, che ha dimostrato sia in serie con ‘The Haunting of Hill House’ o ‘Midnight Mass’, sia in lungometraggi come ‘Hush’ o ‘Oculus’, si è rivelato un esperto di sequel impossibili. Lo ha fatto nel 2016 dando nuova vita al terribile ‘Ouija’ con l’encomiabile seguito ‘L’origine del male’ e lo ha riproposto nel 2019 con il fantastico ‘Doctor Sleep’.

Il piano originale era pubblicherà “The Exorcist: Deceiver” il 18 aprile 2025, ma non sappiamo se ci siano stati cambiamenti al riguardo. Partiamo dal presupposto che quando chiuderà il contratto con il suo regista, che sia Flanagan o meno, avremo notizie sul piano da seguire. Per il momento, tutte le curiosità del mondo.

A Espinof:

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Daisy Ridley rivela i problemi che ha sofferto durante i suoi primi mesi nel franchise di Star Wars
NEXT Katee Sackhoff si offre di prendere a calci il cacciatore